Accordi per l’innovazione: dal MISE in arrivo nuove risorse per le imprese

Francesco Rodorigo - Incentivi alle imprese

Accordi per l'innovazione, il MISE ha stanziato altri 250 milioni di euro per finanziare gli ulteriori progetti presentati durante l'apertura del primo sportello. Il finanziamento si aggiunge al miliardo di euro già a disposizione e ha permesso l'istruttoria di altri 80 progetti. Il secondo sportello per le domande sarà aperto a partire da dicembre.

Accordi per l'innovazione: dal MISE in arrivo nuove risorse per le imprese

Accordi per l’innovazione, dal Ministero dello Sviluppo Economico arrivano altri 250 milioni per le imprese.

Si tratta delle risorse a sostegno degli investimenti in ricerca e sviluppo industriale sul territorio nazionale.

Come si legge nel comunicato stampa del 20 settembre 2022, i fondi sono stati stanziati per finanziare ulteriori progetti presentati dallo scorso 11 maggio nel periodo di apertura del primo sportello.

Si aggiungono alla dotazione iniziale di 500 milioni di euro prevista dal Fondo nazionale complementare al PNRR e ai 591 milioni di euro individuati con decreto ministeriale.

L’apertura del secondo sportello per la presentazione delle domande è prevista per dicembre 2022.

Accordi per l’innovazione: dal MISE in arrivo nuove risorse per le imprese

Il MISE ha stanziato ulteriori 250 milioni di euro nell’ambito degli Accordi per l’innovazione, lo si legge nel comunicato stampa del 20 settembre 2022.

Si tratta del programma a sostegno delle imprese che investono nella ricerca e nello sviluppo industriale, come ad esempio tecnologie di fabbricazione, materiali avanzati, intelligenza artificiale e robotica, industria a basse emissioni di carbonio, mobilità intelligente.

Possono beneficiare della misura tutte le imprese di qualsiasi dimensione e con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività:

  • industriali;
  • agroindustriali;
  • artigiane;
  • di servizi all’industria;
  • di ricerca.

Le agevolazioni sono fornite attraverso contributi diretti oppure finanziamenti agevolati.

Le nuove risorse stanziate finanzieranno ulteriori progetti tra quelli presentati durante l’apertura del primo sportello dedicato. Grazie ai nuovi fondi, infatti, sono state ammesse alla fase di valutazione 80 nuove proposte progettuali oltre a quelle già in istruttoria.

Accordi per l’innovazione: il secondo sportello per le domande sarà aperto da dicembre

Le risorse previste con il rifinanziamento si aggiungono a quelle della dotazione iniziale:

  • 500 milioni di euro dal Fondo nazionale complementare al PNRR;
  • 591 milioni di euro individuati con il decreto MISE del 25 maggio 2022.

Il secondo sportello per la presentazione delle domande di partecipazione agli Accordi per l’innovazione, invece, sarà operativo a partire da dicembre 2022.

Per questa seconda fase, le risorse a disposizione sono i 500 milioni di euro stanziati dal Fondo nazionale complementare al PNRR.

Si ricorda che i limiti e i criteri da rispettare per ricevere il sostegno sono i seguenti:

  • il massimo delle agevolazioni che si possono concedere è pari al 50 per cento dei costi ammissibili di ricerca industriale e al 25 per cento di quelli di sviluppo sperimentale;
  • il finanziamento agevolato è concesso al massimo per il 20 per cento dei costi ammissibili di progetto.

I tempi e le modalità per la presentazione delle domande saranno poi comunicati dal Ministero. Sul sito del MISE è presente, inoltre, un documento con tutte le FAQ relative agli Accordi per l’innovazione.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network