TFR: dall’INPS nuove istruzioni per la domanda di intervento al Fondo di Tesoreria

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

L’INPS nel messaggio n. 4469 del 12 dicembre 2022, comunica le nuove modalità di invio del file XML per la domanda di intervento al Fondo di Tesoreria per il pagamento diretto del TFR ai lavoratori

TFR: dall'INPS nuove istruzioni per la domanda di intervento al Fondo di Tesoreria

La domanda di intervento al Fondo di Tesoreria per pagare direttamente il TFR ai lavoratori va trasmessa attraverso i servizi online.

L’INPS ha comunicato la nuova modalità di trasmissione con il messaggio n. 4469 del 9 dicembre 2022.

I datori di lavoro con più di 50 dipendenti che dichiarano l’incapienza possono accedere ai servizi, disponibili sul sito dell’Istituto, con credenziali SPID, CIE o CNS.

Le istruzioni tecniche per la creazione del file XML sono disponibili sul sito dell’Istituto nella pagina dedicata alla prestazione “TFR a carico del Fondo di Tesoreria”.

TFR: dall’INPS nuove istruzioni per la domanda di intervento al Fondo di Tesoreria

L’INPS nel messaggio n. 4469 del 12 dicembre 2022 fornisce le nuove istruzioni in materia di trattamento di fine rapporto (TFR).

In particolare, le indicazioni riguardano la nuova modalità di trasmissione delle domande di intervento al Fondo di Tesoreria per il pagamento diretto del TFR ai lavoratori.

Possono richiedere tale intervento i datori di lavoro con più di 50 dipendenti che dichiarano l’incapienza, cioè l’impossibilità di conguagliare ai lavoratori che ne hanno diritto il pagamento del TFR con gli importi contributivi dovuti.

La novità consiste nella nuova modalità di trasmissione di questa domanda, esclusivamente tramite gli appositi servizi online.

Si tratta dei servizi di trasmissione in modalità normale o massiva, tramite file XML. Quest’ultimo va utilizzato quando il numero dei beneficiari è elevato.

Tali servizi sono disponibili sul sito dell’INPS, accedendo con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS.

Dalla sezione “Servizi”, infatti, è possibile selezionare:

  • “TFR – Pagamento diretto Fondo di Tesoreria”;
  • “TFR – Pagamento diretto Fondo di Tesoreria – Domande XML”.

Per eventuali domande di carattere tecnico, riguardo la compilazione o la gestione dei file, l’INPS ha messo a disposizione la casella di posta elettronica[email protected]”.

TFR, domanda di intervento al Fondo di Tesoreria: il file XML

Le istruzioni tecniche per la creazione dei file XML sono disponibili sul sito dell’Istituto nella pagina dedicata alla prestazione.

Come sottolinea l’INPS, prima di inviare il file XML utilizzando l’apposito servizio online, bisogna:

  • effettuare una validazione del file rispetto al file di definizione XSD per verificare in anticipo la presenza di eventuali errori bloccanti di violazione sintattica che comporterebbero lo scarto del file;
  • verificare la qualità dei dati presenti nei file XML prodotti al fine di evitare ricicli nelle lavorazioni delle pratiche.

Il servizio online permette anche di consultare gli esiti delle lavorazioni dei file XML inviati, disponibili entro 24 ore dalla consegna.

Per garantire la massima informazione e divulgazione delle novità, relative alla trasmissione della dichiarazione di incapienza con file XML, l’INPS ha previsto un periodo transitorio di 60 giorni, a partire dal 12 dicembre 2022.

Per due mesi, dunque, sarà possibile utilizzare entrambi i canali, cioè la procedura online per l’acquisizione del file XML e il canale telematico per la trasmissione del file XML.

INPS - Messaggio n. 4469 del 9 dicembre 2022
Domanda di intervento al Fondo di Tesoreria per il pagamento diretto del TFR ai lavoratori. Modifica della modalità di invio del file XML

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network