Concorso scuola straordinario al via: ecco le regole di sicurezza anti-Covid

Stefano Paterna - Scuola

Concorso scuola straordinario, partita oggi 22 ottobre 2020 alle 8.00 la prima prova su tutto il territorio nazionale: 1.645 candidati distribuiti in 171 aule. Si proseguirà con un calendario articolato fino al 16 novembre. In palio ci sono 32.000 cattedre di docente alla scuola secondaria tra posti comuni e di sostegno, oltre 64.000 i candidati. Previsto un rigido Protocollo di sicurezza anti-COVID.

Concorso scuola straordinario al via: ecco le regole di sicurezza anti-Covid

Finalmente ci siamo. Oggi, giovedì 22 ottobre alle 8.00 del mattino è partita la prima giornata del Concorso straordinario per l’immissione in ruolo di 32.000 docenti della scuola secondaria.

Le domande di partecipazione pervenute sono state ben 64.563, ma a causa delle procedure di contenimento della diffusione del virus COVID-19 non tutti hanno effettuato la prova stamane: si andrà avanti con un articolato calendario fino al 16 novembre.

Oggi per intanto hanno affrontato il test i primi 1645 candidati, distribuiti in 171 aule in tutta Italia per garantire il necessario distanziamento sociale.

Ma vediamo nel concreto le misure di sicurezza previste e le modalità della prova.

Concorso scuola straordinario, il protocollo di sicurezza anti-Covid

Si tratta ovviamente di un percorso difficilissimo da gestire per le ovvie ricadute sanitarie, voluto principalmente dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina e pesantemente contestato dai sindacati e in parte anche dalle stesse forze politiche di maggioranza.

Data l’ascesa dell’epidemia di Coronavirus in Italia è stata riservata una grande attenzione da parte del ministero dell’Istruzione al rispetto delle indicazioni dello specifico Protocollo di sicurezza:

  • misurazione della temperatura dei partecipanti all’ingresso in aula,
  • obbligo di mascherina per i partecipanti e gli addetti ai lavori,
  • disponibilità di prodotti per igienizzare le mani,
  • rispetto del distanziamento tra le persone.

L’accesso dei candidati alle aule viene regolato in modo che si entri uno per volta e la distribuzione avviene in rapporto alla capacità di capienza dei locali con una media di 10 persone per ambiente. Gli spazi vengono igienizzati prima e dopo lo svolgimento delle prove.

Concorso scuola 2020, protocollo sicurezza anti-Covid del Ministero dell’Istruzione
Precisazioni riguardanti il protocollo di sicurezza per lo svolgimento delle prove scritte della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno

Concorso straordinario scuola, le modalità di svolgimento delle prove

Il bando mette in palio sia posti posti di insegnamento comuni, sia posti di sostegno che sono poi al momento quelli maggiormente carenti su tutto il territorio nazionale. Per entrambi le categorie la prova viene effettuata tramite computer con 150 minuti a disposizione.

Nel caso dei posti comuni, i candidati devono rispondere a cinque quesiti a risposta aperta per accertare le conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche sulla specifica materia di insegnamento.

C’è poi un ulteriore prova costituita da un testo in lingua inglese, con cinque domande a risposta aperta per valutare che la capacità di comprensione sia almeno pari al livello B2.

Anche per i posti di sostegno sono previsti cinque quesiti a risposta aperta, in questi caso finalizzati ad accertare le metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità e a misurare le conoscenze dei contenuti e delle procedure per l’inclusione scolastica degli alunni disabili.

Come nel caso precedente, c’è poi il testo in inglese con le domande a risposta aperta per verificare che il livello di comprensione sia al livello B2.

Per ulteriori informazioni sul Concorso straordinario il ministero dell’Istruzione ha anche fornito uno spazio web apposito con avvisi, moduli, procedure e video tutorial per i candidati.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network