Dichiarazione di intento 2020 per acquisti senza IVA nel cassetto fiscale dal 2 marzo

Dichiarazione di intento 2020 per importazioni e acquisti senza IVA a disposizione nel cassetto fiscale dal 2 marzo: aggiornato anche il modello, insieme alle istruzioni e alle specifiche tecniche. La novità nel provvedimento numero 96911 dell'Agenzia delle Entrate datato 27 febbraio 2020. La vecchia versione delle lettere di intento è utilizzabile ancora per 60 giorni.

Dichiarazione di intento 2020 per acquisti senza IVA nel cassetto fiscale dal 2 marzo

Dichiarazione di intento 2020 per importazioni e acquisti senza IVA a disposizione nel cassetto fiscale dal 2 marzo: a stabilire la novità per i fornitori degli esportatori abituali è l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 96911 del 27 febbraio 2020.

Aggiornato, inoltre, il modello insieme alle istruzioni e alle specifiche tecniche di riferimento. Ancora per 60 giorni, a partire dalla data della pubblicazione del documento, è possibile utilizzare la vecchia versione delle lettere di intento.

Dichiarazione di intento 2020 per importazioni e acquisti senza IVA nel cassetto fiscale

In linea con quanto previsto dall’articolo 8 del Decreto IVA, gli esportatori abituali hanno la possibilità di effettuare acquisti o importare beni e servizi senza applicare l’IVA.

Per poterne beneficiare, l’intento di avvalersi di questa facoltà deve risultare “da apposita dichiarazione, redatta in conformità al modello approvato con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate”.

A stabilirlo è l’articolo 1 del decreto legge numero 746 del 1983, su cui è intervenuto a sua volta il Decreto Crescita per introdurre delle semplificazioni.

Dal 2 marzo le novità assumono forma concreta con le disposizioni del provvedimento numero 96911 del 27 febbraio 2020.

I fornitori, comunicati dagli esportatori abituali nelle dichiarazioni di intento acquisite dall’Agenzia delle entrate, possono utilizzare il cassetto fiscale disponibile sul portale istituzionale per accedere alle informazioni relative alle dichiarazioni d’intento trasmesse dagli esportatori abituali per via telematica all’Agenzia stessa per consentirgli di avvalersi della facoltà di effettuare acquisti senza IVA.

Dichiarazione di intento 2020 per acquisti senza IVA: nuovo modello dell’Agenzia delle Entrate

Oltre alla possibilità di accedere in maniera semplificata alla dichiarazione di intento utile per importazioni e acquisiti senza IVA, il provvedimento numero 96911/2020 introduce una nuova documentazione da utilizzare.

Per adeguarli alla normativa vigente, vengono aggiornati tre documenti:

  • modello di dichiarazione di intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto;
    Agenzia delle Entrate - Modello dichiarazione di intento 2020
    Scarica il modello di dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto.
  • istruzioni per la compilazione;
    Agenzia delle Entrate - Modello di dichiarazione d’intento, istruzioni per la compilazione
    Scarica le istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto.
  • specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.
    Agenzia delle Entrate - Modello di dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, specifiche tecniche
    Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Dichiarazione d’intento.

Nel testo si legge:

“L’utilizzo del modello approvato con provvedimento del 2 dicembre 2016 è comunque consentito fino al sessantesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente provvedimento sul sito internet dell’Agenzia delle entrate”.

Tutti i dettagli nel testo del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 27 febbraio 2020.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 96911 del 27 febbraio 2020
Modalità operative per l’attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 12-septies del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, con il quale è stato modificato l’articolo 1 del decreto-legge 29 dicembre 1983, n. 746, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 1984, n.17. aggiornamento del modello di dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it