Bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019, accesso ai fondi entro il 12 novembre

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019, entro la scadenza del 12 novembre è possibile presentare domanda di accesso agli incentivi per l'imprenditoria, fino a 40.000 euro. I fondi sono destinati alle micro, piccole e medie imprese e alle libere professioniste con sede operativa nella regione. Presentazione del progetto a Lazio Innova in tre step.

Bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019, accesso ai fondi entro il 12 novembre

Bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019, Lazio Innova sostiene l’imprenditoria delle donne che guardano al futuro. Per le micro, piccole e medie imprese e per le libere professioniste, con sede operativa nella regione, la possibilità di accedere a incentivi fino a un massimo di 40.000 euro.

La scadenza è prevista per il 12 novembre e il progetto deve essere presentato in tre step.

Innovatività, creatività, valorizzazione del capitale umano femminile, utilizzo di soluzioni ICT sono i requisiti principali per ottenere le agevolazioni, che consistono in un contributo a fondo perduto, per un valore compreso tra il 50% e l’80% dell’importo complessivo dell’idea progettuale presentata.

Un milione di euro è la dotazione del bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019: le istruzioni per accedervi.

PDF - 3.7 Mb
Lazio Innova - Bando innovazione Sostantivo Femminile 2019
Avviso Pubblico POR FESR Lazio 2014 -2020

Bando Lazio Innova Innovazione Sostantivo Femminile 2019, i requisiti per ottenere gli incentivi

Si tratta di un bando destinato alle donne. Possono richiedere gli incentivi sia le micro, piccole e medie imprese in forma singola, anche non ancora costituite, che le libere professioniste.

Come si legge sul sito web di Lazio Innova, nella categoria imprese femminili possono rientrare:

  • le libere professioniste donne;
  • le imprese individuali con una donna titolare;
  • le società di persone, le società cooperativa e gli studio associati con la maggioranza dei soci o associati costituita da donne o la maggioranza delle quote di partecipazione detenuta da donne;
  • le società di capitali in cui la maggioranza dei componenti dell’organo di amministrazione è costituita da donne o la maggioranza delle quote di capitale è detenuta da donne;
  • i consorzi composti dal 51% o più da imprese femminili come sopra definite.

Oltre alla componente femminile, è fondamentale il legame col territorio laziale: per accedere agli incentivi imprese e professioniste devono avere una sede operativa nel Lazio o devono impegnarsi ad attivarla.

Bando Lazio Innova Innovazione Sostantivo Femminile 2019, come presentare domanda

Dal 10 settembre alla scadenza del 12 novembre 2019 è possibile presentare domanda per ottenere le agevolazioni destinate all’imprenditoria femminile. La richiesta deve essere inviata tramite la piattaforma di Lazio Innova GeCo Web

La procedura di presentazione del progetto si articola in tre passaggi:

  • calcolo del punteggio di partenza in base alle condizioni prioritarie di accesso utilizzando la griglia messa a disposizione sul sito www.lazioinnova.it. Il risultato deve essere indicato nel formulario;
    Excel - 27.2 Kb
    Lazio Innova - Bando innovazione Sostantivo Femminile 2019
    Modello di calcolo punteggio di partenza.
  • compilazione del formulario sul portale GeCoWEB;
    PDF - 1.1 Mb
    Lazio Innova - Bando innovazione Sostantivo Femminile 2019
    Istruzioni compilazione formulario su piattaforma GeCO Web.
  • invio via PEC della domanda e dei suoi allegati, dopo aver compilato il formulario è necessario stampare il file con la domanda e la dichiarazione attestante il possesso dei requisiti e apporre la firma digitale. Il processo di richiesta degli incentivi si conclude con l’invio dei documenti via PEC all’indirizzo [email protected].

Di seguito la modulistica e le istruzioni per compilarla.

PDF - 2.7 Mb
Lazio Innova - Bando innovazione Sostantivo Femminile 2019
Modulistica e relative istruzioni.

Bando Lazio Innova Innovazione Sostantivo Femminile 2019, progetti e costi ammissibili

Le imprese femminili e le libere professioniste possono richiedere gli incentivi per realizzare progetti che si basano su una o più tecnologie innovative o soluzioni digitali, o che adottano processi e sistemi di innovazione aziendale tra i seguenti:

  • tecnologie digitali e/o soluzioni tecnologiche consolidate che permettono di elaborare, memorizzare/archiviare dati, anche in modalità multilingua, utilizzando risorse hardware/software distribuite o virtualizzate in rete in un’architettura di cloud computing. Qualche esempio? realtà aumentata, text e data mining, Internet delle Cose, editoria digitale;
  • processi e sistemi di automazione industriale per il miglioramento della qualità del processo produttivo e dei prodotti anche in termini di sicurezza e sostenibilità;
  • processi e sistemi produttivi flessibili, come ad esempio sistemi robotizzati “intelligenti”, in particolare per il miglioramento dell’efficienza energetica dei processi;
  • processi e sistemi di fabbricazione digitale, come ad esempio l’utilizzo di stampanti 3D o altre macchina a prototipazione rapida.

Il progetto, per cui l’impresa o la libera professionista richiede le agevolazioni, deve essere completato entro 9 mesi dalla data di concessione dei fondi.

I costi, necessari per introdurre la tecnologia nella propria attività, che possono essere coperti dagli incentivi sono i seguenti:

  • costi di progetto da rendicontare, non inferiori a 15.000,00 Euro, che possono includere:
    • investimenti materiali e immateriali;
    • servizi in modalità “software as a service”;
    • consulenze specialistiche;
  • costi del personale a forfait, in misura pari al 10% dei costi di progetto da rendicontare;
  • costi indiretti a forfait, in misura pari al 5%.

La somma delle voci di costo rappresenta il valore del progetto su cui si calcola il contributo, che può essere pari a un minimo del 50% e a un massimo dell’80% del totale.

L’incentivo viene erogato in un’unica tranche in seguito alla rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.

PDF - 568.8 Kb
Lazio Innova - Bando innovazione Sostantivo Femminile 2019
Linee guida per la rendicontazione.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it