Bonus vacanze: proroga per l’utilizzo al 2021. Nessun rinvio per fare domanda

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

La scadenza del bonus vacanze di 500 euro è stata prorogata fino a giugno 2021 dal decreto Ristori, ma la proroga riguarda solo il suo utilizzo. La scadenza della domanda, da presentare mediante l'app IO, è fissata sempre al 31 dicembre 2020.

Bonus vacanze: proroga per l'utilizzo al 2021. Nessun rinvio per fare domanda

Bonus vacanze: proroga a metà nel decreto Ristori.

L’articolo 5, comma 6, del decreto Ristori ha prorogato il bonus vacanze fino al 30 giugno 2021, ma è necessario ricordare che la nuova scadenza riguarda solo il suo utilizzo e non la domanda che deve essere comunque presentata entro il 31 dicembre 2020, ossia tra pochi giorni.

Si ricorda che si tratta di un’agevolazione di un importo massimo di 500 euro ed è corrisposta a seconda del numero di persone che compongono il nucleo familiare.

Il bonus è utilizzabile, inoltre, nella misura dell’80% sotto forma di sconto per il pagamento dei servizi prestati dal fornitore e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Tra l’altro, lo sconto ottenuto viene recuperato dal fornitore sotto forma di credito d’imposta utilizzabile in compensazione senza limiti di importo, attraverso il modello F24. In alternativa può essere ceduto a terzi, compresi gli istituti di credito e gli intermediari finanziari.

Bonus vacanze: proroga per l’utilizzo al 2021. Nessun rinvio per fare domanda

Si ricorda, inoltre, che per richiedere il bonus vacanze il cittadino deve aver installato ed effettuato l’accesso all’applicazione per dispositivi mobili IO, l’app dei servizi pubblici resa disponibile gratuitamente da PagoPA Spa.

La richiesta del bonus vacanze può essere effettuata da uno solo dei componenti del nucleo familiare in possesso di identità digitale SPID o di Carta di identità elettronica (CIE 3.0).

L’app IO, al primo accesso, richiede di impostare un codice di sblocco (PIN) o, se necessario, una delle funzionalità di riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento del volto) disponibile sul proprio dispositivo.

Dopo la prima registrazione, il cittadino accede ad IO semplicemente digitando il PIN da lui scelto o tramite riconoscimento biometrico.

Qualora l’utente sia risultato idoneo a ricevere il bonus vacanze, detenendo i requisiti richiesti, dopo aver visualizzato l’anteprima, può confermare la sua richiesta.

A quel punto, deve attendere che l’app IO comunichi l’attivazione del bonus.

Una volta attivato, si potrà utilizzare l’agevolazione in una delle strutture che accettano il bonus vacanze.

Bonus vacanze: i perché della proroga al 2021

Il bonus era stato introdotto a luglio dal Decreto Rilancio e ne è stata prorogata la scadenza di sei mesi dal Decreto Ristori lo scorso novembre, con l’intento palese di dar maggior possibilità di spesa in un settore gravemente colpito dalla crisi economica conseguente a quella sanitaria.

È evidente che con la seconda ondata di contagi in molti non hanno potuto utilizzare questa agevolazione, e sembra quasi paradossale parlarne alla luce dei recenti sviluppi riguardanti il lockdown nel periodo natalizio.

Dunque non dovrebbe sorprendere il fatto che, a fine novembre, solo il 35% della platea stimata dal governo aveva richiesto lo sconto e ancora meno sono stati quelli che l’hanno effettivamente speso: solo 1 su 6 secondo i dati di PagoPA.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network