Bonus affitti, credito di imposta anche per le associazioni culturali

Rosy D’Elia - Associazioni

Bonus affitti, credito di imposta per negozi e botteghe anche per le associazioni culturali in possesso di partita IVA. In presenza dei requisiti previsti dal DL Cura Italia, via libera all'agevolazione concessa per il canone di locazione del mese di marzo 2020. Il chiarimento del Ministero dell'Economia e delle Finanze nelle FAQ dedicate, in attesa di un'estensione della platea di beneficiari nel Decreto Aprile.

Bonus affitti, credito di imposta anche per le associazioni culturali

Bonus affitti, via libera anche alle associazioni culturali o di promozione culturale in possesso di partita IVA per l’accesso al credito di imposta per negozi e botteghe previsto dal DL Cura Italia.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con un chiarimento indicato nelle FAQ, domande a risposte frequenti pubblicate sul sito istituzionale per sciogliere i dubbi sulle misure economiche di contrasto al coronavirus, apre le porte dell’agevolazione anche alle associazioni.

Bonus affitti anche per le associazioni culturali: chi sono i beneficiari del credito di imposta?

Il bonus affitti è previsto dall’articolo 65 del Decreto numero 18 del 17 marzo 2020. Il credito di imposta pari al 60% del canone di locazione, come si legge nel testo, è destinato ai soggetti esercenti attività di impresa.

E il Ministero dell’Economia e delle Finanze chiarisce che nella platea di potenziali beneficiari dell’agevolazione rientrano anche le associazioni culturali o di promozione culturale, a patto che abbiano una partita IVA.

Sul portale istituzionale, nella pagina creata ad hoc e periodicamente aggiornata con i chiarimenti sull’emergenza coronavirus, si legge:

“Le associazioni culturali o di promozione culturale, se dotate di Partita Iva e locatarie di un immobile censito dal comune come C/1, possono avvalersi del credito di imposta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone”.

Il via libera del MEF si inserisce in un clima di polemiche che ha investito il bonus affitti. L’agevolazione ha una portata troppo ristretta per le necessità del momento: lascia fuori una lunga lista di soggetti, tutti i professionisti ad esempio.

Un ampliamento della misura dovrebbe, e potrebbe, arrivare con il Decreto Aprile: secondo le ultime indiscrezioni, il credito di imposta previsto per negozi e botteghe potrebbe essere replicato ad aprile con un’estensione a studi professionali, alberghi, capannoni.

Bonus affitti anche per le associazioni culturali: i requisiti

Stando alle regole attuali, quelle previste dal DL Cura Italia, la certezza del bonus affitti riguarda commercianti e associazioni culturali o di promozione culturale.

Per beneficiarne, è necessario rispondere a determinati requisiti:

  • essere in possesso di partita IVA;
  • essere locatari di un immobile censito come C/1;
  • non rientrare tra le attività di impresa che non hanno interrotto la loro attività lavorativa;
  • aver pagato effettivamente il canone di locazione per il mese di marzo 2020.

In tabella le caratteristiche del credito di imposta affitti.

Agevolazione prevista dall’articolo 65 del DL Cura Italia Credito di imposta pari al 60%
Soggetti interessati Esercenti attività di impresa escluse attività di cui agli allegati 1 e 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020
Oggetto del bonus Canone di locazione per negozi e botteghe (locali C1)
Periodo di riferimento marzo 2020
Modalità di utilizzo Compensazione ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241

Chi rispetta le condizioni indicate dall’articolo 65 del Decreto numero 18 del 17 marzo 2020 ha diritto a un credito di imposta pari al 60% del canone di locazione effettivamente pagato per il mese di marzo 2020.

La somma maturata può essere utilizzata esclusivamente in compensazione inserendo l’apposito codice tributo nel modello F24, secondo le istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione numero 13 del 20 marzo 2020.

Codice tributo Riferimento
6914 Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi - articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it