Modello 730/2019 precompilato, i dati delle Entrate: crescono gli invii

Davide Di Bello - Modello 730

Modello 730/2019 precompilato, i dati dell'Agenzia delle Entrate: oltre tre milioni di contribuenti hanno scelto la dichiarazione dei redditi pronta all'uso. Crescono anche gli invii senza modifiche, 609 mila. Per la trasmissione del 730 integrativo, invece, la scadenza è fissata al 25 ottobre.

Modello 730/2019 precompilato, i dati delle Entrate: crescono gli invii

Il modello 730 precompilato piace sempre di più agli italiani: è ciò che si evince dai dati comunicati dall’Agenzia delle Entrate all’indomani della scadenza per la trasmissione della dichiarazione fai da te.

Sono 3,3 milioni i contribuenti che hanno inviato la dichiarazione dei redditi precompilata, 609 mila quelli che lo hanno accettato senza modifiche.

Ora la prossima scadenza da ricordare è il 25 ottobre, data entro la quale sarà possibile presentare il modello 730 integrativo, mentre il 2 dicembre sarà l’ultimo giorno utile per presentare il modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730.

PDF - 173 Kb
Agenzia delle Entrate - Comunicato stampa del 24 luglio 2019
Dichiarazione precompilata 2019 a quota 3,3 milioni: scarica il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate con i dati sul modello 730/2019 precompilato.

Modello 730/2019 precompilato, i dati delle Entrate: crescono gli invii

I dati del 2019 hanno fatto registrare una crescita del 13,8% rispetto agli invii del 2018. Gli italiani che hanno scelto il modello 730 precompilato 2019 sono 3,3 milioni.

Il trend è in continua ascesa. Come si legge nel comunicato stampa pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 24 luglio 2019, si è passati dall’1,4 milioni dell’anno di esordio (2015 su redditi 2014), ai 2,9 del 2018, fino agli oltre 3 milioni di quest’anno.

Ancor più sorprendente, se vogliamo, è il numero delle precompilate accettate senza modifiche. I “non toccati” sono stati oltre 609 mila, con un aumento del 15% rispetto allo scorso anno (529.023).

Ecco una tabella riepilogativa del numero di contribuenti che in questi cinque anni ha deciso di affidarsi alla dichiarazione precompilata:

Anno20152016201720182019
Numero invii modello 730 precompilato 1,4 mln 2,1 mln 2,4 mln 2,9 mln 3,3 mln

Modello 730/2019 precompilato: la compilazione guidata

La maggioranza continua ad affidarsi per la dichiarazione dei redditi ai professionisti del settore, vista la complessità del modello 730, ma le novità ed i miglioramenti apportati al sistema stanno inducendo sempre più contribuenti a fidarsi del fai-da-te.

L’invio del 730 precompilato è diventato negli anni più agevole, grazie al crescente flusso dei dati inviati da soggetti terzi e inseriti dalle Entrate (un miliardo quest’anno) ed alla procedura guidata. Dal 2019, inoltre, è stato possibile riempire con la compilazione assistita l’intero quadro E.

In seguito all’inserimento di nuovi documenti di spesa ed alle modifiche apportate dal contribuente, l’applicazione web ha provveduto a ricalcolare automaticamente gli oneri detraibili o deducibili e ad inserire l’importo totale.

Prossime scadenze per la dichiarazione dei redditi: Modello 730 integrativo e Redditi 2019

Superato il primo scoglio del 730 precompilato, si guarda ora alla seconda fase della stagione dichiarativa.

Entro il 25 ottobre 2019, sarà possibile inviare il 730 integrativo: un’opzione valida se l’integrazione comporta un maggiore credito, un minor debito o un’imposta invariata. Per farlo bisognerà affidarsi obbligatoriamente ad un centro di assistenza fiscale o ad un professionista abilitato.

Il 2 dicembre, invece, sarà l’ultimo giorno utile per presentare il modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730, dal momento che la scadenza prevista del 30 novembre quest’anno giunge di sabato.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it