Assegni familiari, nuovo servizio INPS online per verificare gli importi

Alessio Mauro - Leggi e prassi

Assegni familiari, nuovo servizio INPS online dedicato. Aziende e consulenti possono verificare le somme da riconoscere ai lavoratori come assegni familiari tramite la nuova funzione attiva nel cassetto previdenziale.

Assegni familiari, nuovo servizio INPS online per verificare gli importi

Assegni familiari, nuovo servizio INPS online dedicato: nel “cassetto previdenziale”, accessibile dal sito dell’Istituto, per aziende e consulenti del lavoro è possibile verificare gli importi da riconoscere ai lavoratori sotto forma di assegni familiari.

Nel caso dei lavoratori dipendenti, la prestazione economica erogata dall’INPS ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori e titolari di pensione è anticipata dai datori di lavoro in busta paga.

Non c’è un importo fisso, ma la somma a cui si ha diritto viene calcolata in base al reddito complessivo del richiedente, alla composizione e al numero di componenti del nucleo familiare. Annualmente, le tabelle INPS per gli ANF vengono aggiornate in base alla variazione Istat.

Assegni familiari 2019, nuovo servizio INPS online per verificare gli importi

Le procedure legate agli assegni familiari si muovono sempre più verso il digitale. Dopo che dal 1° aprile la modalità telematica è l’unica ammessa per presentare domanda, l’Istituto ha attivato una nuova funzione dedicata alla “consultazione degli importi ANF” all’interno del “cassetto previdenziale” accessibile dal portale www.inps.it.

Con il nuovo servizio online è possibile verificare le somme che i datori di lavoro devono anticipare in busta paga ai lavoratori sotto forma di assegni familiari.

Si tratta, quindi, di uno strumento dedicato a consulenti del lavoro, avvocati, dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali e intermediari provvisti di delega, associazioni di categoria, aziende e rappresentanti legali. La funzione attivata sul portale permette due azioni:

  • verifica degli importi dovuti al singolo lavoratore;
  • verifica degli importi dovuti a tutti i lavoratori di un’azienda.

Un manuale dedicato, disponibile nella sezione, spiega come utilizzare il nuovo strumento messo a punto dall’Istituto.

Assegni familiari 2019, come funziona il nuovo servizio INPS online per verificare gli importi

Per quanto riguarda il singolo lavoratore, inserendo matricola aziendale, codice fiscale dell’interessato e periodo di competenza, fino a un massimo di sei mesi, il sistema genera una panoramica degli importi giornalieri e mensili che il datore di lavoro deve inserire in busta paga come assegni familiari.

La verifica delle somme dovute a tutti i lavoratori di una singola azienda, invece, è possibile solo per i dati che riguardano un singolo mese. In questo caso il portale non genera automaticamente la risposta, ma con la richiesta si avvia una procedura di elaborazione dei dati.

Il limite di questa funzione, se si considera che lo strumento INPS online è dedicato anche ai consulenti del lavoro, è che non è possibile richiedere informazioni per più di un’azienda contemporaneamente.

Sia per gli importi che riguardano il singolo lavoratore che l’azienda, è disponibile il servizio “esporta in xml”, che permette di generare un file con i relativi dati.

Si tratta uno strumento particolarmente utile dal momento che il documento con le informazioni sugli assegni familiari può essere inserito nei software di elaborazione delle paghe, che in questo modo elaborano automaticamente i dati.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it