Pagamento delle tasse in regola pur potendo rinviare la scadenza? Il MEF fa la lista dei contribuenti modello

Alessio Mauro - Fisco

Pagamento delle tasse in regola pur potendo rinviare la scadenza durante l'emergenza coronavirus? Il MEF fa la lista dei contribuenti modello. Ma guadagna un posto nell'elenco di eccezione solo chi presenta una richiesta specifica per il riconoscimento. I dettagli nel comunicato stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 15 ottobre 2020.

Pagamento delle tasse in regola pur potendo rinviare la scadenza? Il MEF fa la lista dei contribuenti modello

Pagamento delle tasse in regola pur potendo rinviare la scadenza? Il MEF fa la lista dei contribuenti modello che non hanno beneficiato della sospensione dei versamenti pur avendone diritto.

Ai cittadini che non hanno modificato il calendario fiscale anche nei mesi economicamente più duri del 2020 il Ministero dell’Economia e delle Finanze riconosce l’etichetta di contribuenti solidali. Ma solo su richiesta.

Chi è interessato a comparire sul sito istituzionale del MEF nella pagina dedicata ai virtuosi deve presentare un’apposita richiesta per il riconoscimento.

La scelta, quindi, spetta ai singoli cittadini che hanno rispettato l’appuntamento con il pagamento delle tasse: metterlo nero su bianco o lasciare la virtù nell’anonimato?

Ministero dell’Economia e delle Finanze - Comunicato stampa numero 230 del 15 ottobre 2020
“Contribuenti solidali”: un riconoscimento pubblico a chi durante il Covid ha pagato le tasse pur potendo rinviarle.

Pagamento delle tasse in regola pur potendo rinviare la scadenza? Il MEF fa la lista dei contribuenti modello

Chi sceglierà la prima strada, quella della visibilità, dovrà seguire le istruzioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze illustrate nel comunicato stampa del 15 ottobre 2020 e previste da un apposito decreto firmato dal ministro Roberto Gualtieri.

Nel testo si legge:

“Il ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri ha firmato il decreto che attribuisce la menzione di “contribuente solidale” a coloro che, pur potendo usufruire delle sospensioni dei tributi erariali disposte con i decreti legge Cura Italia, Liquidità e Rilancio, abbiano deciso di effettuare comunque i versamenti sospesi”.

Nella pagina dedicata i contribuenti solidali saranno disponibili il modello di domanda, le istruzioni, e l’elenco dei tributi erariali che legittimano il riconoscimento della menzione di contribuente solidale.

La richiesta per ottenere un posto nella lista dei contribuenti che non hanno beneficiato delle sospensioni procedendo con il pagamento delle tasse può essere presentata sia da persone giuridiche che da persone fisiche seguendo le istruzioni del MEF:

  • via mail a uno degli indirizzi e-mail dedicati: [email protected] e [email protected];
  • entro dodici mesi dalla data del versamento dei tributi erariali che danno diritto al riconoscimento.

La domanda per ottenere la menzione di “contribuente solidale” è gratuita, sottolinea il documento. E in effetti sarebbe stato paradossale il contrario.

A prevedere la possibilità di guadagnarsi un posto speciale sul sito del MEF è l’articolo 71 del Decreto Legge Cura Italia.

“Da questi cittadini è venuto un sostegno importante alla tenuta dell’economia italiana. È anche grazie alla loro scelta che il Paese può ora guardare con fiducia all’uscita dalla crisi e alla ripresa nazionale”.

Sottolinea il comunicato stampa.

Sicuramente procedere con il pagamento delle tasse entro la scadenza ordinaria pur potendo rimandare i versamenti, in un momento di crisi collettiva, è una scelta encomiabile e utile per tutti. Ma c’era davvero bisogno di una lista dei buoni (e dei cattivi) come riconoscimento?

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network