Concorso Ministero Affari esteri 2018: ultimo giorno per presentare domanda

Guendalina Grossi - Pubblica Amministrazione

A Luglio il Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha pubblicato un bando per 221 unità tra funzionari amministrativi e consolari e funzionari dell'area della promozione culturale. Oggi scade il termine per presentare domanda.

Concorso Ministero Affari esteri 2018: ultimo giorno per presentare domanda

A metà Luglio il Ministero Degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha indetto un bando per 221 unità tra funzionari amministrativi e consolari e funzionari dell’area promozione culturale in terza area F1.

La scadenza per presentare domanda è stata fissata ad oggi, 31 agosto 2018, quindi coloro che voglio accedere al concorso hanno ancora poche ore per iscriversi allo stesso.

Ma vediamo quali sono i requisiti per accedere al concorso e quante prove dovranno sostenere i candidati per accedere alle posizioni aperte dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI).

Concorso Ministero Affari Esteri 2018: scade oggi il termine per presentare domanda

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale a metà Luglio ha pubblicato un bando per 221 unità tra funzionari amministrativi e consolari e funzionari dell’area promozione culturale in terza area F1.

La scadenza per presentare domanda è stata fissata al 31 agosto 2018, per cui coloro che sono interessati a partecipare hanno ancora alcune ore per iscriversi.

Chiunque volesse partecipare al concorso dovrà recarsi sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale cliccare nella sezione concorsi e procedere alla registrazione inserendo i propri dati.

Una volta effettuata la registrazione si dovrà procedere al pagamento di 10,00 euro tramite bonifico bancario e successivamente, per chi non l’avesse già, bisogna creare un account email di posta certificata (PEC).

Solo dopo aver eseguito le suddette operazioni i candidati potranno presentare domanda inserendo i dati richiesti tra cui i dati personali e il titolo di studio.

Concorso Ministero Affari Esteri 2018: i requisiti per accedere al bando

Potranno partecipare al concorso indetto dal MAECI che prevede l’assunzione di 177 funzionari nel ruolo di funzionario amministrativo, contabile e consolare e di 44 risorse nel ruolo di funzionario dell’area della promozione culturale coloro che hanno i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti politici;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubblica amministrazione per insufficiente rendimento;
  • titolo di studio: laurea triennale (L) o laurea magistrale (LM) o laurea specialistica (LS) in area umanistico-sociale o scientifico-tecnologica.

Le lauree equiparate ovvero quelle del vecchio ordinamento, o i diplomi di laurea che possono essere ammesse sono elencate all’interno degli allegati 2 e 3 ai rispettivi bandi.

Ecco i bandi pubblicati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale:

PDF - 120.1 Kb
Concorso, per titoli ed esami, a centosettantasette posti di funzionario amministrativo, contabile e consolare, terza area F1, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Ecco il bando pubblicato dal MAECI con le informazioni relative al concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di centosettantasette posti di funzionario amministrativo, contabile e consolare, terza area F1
PDF - 113.5 Kb
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di quarantaquattro (44) unità di personale non dirigenziale da inquadrare nel profilo “funzionario per l’Area della promozione culturale”, terza area funzionale, fascia retributiva F1, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Ecco il bando pubblicato dal MAECI relativo al concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di quarantaquattro (44) unità di personale non dirigenziale da inquadrare nel profilo “funzionario per l’Area della promozione culturale”, terza area funzionale, fascia retributiva F1

Concorso Ministero Affari Esteri 2018: le prove da sostenere

Per potere accedere alle posizione aperte dal MAECI bisognerà superare una serie di prove scritte e orali. Qualora il numero delle domande sia eccessivamente elevato i candidati dovranno affrontare una prova preselettiva della durata di 50 minuti a risposta multipla.

Una volta superata la suddetta prova i candidati dovranno affrontare:

  • prove scritte: 3 per il concorso di funzionario amministrativo e consolare e 2 per il concorso di funzionario dell’area della promozione culturale.
  • prova orale: colloquio sulle materie indicate nel bando con annessa verifica delle competenze informatiche.

Solo dopo che si saranno svolte le prove scritte la Commissione esaminatrice valuterà gli eventuali titoli aggiuntivi, la congruenza dei titoli di studio con il ruolo professionale, i diplomi di specializzazione, dottorati di ricerca e master universitari, le esperienze inerenti i ruoli richiesti e le attività lavorative.