Tax credit servizi digitali: domanda in scadenza il 21 novembre 2022

Francesco Rodorigo - Incentivi alle imprese

La domanda per ricevere il tax credit servizi digitali va inviata entro la scadenza del 21 novembre 2022. Si tratta del credito d'imposta del 30 per cento riconosciuto per le spese sostenute per servizi di server, hosting e manutenzione evolutiva per le testate edite in formato digitale. La richiesta va trasmessa seguendo l'apposita procedura.

Tax credit servizi digitali: domanda in scadenza il 21 novembre 2022

Tax credit servizi digitali, la domanda va presentata entro la scadenza il 21 novembre 2022.

Si tratta dell’agevolazione in favore delle imprese editrici di quotidiani e periodici in formato digitale che prevede un credito d’imposta del 30 per cento per le spese per l’acquisto di servizi di server, di hosting, di manutenzione evolutiva e di servizi per la connettività.

La richiesta si presenta online tramite l’apposita piattaforma disponibile nell’area riservata del portaleimpresainungiorno.gov.it”.

Tax credit servizi digitali: domanda in scadenza il 21 novembre 2022

La scadenza per poter richiedere il tax credit per i servizi digitali è fissata al 21 novembre 2022.

L’agevolazione è stata prevista dall’articolo 190 del Decreto Rilancio ed è stata confermata fino al 2022 dalla Legge di Bilancio 2021. Consiste in un credito di imposta del 30 per cento, fruibile in compensazione, in favore delle imprese editrici di quotidiani e periodici online a copertura delle spese sostenute per l’acquisizione dei servizi di server, hosting e manutenzione evolutiva e per information technology di gestione della connettività.

Nello specifico, possono beneficiare dell’agevolazione le imprese in possesso dei requisiti specificati nel DPCM 4 agosto 2020:

  • sede legale nello spazio economico europeo;
  • residenza fiscale in Italia, o anche la presenza di una stabile organizzazione a cui sia riconducibile l’attività commerciale ammessa ai benefici;
  • codice ATECO 58 Attività Editoriali:
    • 58.13 (edizione di quotidiani);
    • 58.14 (edizione di riviste e periodici);
  • iscrizione al Registro degli operatori della comunicazione (ROC);
  • impiego di almeno un dipendente a tempo indeterminato;
  • non aver beneficiato dei contributi diretti previsti dalle leggi n. 198/2016 e n. 70/2017.

La domanda si presenta online attraverso l’apposita piattaforma del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, raggiungibile al sito impresainungiorno.gov.it, a cui si accede tramite SPID, CIE o CNS.

Per la compilazione e la trasmissione della richiesta entro la scadenza del 21 novembre 2022 è possibile seguire passo dopo passo la guida realizzata da Informazione Fiscale.

Infine, è importante ricordare che la domanda deve essere inviata dal titolare o dal rappresentante legale dell’impresa richiedente.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network