Agenzia delle Entrate: ecco come richiedere informazioni

Tommaso Gavi - Pubblica Amministrazione

Agenzia delle Entrate: come fare domanda per la richiesta di informazioni? Ci sono vari canali ed opzioni, dalla classica telefonata all'utilizzo dei canali online.

Agenzia delle Entrate: ecco come richiedere informazioni

Agenzia delle Entrate: come presentare una domanda di richiesta informazioni?

Le possibili modalità sono indicate nella pagina web Contatti e assistenza del sito istituzionale.

All’interno della pagina sono elencate le possibili alternative, ciascuna individuata da una piccola icona:

  • emergenza Coronavirus - richiesta servizi essenziali in modalità semplificata;
  • assistenza fiscale;
  • assistenza catastale e ipotecaria;
  • reclami, elogi e suggerimenti;
  • siti web regionali;
  • faq.

Ognuna delle sottosezioni del sito spiega la funzionalità e i passaggi da seguire per utilizzare i servizi.

Agenzia delle Entrate: come comunicare con l’AdE? Tutte le possibilità

Come comunicare con l’Agenzia delle Entrate? La risposta alla domanda è fornita direttamente dall’Amministrazione finanziaria attraverso un’apposita sezione della pagina del sito ufficiale www.agenziaentrate.gov.it.

Il primo passaggio consiste, quindi, nell’accedere al sito ufficiale.

Si dovrà poi cliccare su “Contatti e assistenza”, che si trova nella parte superiore destra della schermata tra “Richiedi il PIN” e “trova l’ufficio”.

Una volta entrati nell’apposita sezione vengono presentate, sotto forma di elenco, le possibilità a disposizione del cittadino, ciascuna contrassegnata da una specifica icona:

  • emergenza Coronavirus - richiesta servizi essenziali in modalità semplificata;
  • assistenza fiscale;
  • assistenza catastale e ipotecaria;
  • reclami, elogi e suggerimenti;
  • siti web regionali;
  • Faq.

I servizi spaziano dal telefono alla web mail, agli uffici ed è inoltre possibile segnalare un disservizio e proporre suggerimenti.

Vediamo nello specifico il contenuto di ciascuna delle sottosezioni e l’utilità delle stesse.

Agenzia delle Entrate, contatti e assistenza: emergenza Covid

La sottosezione “emergenza Coronavirus - richiesta servizi essenziali in modalità semplificata” della pagina “contatti e assistenza” del sito dell’Agenzia delle Entrate è dedicata alle procedure semplificate messe in campo dall’Amministrazione finanziaria in risposta all’emergenza Coronavirus.

Tali procedure, che consentono di richiedere anche tramite e-mail o PEC (posta elettronica certificata) alcuni servizi erogati ordinariamente dagli sportelli degli uffici territoriali, saranno attive per tutta la durata dell’emergenza sanitaria.

Nello specifico, l’elenco delle pratiche fiscali messe a disposizione sono indicati ancora una volta sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per accedere ai servizi è necessario utilizzare le proprie credenziali delle tre seguenti possibilità:

  • Fisconline;
  • Entratel;
  • Spid.

Nella pagina web vengono indicati i passaggi relativi ai seguenti servizi:

  • richiesta certificati;
  • codice fiscale e tessera sanitaria;
  • dichiarazione di successione;
  • registrazione atti privati;
  • rimborsi fiscali;
  • abilitazione servizi telematici;
  • assistenza.

L’assistenza per temi fiscali generali e servizi telematici può essere richiesta contattando telefonicamente il call center ai seguenti numeri:

  • 800.90.96.96 (da telefono fisso);
  • 0696668907 (da cellulare);
  • +39 0696668933 (da estero - servizio in lingua italiana).

Per le pratiche personali gestite da un ufficio territoriale si può invece contattare il centralino della Direzione provinciale di interesse, che varia a seconda del luogo.

Agenzia delle Entrate, come ricevere assistenza fiscale

La seconda sottosezione di “Contatti e assistenza” è quella dedicata all’assistenza fiscale.

I canali a disposizione sono l’SMS, il telefono e l’email.

Per contattare telefonicamente un funzionario dell’Agenzia delle Entrate è necessario fare riferimento ai numeri di telefono indicati in precedenza, nella sottosezione dedicata alle procedure semplificate per l’emergenza coronavirus.

L’assistenza fiscale o per i servizi telematici si può ricevere anche attraverso il canale “web mail”.

Tale servizio è dedicato ai cittadini senza l’assistenza di un intermediario che intendono porre quesiti generali che non riguardano posizioni fiscali personali.

Per inviare le richieste è necessario, preventivamente, l’accesso all’interno della propria area autenticata.

Ogni web mail può contenere un solo quesito e deve rispettare la lunghezza massima di 1.500 caratteri. Si può inviare una sola web mail al giorno e i cittadini riceveranno una risposta entro 5 giorni lavorativi dall’invio. Entro i 30 giorni successivi il cittadino può replicare all’email, una sola volta.

La stessa Agenzia delle Entrate specifica che:

“La web mail è un servizio di assistenza e informazioni al cittadino, quindi tramite questo canale non viene fornita risposta ai quesiti relativi ad argomenti su cui l’Agenzia delle Entrate non si sia ancora pronunciata mediante circolari o risoluzioni. In tal caso è possibile presentare un’istanza di interpello.”

Per poter utilizzare tale opzione è necessaria la registrazione della propria email, attivando il servizio “email-sms” e cliccando la voce “avvisi”.

Dopo aver avuto accesso all’area privata ed aver registrato la propria email si deve scegliere la voce “Webmail” della sezione “Assistenza Tecnica e Fiscale”.

Un altro canale disponibile è l’SMS, che è maggiormente indicato per la richiesta di informazioni sintetiche.

Nello specifico è utile per richieste relative a scadenze fiscali, codici tributo e in genere risposte a quesiti semplici.

Può essere inviato testo per 4 SMS consecutivi, ovvero 640 caratteri in totale, ed il costo varia in base alle tariffe del proprio operatore telefonico.

Si può inoltre recarsi presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate, dopo aver prenotato un appuntamento per evitare file.

Le stesse indicazioni valgono anche per l’“Assistenza catastale e ipotecaria”

Agenzia delle Entrate, reclami, elogi e suggerimenti

Un’altra sottosezione di “Contatti e assistenza” del sito dell’Agenzia delle Entrate è quella dedicata a “Reclami, elogi e suggerimenti”.

Tale sottosezione può essere utilizzata per due principali ragioni:

  • in caso di disservizi;
  • per esprimere gradimento o suggerimenti.

Per utilizzare tale servizio è necessario indicare:

  • il proprio codice fiscale;
  • il proprio indirizzo di posta elettronica;
  • il giorno in cui si è verificato l’evento e, nel caso di disservizio, il motivo.

Dopo aver effettuato la segnalazione il cittadino riceverà un’email con i dati di riepilogo.

Entro i 20 giorni successivi l’ufficio invierà la risposta. Colui che ha effettuato la segnalazione potrebbe essere eventualmente ricontattato per ulteriori dettagli.

Il numero identificativo, ricevuto tramite email, rende possibile anche il monitoraggio dello stato di lavorazione della segnalazione.

Per disservizi a sportello è necessario compilare l’apposito modello e consegnarlo direttamente presso l’ufficio stesso.

Agenzia delle Entrate: i siti web regionali e le FAQ

Le ultime due voci della sottosezione “Contatti e assistenza” rimandano ai siti regionali e alle FAQ, le domande più frequenti poste all’Agenzia delle Entrate.

La prima voce rimanda ai portali di ogni regione, a cui si può accedere cliccando nella cartina dell’Italia.

Accedendo ai portali regionali è possibile consultare i servizi disponibili.

Le FAQ dell’Agenzia delle Entrate, invece, non possono essere considerate un vero e proprio strumento per la comunicazione con l’amministrazione finanziaria ma possono sciogliere preliminarmente alcuni dei dubbi più frequenti sulla fattura elettronica e sulla dichiarazione precompilata.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network