Caro benzina: taglio delle accise prorogato al 31 dicembre, ma lo sconto potrebbe essere ridotto

Francesco Rodorigo - Imposte

Caro benzina: in vigore fino al 31 dicembre 2022 la proroga del taglio delle accise sul carburante. La misura è stata inserita nel Decreto Aiuti quater, pubblicato sulla gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre 2022. Confermato lo sconto in vigore finora sul prezzo alla pompa di benzina, gasolio e GPL. Il Governo però ha approvato un nuovo decreto che rimodula la riduzione.

Caro benzina: taglio delle accise prorogato al 31 dicembre, ma lo sconto potrebbe essere ridotto

Caro benzina, la proroga dello sconto sul prezzo del carburante è confermata fino al 31 dicembre 2022 .

A prevederla è il Decreto Aiuti quater, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre 2022.

Il provvedimento conferma lo sconto in vigore finora, cioè la riduzione di circa 30 centesimi al litro per benzina e gasolio e di circa 10 centesimi per il GPL.

Inoltre, viene mantenuta l’IVA al 5 per cento e l’aliquota di accisa a zero per il gas metano. La scadenza per la riduzione sarà estesa fino alla fine dell’anno.

Nel comunicato stampa del Governo, pubblicato il 21 novembre 2022, però, si legge che il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che rimodula le aliquote di accisa agevolate.

Lo sconto potrebbe essere ridotto quasi della metà, dai 30 centesimi attuali a circa 18 centesimi.

Caro benzina: taglio delle accise prorogato al 31 dicembre, ma lo sconto potrebbe essere ridotto

Tra le nuove misure disposte dal Decreto Aiuti quater c’è anche la proroga dell’intervento contro il caro benzina.

Come si legge nel testo del decreto n. 176/2022, che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre, il taglio delle accise sul carburante sarà prorogato fino al 31 dicembre 2022.

Il nuovo Decreto Aiuti quater estende quanto disposto dall’ultimo intervento, che ha fissato la scadenza per la misura al 18 novembre 2022.

Viene confermato fino alla fine dell’anno lo sconto sul prezzo alla pompa di benzina, gasolio e GPL.

Si tratta della riduzione di circa 30 centesimi al litro per benzina e gasolio e di circa 10 centesimi al litro per il GPL, così come è stato in vigore finora, secondo quanto stabilito originariamente dal decreto legge n. 21/2022 e come indicato nella tabella.

BenzinaGasolioGPL
478,40 euro per 1000 litri 367,40 euro per 1000 litri 182,61 euro per mille chilogrammi

Per il gas metano, inoltre, sarà mantenuta l’aliquota di accisa a zero e la riduzione dell’aliquota IVA, fissata al 5 per cento.

Confermato anche l’obbligo per i gestori dei depositi di carburante e delle stazioni di servizio di comunicare all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli tutti i dati relativi ai quantitativi dei prodotti in giacenza al 31 dicembre.

La scadenza per l’adempimento è fissata al 13 gennaio 2023.

Caro benzina: il Governo ha approvato un nuovo decreto legge che rimodula il taglio delle accise

Questo è quanto disposto dal Decreto Aiuti quater, ma le cose potrebbero cambiare molto presto.

Come si legge nel comunicato stampa del Governo, pubblicato il 21 novembre 2022, il Consiglio dei Ministri, insieme al disegno della Legge di Bilancio 2023, ha approvato in nuovo decreto legge in materia di accise e IVA sui carburanti.

“Il testo rimodula le aliquote accisa agevolate e conferma la sospensione, fino al 30 novembre 2022, dell’applicazione dell’aliquota di accisa sul cosiddetto gasolio commerciale.”

Il nuovo decreto legge, dunque, va a modificare il taglio delle accise applicato fino a questo momento.

Non c’è ancora l’ufficialità sull’entità della rimodulazione, ma come riportato da ANSA lo sconto potrebbe essere ridotto quasi della metà a partire dal 30 novembre.

Si passerebbe, quindi, dallo sconto di 30 centesimi attuale ad uno di circa 18 centesimi. La misura, però, non dovrebbe interessare gli autotrasportatori.

Questa rimodulazione, poi, dovrebbe a sua volta restare in vigore fino al 31 dicembre 2022. In ogni caso per la rideterminazione definitiva si dovrà aspettare la pubblicazione del nuovo decreto.

Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre 2022 - Decreto Aiuti quater
DECRETO-LEGGE 18 novembre 2022, n. 176 - Misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network