Esonero contributivo per la filiera agricola, domanda dal 4 aprile: dall’INPS la proroga

Giuseppe Guarasci - Leggi e prassi

Esonero contributivo per la filiera agricola: dall'INPS la proroga della domanda. La richiesta per accedere allo sgravio può essere inviata a partire dal 4 aprile e non dal 27 marzo, come previsto in principio. La scadenza è fissata al 4 maggio. I dettagli nel messaggio numero 1373 del 25 marzo 2022.

Esonero contributivo per la filiera agricola, domanda dal 4 aprile: dall'INPS la proroga

Esonero contributivo per la filiera agricola: l’INPS proroga la tabella di marcia prevista per la domanda di accesso all’agevolazione introdotta dall’articolo 70 del DL Sostegni bis.

Non si parte più il 27 marzo con le richieste, ma sarà possibile procedere con l’invio dal 4 aprile: la scadenza, invece, è fissata al 4 maggio.

La novità interessa le imprese appartenenti ai settori agrituristico e vitivinicolo. I dettagli nel messaggio numero 1373 del 2022.

Esonero contributivo per la filiera agricola: dall’INPS la proroga della domanda

L’articolo 70 del DL n. 73 del 2021 ha introdotto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore delle imprese delle filiere agricole dei settori agrituristico e vitivinicolo, comprese le aziende produttrici di vino e birra per il mese di febbraio 2021.

Con il messaggio n. 1216 del 16 marzo 2022, l’INPS ha fornito le istruzioni per presentare domanda di accesso all’agevolazione fornendo indicazioni anche sulle date di scadenza da rispettare.

Il messaggio del 25 marzo riscrive i tempi da rispettare e fa slittare ancora in avanti l’attivazione della procedura di domanda per beneficiare dello sgravio contributivo.

I datori di lavoro e i lavoratori autonomi in agricoltura potranno compilare il modulo di domanda telematico o convalidare e inviare le domande predisposte in bozza a partire dalle ore 9 del 4 aprile e fino alla scadenza delle ore 23.59 del 4 maggio 2022.

La motivazione? “Difficoltà di ordine tecnico”.

- Data originaria Data con proroga
Apertura della domanda per l’esonero contributivo 27 marzo 4 aprile
Scadenza della domanda per l’esonero contributivo 26 aprile 4 maggio

Esonero contributivo per la filiera agricola, INPS: cambia il calendario per l’invio della domanda

L’esonero contributivo per il mese di febbraio 2021 è riservato a datori di lavoro e imprese che operano nella filiera agricola e svolgono attività identificate con i codici ATECO descritti in tabella.

Codice ATECO Attività
01.21.00 Coltivazione di uva
11.02.10 Produzione di vini da tavola e v.q.p.r.d.
11.02.20 Produzione di vino spumante e altri vini speciali
11.05 Produzione di birra
55.20.52 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole
56.10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole

Il messaggio INPS n. 1373 specifica:

“Con riferimento ai lavoratori autonomi, si precisa che il modulo di domanda telematico esporrà l’importo precalcolato sulla base dei dati presenti in archivio per il mese di febbraio dell’anno 2021 senza tenere conto degli importi provvisoriamente riconosciuti ai sensi dell’articolo 1, commi da 20 a 22-bis, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, considerato che la fruizione dell’esonero è subordinata all’esito positivo delle successive verifiche previste dalla normativa di riferimento (cfr. il messaggio n. 3974/2021)”.

L’importo fruibile non potrà essere superiore alla contribuzione dovuta (al netto di altri esoneri previsti per la stessa emissione) per il periodo di riferimento dell’esonero o in presenza di altri esoneri previsti per la stessa emissione.

Lo stesso arco temporale per l’invio della domanda, con l’apertura il 4 aprile e la scadenza il 4 maggio, è previsto anche per l’invio delle domande di esonero presentate dagli eredi a causa del decesso del titolare della posizione contributiva, imprenditore agricolo professionale o titolare del nucleo familiare.

In questo caso la domanda deve essere inviata tramite posta certificata alla Direzione provinciale/Filiale metropolitana ed è necessario compilare il modulo “SC98”, denominato “Domanda di esonero degli eredi del titolare della posizione contributiva nella Gestione speciale dei lavoratori autonomi in agricoltura, ai sensi dell’art. 70 del D.L. n. 73/2021”.

Il documento è reperibile sul portale INPS nella sezione “Prestazioni e servizi” tra i moduli.

Sarà necessario indicare l’importo dell’esonero richiesto o, in alternativa, dovrà essere selezionata l’opzione per richiedere l’esonero nella misura massima consentita.

Se l’esonero è richiesto nella misura massima e con riferimento ad entrambe le sezioni 3.1 e 3.12 del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19, bisogna anche specificare l’importo richiesto relativamente ad almeno una delle sezioni per consentire all’Istituto la ripartizione dell’importo autorizzato tra le sezioni.

INPS - Messaggio numero 1373 del 25 marzo 2022
Differimento al 4 aprile 2022 della data di inizio del periodo per l’invio della domanda di esonero ai sensi dell’articolo 70 del decreto-legge n. 73/2021. Ulteriori chiarimenti per le domande di esonero presentate dai lavoratori autonomi agricoli o dagli eredi dei predetti lavoratori.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network