Cantieri edili: mascherine almeno fino a giugno 2022, le linee guida per la prevenzione da Covid

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 2022 le linee guida per la prevenzione della diffusione del Covid-19 nei cantieri edili, e saranno in vigore fino al 31 dicembre 2022. Le mascherine saranno obbligatorie fino a giugno 2022 come da normativa vigente. Tra le misure di precauzione ci sono protocolli anti-contagio, sanificazione degli spazi comuni e lavoro agile per i fragili che svolgono attività di supporto al cantiere.

Cantieri edili: mascherine almeno fino a giugno 2022, le linee guida per la prevenzione da Covid

Cantieri edili, mascherine obbligatorie, sia al chiuso sia all’aperto, almeno fino a giugno 2022 così come per la generalità dei lavoratori secondo la normativa vigente.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 è stata pubblicata l’ordinanza del Ministero della Salute con le linee guida per prevenire il contagio da Covid-19 nelle aree dei cantieri.

Le misure di precauzione prevedono, oltre all’uso delle mascherine negli spazi comuni e in caso di contatto stretto, la pulizia giornaliera di spogliatoi e ambienti comuni, l’obbligo di informare il datore di lavoro riguardo la comparsa di sintomi e la possibilità di lavoro agile per i fragili che svolgono attività di supporto.

Cantieri edili: mascherine almeno fino a giugno 2022, le linee guida per la prevenzione da Covid

I Ministeri della Salute, del Lavoro e delle Infrastrutture hanno emanato l’ordinanza con le linee guida per la prevenzione della diffusione del Covid-19 nei cantieri edili, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 16 maggio 2022.

La normativa in vigore al momento prevede l’obbligo di indossare la mascherina sul posto di lavoro almeno fino a giugno 2022, a meno che non si svolgano attività da soli.

Il Ministero del Lavoro, della Salute e dello Sviluppo Economico, insieme all’INAIL e alle parti sociali hanno prorogato il protocollo del 6 aprile 2021. Entro il 30 giugno 2022 si riuniranno nuovamente per decidere eventuali cambiamenti.

L’obbligo di mascherina, dunque, è previsto per tutti i lavoratori privati almeno fino a giugno. Per consentire lo svolgimento delle attività nei cantieri in piena sicurezza sono state adottate linee guida ad hoc che chiariscono nel dettaglio le regole specifiche per il settore. Le disposizioni previste nell’ordinanza saranno in vigore fino al 31 dicembre 2022 e si applicano a tutto il personale dei cantieri:

  • datori di lavoro;
  • lavoratori;
  • lavoratori autonomi;
  • tecnici;
  • altri soggetti che operano nello stesso cantiere.

Sarà il coordinatore per la sicurezza ad occuparsi di integrare il Piano di sicurezza e di coordinamento e la relativa stima dei costi con le misure previste nelle linee guida.

Nello specifico, i Ministeri raccomandano l’adozione di specifici protocolli di sicurezza anti-contagio e l’impiego, da parte delle imprese, di modalità di lavoro agile per i lavoratori fragili che svolgono attività di supporto al cantiere.

Cantieri edili: in vigore le linee guida per la prevenzione da Covid

Le linee guida per la prevenzione della diffusione del Covid-19 nei cantieri saranno in vigore fino al 31 dicembre 2022 e prevedono una serie di protocolli che riguardano diversi aspetti:

  • informazione sugli obblighi nel cantiere;
  • dispositivi di protezione individuale;
  • modalità di accesso dei fornitori esterni;
  • pulizia e igiene nel cantiere;
  • gestione spazi comuni;
  • gestione persone sintomatiche;
  • sorveglianza sanitaria.

Sarà compito del datore di lavoro informare tutti i lavoratori sulle disposizioni in vigore e sulla necessità di rispettarle. In particolare:

  • il rispetto di tutte le disposizioni per l’accesso al cantiere, nello specifico l’obbligo di indossare le mascherine durante le lavorazioni e il rispetto dei comportamenti igienico-sanitari corretti;
  • l’obbligo di informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro della comparsa di qualsiasi sintomo influenzale.

Le mascherine saranno obbligatorie per l’accesso agli ambienti del cantiere anche da parte di esterni, come ad esempio i fornitori, per tutta la durata delle fasi di lavorazione, nel caso in cui si verifichino contatti stretti per un tempo superiore a 15 minuti.

L’accesso contemporaneo alle aree comuni e agli spogliatoi è limitato per evitare assembramenti, questi spazi inoltre devono essere igienizzati quotidianamente e devono essere dotati di una adeguata ventilazione.

Nel caso in cui si verifichi un contagio si procederà con la sanificazione di ogni area interessata. La persona sintomatica, con febbre o tosse, deve immediatamente informare il proprio datore di lavoro o al coordinatore della sicurezza, il quale attiverà le misure previste.

Infine, per quanto riguarda la sorveglianza sanitaria, il medico competente collabora con il datore di lavoro e i rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza (RLS/RLST) e segnala situazioni di particolare fragilità, per le quali saranno adottate le misure di tutela.

Ordinanza 9 maggio 2022 - Gazzetta Ufficiale n. 113 del 16 maggio 2022
Adozione delle Linee guida per la prevenzione della diffusione del COVID-19 nei cantieri.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network