Bonus TV: chi può ricevere gratis a casa il decoder per la ricezione dei canali

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

Dal 28 agosto sarà necessario risintonizzare i televisori o i decoder per adattarli ai nuovi standard di trasmissione. È ancora attivo il bonus per ricevere gratuitamente a casa un decoder compatibile. Chi può fare domanda?

Bonus TV: chi può ricevere gratis a casa il decoder per la ricezione dei canali

Continua l’aggiornamento delle frequenze per l’adattamento al nuovo standard europeo DVB-T2, che garantisce immagini di qualità ancora maggiore.

Come annunciato dal MIMIT, dal 28 agosto alcuni canali RAI passeranno al nuovo standard e sarà necessario risintonizzare la tv o il decoder.

Alcune specifiche categorie di beneficiari possono ancora usufruire del bonus decoder a casa, l’agevolazione che precede la consegna gratuita a domicilio di un decoder compatibile.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità fiscali e del lavoro è possibile iscriversi gratuitamente al canale YouTube di Informazione Fiscale:


Iscriviti al nostro canale

Bonus TV: chi può ricevere gratis a casa il decoder per la ricezione dei canali

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) con la nota pubblicata l’8 luglio annuncia che a partire dal 28 agosto 2024 alcuni canali RAI passeranno al nuovo standard europeo DVB-T2, che permette la trasmissione di immagini di qualità ancora maggiore.

Pertanto, come per gli ultimi switch off, per continuare a vedere tutti i canali servirà un nuovo televisore o un decoder compatibile con la nuova tecnologia.

Non servirà intervenire sull’antenna che riceve il segnale ma sarà necessario risintonizzare la tv o il decoder.

I canali interessati dal passaggio al nuovo standard sono Rai Storia, Rai Scuola e Rai Radio 2 Visual. Inoltre, sarà possibile ricevere anche Rai 1 HD, Rai 2 HD e Rai 3 HD nazionale sui canali 501, 502 e 503 in standard DVB-T2.

Il Ministero ricorda che è ancora operativo il cosiddetto bonus decoder a casa. Si tratta dell’agevolazione che permette di richiedere gratuitamente un decoder a domicilio.

Il bonus, infatti, sarà disponibile fino al 31 ottobre 2024 o comunque fino all’esaurimento dei decoder disponibili.

A poter fruire dell’agevolazione sono i pensionati e le pensionate con almeno 70 anni d’età e che ricevono un trattamento pensionistico di importo non superiore a 20.000 euro annui.

Inoltre, è necessario essere residenti in Italia e risultare intestatari dell’abbonamento al servizio di radiodiffusione (canone).

Come ottenere il Bonus per il decoder

L’agevolazione come detto prevede la possibilità per i beneficiari di poter ricevere direttamente a casa un decoder TV idoneo alla ricezione di programmi televisivi con standard trasmissivi (DVB-2/HEVC), di prezzo non superiore a 30 euro.

I cittadini e le cittadine in possesso dei requisiti possono fare domanda e pianificare un appuntamento per la consegna del decoder nelle seguenti modalità:

  • chiamando il numero 800.776.883 e selezionando la sezione relativa alla consegna a domicilio dei decoder TV (disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18, festivi esclusi);
  • presentandosi in uno degli uffici postali presenti in tutta Italia negli orari di apertura;
  • direttamente online sull’apposito portale.

In quest’ultimo caso sarà necessario inviare l’adesione inserendo il proprio codice fiscale e cliccare su “Accedi” per poi seguire le indicazioni della procedura.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network