Versamento contributi INPS, attenzione alle truffe: segnalati tentativi di phishing

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

L'INPS con il comunicato stampa del 12 settembre 2022 avvisa gli utenti che negli ultimi giorni sono stati segnalati diversi tentativi di phishing in relazione al versamento dei contributi. Se si ricevono mail con nome e logo dell’Istituto in cui è richiesto un aggiornamento delle coordinate bancarie o un bonifico immediato si tratta di un tentativo di truffa.

Versamento contributi INPS, attenzione alle truffe: segnalati tentativi di phishing

Versamento contributi INPS, l’Istituto mette in guardia gli utenti sul rischio di truffe online.

Tramite il comunicato stampa del 12 settembre 2022, l’INPS comunica che sono stati segnalati diversi tentativi di phishing ai danni dei contribuenti.

Le mail di solito appaiono molto simili a quella inviate da fonti istituzionali, con l’utilizzo del logo INPS e un linguaggio volto a trarre in inganno il destinatario.

L’INPS sottolinea che non invia mai tramite mail comunicazioni che riguardano coordinate bancarie o pagamenti immediati, né allega file in formato “.exe o link nel testo delle comunicazioni.

Versamento contributi INPS, attenzione alle truffe: segnalati tentativi di phishing

L’INPS, tramite il comunicato stampa del 12 settembre 2022, avvisa gli utenti che negli ultimi giorni sono stati segnalati diversi tentativi di phishing utilizzando nome e logo dell’Istituto.

Per phishing si intende una particolare tipologia di truffa online, soprattutto via mail, che sfrutta la credibilità degli enti istituzionali per carpire le informazioni personali degli utenti, come ad esempio le coordinate bancarie.

La comunicazione di solito appare in tutto e per tutto simile a quella inviata da fonti accreditate ma all’interno contiene l’inganno: un link o un form, ad esempio, per fornire informazioni personali o scaricare programmi capaci di apportare danno.

Nelle mail segnalate all’INPS, dietro la promessa di un rimborso economico o dietro la notifica di un mancato versamento dei contributi, si richiede a nome dell’Istituto un aggiornamento delle coordinate bancarie o un bonifico immediato per evitare sanzioni.

Se nella propria casella postale si riceve un messaggio di questo tipo si tratta di un tentativo di truffa.

Mail INPS, attenzione alle truffe: come evitare i tentativi di phishing

L’INPS ricorda che non invia mai comunicazioni di questo tipo tramite mail, tantomeno trasmette nel testo delle comunicazioni allegati in formato “.exe o link, i quali possono installare sul computer programmi potenzialmente dannosi.

Nonostante i messaggi che contengono l’inganno siano studiati per essere simili a quelli inviati dagli enti istituzionali, è comunque possibile difendersi.

Una strategia semplice ma efficace consiste nel fare attenzione ai dettagli, poiché sono sempre presenti degli elementi dissonanti.

Il primo passaggio è sempre quello di verificare il mittente della comunicazione. Se la mail non proviene dall’indirizzo istituzionale ufficiale con tutta probabilità si tratta di un tentativo di truffa.

L’INPS fornisce anche alcune linee guida per evitare di cadere vittime della truffa, come:

  • non cliccare su eventuali collegamenti esterni contenuti in e-mail o sms presumibilmente trasmessi da INPS;
  • non scaricare file allegati in formato ".exe";
  • consultare, sul sito dell’Inps, il vademecum "Attenzione alle truffe", periodicamente aggiornato con le ultime segnalazioni pervenute.

In caso di dubbi è sempre bene informare il “contact center INPS” (803.164 da fisso, 06.164.164 da cellulare) oppure contattare l’Istituto sui profili social ufficiali per un’ulteriore verifica

INPS - Comunicato stampa del 12 settembre 2022
Occhio al mittente: false e-mail Inps per truffare gli utenti

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network