Contributi Gestione separata INPS 2024: aliquote e importi per collaboratori e professionisti

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

Definiti i valori per il calcolo dei contributi per professionisti e dai collaboratori iscritti alla Gestione separata. L'INPS fornisce le aliquote contributive e i minimali e massimali di reddito da utilizzare per il 2024. Tutte le tabelle con i valori nella circolare n. 24 del 29 gennaio

Contributi Gestione separata INPS 2024: aliquote e importi per collaboratori e professionisti

Sono stati fissati per il 2024 i valori delle aliquote contributive e gli importi dei minimali e massimali per il calcolo dei contributi dovuti dagli iscritti alla Gestione separata dell’INPS.

L’Istituto ha fornito le tabelle con valori e importi di riferimento per l’anno incorso nella circolare pubblicata il 29 gennaio.

In aumento, rispetto al 2023, i valori di minimale e massimale di reddito, fissati rispettivamente a 18.415 euro e a 119.650 euro.

La circolare individua le varie aliquote contributive per collaboratori e assimilati e professionisti, oltre che le istruzioni per procedere al versamento della contribuzione dovuta, con particolare attenzione alle novità introdotte in materia di lavoro sportivo.

Contributi Gestione separata INPS 2024: aliquote e importi per collaboratori e professionisti

L’INPS con la circolare n. 24, pubblicata sul sito il 29 gennaio 2024, comunica le aliquote contributive e il valore minimale e massimale del reddito erogato ai fini del calcolo dei contributi dovuti da tutti gli iscritti alla Gestione separata dell’Istituto nel corso dell’anno.

Per quanto riguarda collaboratori e figure assimilate, l’aliquota contributiva e di computo per il 2024 è pari al 33 per cento.

A questa, poi, vanno aggiunte le seguenti aliquote pari a:

  • 0,50 per cento per il finanziamento dell’onere derivante dalla estensione della tutela relativa alla maternità, agli assegni per il nucleo familiare e alla malattia, anche in caso di non degenza ospedaliera;
  • 0,22 per cento per la tutela della maternità e paternità;
  • 1,31 per cento per la DIS COLL.

Le aliquote contributive dovute alla Gestione separata dai committenti per il 2024, dunque, sono quelle riassunte nella tabella di seguito.

CodiceTipo rapporto. Soggetti senza altra copertura previdenziale obbligatoria, non titolari di pensione e di P.IVAIVSMalattia, maternità, ANFMaternità ex D.M. 12.7.2007DIS-COLLTotale
1A - 1E AMMINISTRATORE DI SOCIETA, ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA GIURIDICA 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
1B SINDACO DI SOCIETA, ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA GIURIDICA 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
1C REVISORE DI SOCIETA, ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA GIURIDICA 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
1D LIQUIDATORE DI SOCIETA’ 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
02 COLLABORATORE DI GIORNALI, RIVISTE, ENCICLOPEDIE E SIMILI 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
03 PARTECIPANTE A COLLEGI E COMMISSIONI 33,00 0,50 0,22 33,72
04 AMMINISTRATORE DI ENTI LOCALI (D.M. 25.5.2001) 33,00 0,50 0,22 33,72
05 DOTTORATO DI RICERCA, ASSEGNO, BORSA DI STUDIO 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
06 CO. CO. CO. (CON CONTRATTO A PROGETTO/PROGRAMMA DI LAVORO/FASE) 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
07 VENDITORE PORTA A PORTA 33,00 0,50 0,22 33,72
09 RAPPORTI OCCASIONALI AUTONOMI (LEGGE N. 326/2003 ART. 44) 33,00 0,50 0,22 33,72
11 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE PRESSO PP.AA. 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
12 RAPPORTI DI CO.CO.CO. PROROGATI 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
13 ASSOCIATI IN PARTECIPAZIONE (dal 2004 al 2015) 33,00 0,50 0,22 33,72
14 FORMAZIONE SPECIALISTICA 33,00 0,50 0,22 33,72
17 CONSULENTE PARLAMENTARE 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
18 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE - D.LGS. N. 81/2015 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03
19 AMMINISTRATORE DI ENTI LOCALI Iscritti in GS come Liberi Professionisti 25,00 0,50 0,22 0,51 26,23
20 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE Covid-19 – Ordinanza 24.10.2020 D.P.C.M. Protezione Civile 33,00 0,50 0,22 1,31 35,03

Il decreto legislativo n. 36/2021, in vigore dallo scorso luglio, ha dato attuazione alla riforma dello sport. Tutti i dettagli sulle novità legislative e le modalità operative per la determinazione dei contributi sono stati forniti dall’INPS nella circolare n. 88/2023.

Nel 2024, per i collaboratori e le figure assimilate del lavoro sportivo, l’aliquota contributiva e di computo è pari al 25 per cento a fini IVS. Si ricorda che la contribuzione si applica una volta superati i 5.000 euro annui di compenso e che deve essere calcolata sul 50 per cento dell’imponibile contributivo.

A queste si aggiungono le stesse aliquote aggiuntive indicate in precedenza, calcolate sulla totalità dei compensi al netto della franchigia di 5.000 euro.

Le aliquote sono riassunte nella tabella.

CodiceTipo rapporto IVSMaternità, Malattia, ANFMaternità ex D.M. 12.7.2007DISCOLLTotale
D1 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs n. 36/2021 art. 35, comma 8 quinquies, società e associazioni sportive dilettantistiche ed enti terzo settore – collaboratori non assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta – riforma dello sport 25 per cento 25 per cento
D2 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs n. 36/2021 art. 35, comma 8 quinquies, società e associazioni sportive dilettantistiche ed enti terzo settore – collaboratori non assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta – aliquota prestazioni non pensionistiche – riforma dello sport 0,50 per cento 0,22 per cento 1,31 per cento 2,03 per cento
D3 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs n.36/2021 art.35, comma 8 quinquies, società e associazioni sportive dilettantistiche ed enti terzo settore – collaboratori sportivi assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta – riforma dello sport 24 per cento 24 per cento
D4 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs. 36/2021 art. 3 – collaboratori amministrativo gestionali non assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta – riforma dello sport 25 per cento 25 per cento
D5 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs 36/2021 art.37 – Collaboratori amministrativo gestionali non assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta –aliquota prestazioni non pensionistiche – riforma dello sport 0,50 per cento 0,22 per cento 1,31 per cento 2,03 per cento
D6 COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE – D.Lgs. 36/2021 art. 37 – collaboratori amministrativo gestionali assicurati presso altre forme di previdenza obbligatorie o titolari di pensione diretta riforma dello sport 24 per cento 24 per cento
D7 LAVORATORI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE AUTORIZZATI AD ATTIVITA’ RETRIBUITA – D.lgs n. 36/2021 art. 25, comma 6 – riforma sport 24 per cento 24 per cento

Contributi Gestione separata INPS 2024: aliquote contributive e di computo per i professionisti

Ai lavoratori autonomi, titolari di posizione fiscale ai fini dell’imposta sul valore aggiunto e iscritti alla Gestione separata e non assicurati ad altre Gestioni di previdenza né pensionati, invece, per il 2024 si applicano le seguenti aliquote contributive:

  • 25 per cento, aliquota contributiva per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti (IVS);
  • 0,72 per cento, aliquota per la tutela relativa alla maternità, assegni per il nucleo familiare, degenza ospedaliera, malattia e congedo parentale;
  • 0,35 per cento per l’ISCRO, la cassa integrazione per le partite IVA.

Pertanto, l’aliquota contributiva complessiva dovuta dai professionisti alla Gestione separata è pari a 26,07 per cento.

Professionisti Aliquote
Soggetti non assicurati presso altra forma di previdenza obbligatoria 26,07 per cento (25,00 IVS + 0,72 aliquota aggiuntiva + 0,35 ISCRO)

Per quanto riguarda, poi, i professionisti del settore sportivo dilettantistico, anche in questo caso il pagamento scatta la superamento del limite di 5.000 euro annui.

Professionisti settore sportivo dilettantistico Aliquote
Soggetti non assicurati presso altra forma di previdenza obbligatoria 25 per cento IVS calcolato sul 50 per cento dei compensi al netto della franchigia di 5.000 euro
1,07 per cento (0,50 per cento + 0,22 per cento aliquota aggiuntiva + 0,35 per cento ISCRO) calcolato sul totale dei compensi percepiti al netto della
franchigia di 5.000,00 euro annui

Nel caso di soggetto coperto da altra forma di previdenza obbligatoria o titolare di pensione diretta, l’aliquota è pari al 24 per cento ai soli fini dell’IVS e, fino al 31 dicembre 2027, calcolato sul 50 per cento dei compensi percepiti.

Contributi Gestione separata INPS 2024: ripartizione dell’onere contributivo e minimali e massimali

Come specifica l’INPS nella circolare del 29 gennaio, i contributi INPS dovuti dagli iscritti alla Gestione separata sono ripartiti tra collaboratore e committente nel modo seguente:

  • un terzo per il collaboratore;
  • due terzi per il committente.

Le aziende committenti devono procedere tramite modello F24 (modello F24 EP per le Amministrazioni pubbliche) al versamento della contribuzione entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui viene erogato il compenso.

Per quanto riguarda i professionisti, invece, sono loro stessi a dover versare i contributi dovuti entro le scadenze fiscali previste per il pagamento delle imposte sui redditi (saldo 2023, primo e secondo acconto 2024). Il versamento va effettuato tramite modello F24 telematico e l’acconto deve essere calcolato applicando le aliquote in vigore per il 2024.

Inoltre, come previsto dall’articolo 51 del TUIR, si applica il principio di cassa allargato, per cui le somme corrisposte entro il 12 gennaio si considerano percepite nell’anno di imposta precedente. Pertanto, devono essere applicate le aliquote contributive previste per l’anno di imposta 2023.

Infine, l’INPS riporta i valori del massimale e del minimale di reddito per il calcolo dei contributi INPS dovuti dagli iscritti alla Gestione separata:

  • massimale: 119.650 euro;
  • minimale: 18.415 euro.

Per tutti gli altri dettagli si rimanda al testo integrale della circolare n. 24 del 29 gennaio 2024.

INPS - Circolare n. 24 del 29 gennaio 2024
Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335. Aliquote contributive su redditi e compensi per l’anno 2024

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network