Ai “mecenati” della formazione un bonus per le donazioni alle ITS Academy: come funziona

Alessio Mauro - Imposte

Ai “mecenati” della formazione un bonus per le donazioni alle ITS Academy: l'Agenzia delle Entrate illustra le regole per beneficiare con il provvedimento n. 414366/2022. Istruzioni anche su riscatto del periodo di frequenza e detrazioni per coloro che si iscrivono a un percorso di formazione professionalizzante.

Ai “mecenati” della formazione un bonus per le donazioni alle ITS Academy: come funziona

I “mecenati” della formazione hanno diritto a un bonus pari al 30 o al 60 per cento delle donazioni effettuate nei confronti delle ITS Academy, Istituti Tecnologici presenti su tutto il territorio nazionale riformati con la legge numero 99 del 2022.

Coloro che effettuano erogazioni liberali per incentivare le attività hanno diritto a un credito d’imposta utilizzabile in compensazione o tramite dichiarazione dei redditi.

Le regole operative per usufruire dell’agevolazione sono state chiarite dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 414366/2022 che ha stabilito anche le istruzioni da seguire per le agevolazioni fiscali che spettano a agli iscritti e alle iscritte a un percorso di formazione professionalizzante.

Come funziona il bonus per i mecenati della formazione che effettuano donazioni agli ITS

Coloro che diventano “mecenati” della formazione delle ITS Academy hanno diritto a un bonus per le donazioni effettuate. La novità è stata introdotta dall’articolo 4 della legge n. 99 del 2022 di istituzione del Sistema terziario di istruzione tecnologica superiore.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 30 per cento delle erogazioni liberali, comprese donazioni, lasciti e altri atti di liberalità disposti da enti o da persone fisiche, in favore di fondazioni ITS Academy effettuate a partire dal 2022.

Il valore del beneficio arriva al 60 per cento quando a usufruire delle somme sono istituti che operano nelle province in cui il tasso di disoccupazione è superiore a quello medio nazionale.

Le istruzioni operative sulla novità introdotte sono state messe nero su bianco dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 414366 del 10 novembre 2022.

Per poter beneficiare del bonus legato alle donazioni per la formazione professionalizzante è necessario procedere tramite versamento bancario, postale o con altri sistemi di pagamento tracciabile.

Ai mecenati della formazione un bonus per le donazioni alle ITS Academy: le istruzioni per l’utilizzo

Il bonus a sostegno della formazione professionalizzante può essere utilizzato in tre quote annuali di pari importo a partire dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta nel corso del quale è effettuata l’elargizione o in compensazione.

In questo caso è necessario presentare il modello F24 esclusivamente tramite i servizi telematici resi disponibili dall’Agenzia delle entrate e indicare il codice tributo che sarà istituito con un’apposita risoluzione.

Il bonus non è cumulabile con altre agevolazioni eventualmente applicabili alle stesse somme.

Il provvedimento, inoltre, specifica:

“Per i soggetti titolari di reddito d’impresa, ferma restando la ripartizione in tre quote annuali di pari importo, il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241”.

Non solo un bonus per i mecenati che sostengono la formazione, le agevolazioni legate alle ITS Academy

Con il documento pubblicato il 10 novembre 2022, l’Agenzia delle Entrate chiarisce anche le regole per accedere ad altre agevolazioni fiscali legate alle ITS Academy.

Gli iscritti ai percorsi formativi possono riscattare, ai fini pensionistici, il periodo di frequenza.

Per i contributi versati alla forma pensionistica di appartenenza:

  • la persona che riscatta il periodo può beneficiare della deducibilità ai fini IRPEF;
  • i soggetti di cui la studentessa o lo studente risulti fiscalmente a carico può accedere a una detrazione del 19 per cento.

Inoltre l’Amministrazione finanziaria specifica:

“Ai predetti iscritti è altresì riconosciuta, in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi, la detraibilità, ai fini Irpef, delle rette per la frequenza dei percorsi formativi in base a quanto previsto dall’articolo 15, comma 1, lett. e) del Tuir, nonché delle erogazioni liberali in favore degli ITS Academy alle condizioni previste dall’articolo 15, comma 1, lett. i-octies), del Tuir”.

Anche in questo caso la detrazione del 19 per cento a cui si ha diritto per il pagamento delle rette è accessibile solo in presenza di pagamenti tracciabili.

Nel testo integrale del provvedimento n. 414366/2022 tutti i dettagli sulle agevolazioni legate alle ITS Academy.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 414366/2022
Definizione delle modalità di fruizione del credito d’imposta di cui all’articolo 4, comma 6, della legge 15 luglio 2022, n. 99, riconosciuto per le erogazioni liberali in denaro effettuate in favore delle fondazioni ITS Academy, nonché delle altre agevolazioni previste dal medesimo articolo 4.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network