Pensioni, Ape sociale: c’è tempo fino al 15 luglio 2019 per presentare domanda

Guendalina Grossi - Pensioni

Coloro che hanno raggiunto i requisiti per andare in pensione anticipata con l'Ape sociale, avranno tempo fino al 15 luglio 2019 per presentare domanda.

Pensioni, Ape sociale: c'è tempo fino al 15 luglio 2019 per presentare domanda

Pensioni, domanda Ape sociale: c’è tempo fino al 15 luglio 2019 per presentare istanza.

La scadenza però riguarda solo quei contribuenti che non sono riusciti a presentare domanda entro il 31 marzo 2019, poiché non avevano raggiunto ancora i requisiti.

La domanda verrà varata dall’INPS che avrà tempo fino al 15 ottobre 2019 per dare una risposta circa l’accoglimento o il rigetto dell’istanza.

Si ricorda che l’Ape sociale è una prestazione economica, erogata direttamente dallo Stato, che accompagna il lavoratore sino al raggiungimento della pensione di vecchiaia.

Pensione, Ape sociale: c’è tempo fino al 15 luglio per presentare domanda

Coloro che vogliono presentare domanda per l’Ape sociale avranno tempo fino al 15 luglio 2019.

L’istanza dovrà essere presentata da coloro che non sono riusciti a presentare domanda il 31 marzo 2019, poiché non avevano raggiunto i requisiti necessari per farsi erogare la prestazione.

Potranno presentare istanza solamente i lavoratori che hanno compiuto i 63 anni di età e che hanno versato almeno 30 o 36 anni di contributi entro il 2019 e che si trovano in una situazione particolare (disoccupati, caregivers, invalidi e addetti alle mansioni gravose).

Si ricorda che la scadenza fissata al 15 luglio 2019 riguarda la presentazione della domanda volta ad accertare preventivamente il perfezionamento dei requisiti richiesti entro il 31 dicembre dell’anno di riferimento per l’Ape sociale.

Una volta inviata all’INPS questa prima richiesta, e dopo che questo avrà verificato i requisiti e avrà dato conferma, il contribuente potrà presentare la domanda conclusiva per richiedere il beneficio.

Pensioni Ape sociale: come presentare domanda

I contribuenti che decidono di richiedere l’Ape sociale dovranno presentare due domande: la prima volta a verificare i requisiti e la seconda definitiva per ricevere la prestazione economica.

In entrambi i casi i lavoratori dovranno rivolgersi alle sedi territoriali INPS di competenza e presentate in modalità telematica utilizzando i consueti canali istituzionali.

Per l’istruttoria delle domande è stato predisposto, congiuntamente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, INPS, INAIL, ANPAL ed INL, un apposito protocollo in cui sono state individuate:

  • le modalità con cui effettuare lo scambio di dati con gli altri enti;
  • le modalità attraverso cui effettuare un riscontro delle dichiarazioni rese dal richiedente e dal datore di lavoro:
  • i casi in cui l’INPS può avvalersi dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it