Fondo straordinario ristori ETS: al via le domande dal 18 luglio

Cristina Cherubini - Associazioni

Con l'avviso 2/2022 del 12 luglio 2022, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha finalmente delineato i requisiti, le modalità di distribuzione e di invio delle istanze per richiedere i contributi a fondo perduto destinati agli enti del terzo settore. Si parte con le domande da oggi 18 luglio 2022.

Fondo straordinario ristori ETS: al via le domande dal 18 luglio

Il Fondo straordinario ristori per gli enti del terzo settore era stato previsto all’interno dell’articolo 13-quaterdecies del Decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla Legge 18 dicembre 2020, n. 176, ove era difatti possibile già verificare i criteri attraverso i quali il legislatore aveva ripartito l’importo di 20 milioni di euro.

La destinazione dei 20 milioni di euro era poi stata prevista ai sensi dell’articolo 1-quater del Decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106, in attesa però del decreto attuativo interministeriale e delle conseguenti linee guida.

Come è facile intuire l’iter legislativo è stato lungo e farraginoso, ma finalmente il 10 gennaio 2022 è stato pubblicato il Decreto interministeriale attraverso il quale sono stati individuati i criteri di ripartizione, in attesa delle linee guida da seguire al fine di compiere la procedura di inoltro delle istanze per la richiesta dei contributi.

L’avviso 2/2022 del 12 luglio 2022 ha concretamente delineato le istruzioni da seguire per procedere con l’inoltro delle istanze fissando anche il termine ultimo per l’invio: si parte il 18 luglio e si ha tempo fino alla scadenza del 24 agosto 2022.

Contributo ristori per ETS: i soggetti che possono presentare domanda

I soggetti che possono presentare la domanda per beneficiare del contributo a fondo perduto, ristori per ETS, devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • devono essere titolari di partita IVA, fiscalmente residenti nel territorio dello Stato;
  • devono avere svolto prestazione di servizi socio-sanitari e assistenziali, in regime diurno, semi-residenziale e residenziale, in favore di anziani non autosufficienti o disabili, nel periodo ricompreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021, corrispondente alla durata dello stato emergenziale da Covid19;
  • devono essere titolari di autorizzazione al funzionamento ai sensi della normativa regionale e provinciale di riferimento.

Le caratteristiche sono state definite all’interno dell’art. 1 quater del D.L. 73 del 25 maggio 2021.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali effettuerà un primo controllo sui soggetti che inoltreranno l’istanza, volto a verificare la sussistenza dei requisiti sopra descritti ed entro il 20.10. 2022 sarà caricato sull’apposita piattaforma elettronica “Ristori Enti Terzo Settore – art. 1-quater del D.L. n. 73/2021” l’elenco degli enti che hanno superato tale prima fase di controllo.

L’importo del contributo che i singoli enti potranno ricevere sarà quindi stimato in base alle risorse distribuite alla regione di appartenenza, così come previsto nella tabella contenuta nell’avviso 2/2022 del 12 luglio 2022, ed anche sulla base di quanti soggetti istanti risponderanno effettivamente ai criteri richiesti dal bando.

Fondo straordinario per i ristori agli ETS: termini e modalità di presentazione

Al fine di poter presentare l’istanza per l’ammissione al contributo gli enti dovranno collegarsi sul sito predisposto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ed accedere alla piattaforma “Ristori ETS 20 MILIONI”, disponibile sul Portale Servizi Lavoro.

L’inoltro delle domande sarà possibile a partire dalle 10:00 di lunedì 18 luglio e fino alla scadenza delle ore 18:00 di mercoledì 24 agosto 2022, esclusivamente attraverso la piattaforma elettronica.

Il Ministero ha redatto una guida molto chiara e compatta con l’intento di aiutare gli enti intenzionati a presentare la domanda, facilitando loro la comprensione delle nuove modalità telematiche.

Gli utenti potranno quindi consultare tale manuale tecnico o in alternativa rivolgersi direttamente agli uffici del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Ristori ETS 20 milioni- Manuale per la presentazione dell’istanza
Le istruzioni del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network