Confassociazioni: INT ai vertici dell’Osservatorio nazionale sulla fiscalità

Redazione - Associazioni

Confassociazioni: nasce l'Osservatorio nazionale sulla fiscalità che vede in prima linea l'INT, con i due tributaristi Alemanno e Zambon nominati Presidente e Segretario Generale.

Confassociazioni: INT ai vertici dell'Osservatorio nazionale sulla fiscalità

Riccardo Alemanno e Giuseppe Zambon sono stati nominati rispettivamente Presidente e Segretario Generale del neo costituito Osservatorio nazionale sulla fiscalità di Confassociazioni.

L’INT, Istituto Nazionale Tributaristi si conferma essere in prima linea per contribuire a risolvere le tante problematiche del nostro sistema fiscale, con il Presidente Alemanno e il Consigliere e Coordinatore nazionale Zambon nominati tra i vertici dell’Osservatorio di Confassociazioni.

Due ruoli che vengono comunicati con orgoglio dall’INT, che con la nomina dei due dirigenti vede confermata la propria serietà operativa ed istituzionale, dimostrata negli anni sia nel rapporto con le istituzioni che nell’impegno costante al servizio dell’interesse collettivo.

INT, Alemanno e Zambon nominati Presidente e Segretario Generale dell’Osservatorio sulla fiscalità di Confassociazioni

Per l’INT essere presente tra i vertici del neo costituito Osservatorio nazionale sulla fiscalità di Confassociazioni è un motivo di orgoglio e la conferma dell’impegno mostrato negli anni a difesa di imprese e professionisti.

La notizia della nomina di Alemanno e Zambon a Presidente e Segretario Generale dell’Osservatorio è stata riportata da un comunicato stampa dell’INT del 6 febbraio 2018:

“Il fisco è indubbiamente materia che riguarda tutti i cittadini e ciò indipendentemente dalla condizione sociale o dall’attività svolta, per tale motivo e per potere dare un contributo alle istituzioni al fine di ricercare soluzioni alle tante problematiche connesse, nonché svolgere analisi sullo stato del nostro sistema, Confassociazioni, la Confederazione delle Associazioni professionali di cui alla Legge 4/2013, ha costituito l’Osservatorio nazionale sulla fiscalità.

Sono stati nominati al vertice di questa nuova struttura della Confederazione: Presidente Riccardo Alemanno, Presidente nazionale dell’Istituto Nazionale Tributaristi (INT), Vice Presidente vicario di Confassociazioni e già membro del Gruppo di lavoro Bilancio e Spesa pubblica della Commissione ministeriale del MEF sulla riforma fiscale, Segretario Generale, Giuseppe Zambon, Consigliere nazionale e Coordinatore della Commissione fiscalità dell’ INT, studioso della materia, relatore ed autore di varie dispense in ambito tributario, già membro del Gruppo di lavoro Erosione fiscale della Commissione ministeriale del MEF sulla riforma fiscale.

Sicuramente un orgoglio per l’Istituto Nazionale Tributaristi (INT) che, nella nomina dei due dirigenti ai vertici dell’Osservatorio, vede la conferma della serietà operativa ed istituzionale dimostrata negli anni nel rapporto con le istituzioni e nell’impegno costante al servizio dell’interesse collettivo.

Il vertice dell’Osservatorio vanta inoltre la presenza, nella figura di Vice Presidente, di Luigi Belluzzo, esperto e consulente di Tax & Legal, Chairman presso STEP Italy, Professore di Intermediazione Finanziaria e Assicurazioni presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi.

Un board di grande professionalità così come sottolineato dal Presidente di Confassociazioni Angelo Deiana, che ha fortemente voluto la costituzione dell’Osservatorio.”

Osservatorio nazionale sulla fiscalità di Confassociazioni, Alemanno: lavoro impegnativo, sinergia con l’INT

Dopo la nomina a Presidente dell’Osservatorio sulla fiscalità di Confassociazioni, il già Presidente INT Riccardo alemanno ha dichiarato:

“Sicuramente non mancherà materiale da studiare, vista la continua emanazione di norme nel settore fiscale, sarà un lavoro molto impegnativo, ma sono confortato dalla presenza di esperti professionisti come Luigi Belluzzo e Giuseppe Zambon, la loro esperienza e competenza sono una garanzia per l’attività che dovremo svolgere.”

L’impregno dell’INT nel cercare di ridurre l’eccesso di burocrazia e di continue novità fiscali non è cosa nuova: già la scorsa settimana il Presidente dei Tributaristi Alemanno aveva inviato ai gruppi politici che concorreranno alle elezioni del 4 marzo 2018 una nota per evidenziare la necessità di riduzione della burocrazia e della pressione fiscale:

“Uno dei nostri primari obiettivi è la collaborazione con le Istituzioni, con le quali confrontarci per contribuire a modernizzare e snellire il Sistema Paese. Auspichiamo che il prossimo parlamento ed il prossimo esecutivo di governo siano aperti ad un confronto collaborativo, come peraltro annunciato da tutte le forze politiche, scevro da egoismi dei singoli e che abbia sempre ben presente l’interesse primario dei cittadini.”