Esenzione canone Rai 2018 over 75: come presentare domanda

Redazione - Leggi e prassi

Si avvicina la scadenza per presentare domanda di esenzione canone Rai 2018 per gli anziani a basso reddito con più di 75 anni: il modulo dovrà essere inviato entro il 30 aprile 2018.

Esenzione canone Rai 2018 over 75: come presentare domanda

Scadenza il 30 aprile 2018 per richiedere l’esenzione canone Rai 2018 over 75 per età e reddito.

Gli anziani con più di 75 anni e con reddito basso, non superiore a 8.000 euro, potranno presentare domanda ed essere esonerati dal pagamento del canone TV per il 2018 utilizzando il nuovo modulo dell’Agenzia delle Entrate.

Con l’innalzamento del tetto di reddito fino a 8mila euro, sono aumentati i cittadini, con 75 anni o più, esentati dal pagamento del canone Rai per il 2018.

Per non perdere l’opportunità, i cittadini interessati devono, entro il 30 aprile, presentare una dichiarazione sostitutiva con la quale attestano di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge per fruire dell’agevolazione. Il modello è disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate.

Il provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 4 aprile 2018 ha fornito tutte le istruzioni, aggiornate a seguito dell’aumento del limite di reddito per richiedere l’esonero dal pagamento dell’abbonamento alla TV.

A partire dal 2018 avranno diritto all’esenzione tutti i cittadini che non superano il reddito di 8.000 euro: fino allo scorso anno potevano presentare domanda di esenzione soltanto gli anziani con reddito fino a 6.713,98 euro.

Nel rispetto dei requisiti di reddito e di età previsti sarà inoltre possibile presentare domanda di rimborso in caso di pagamento del canone non dovuto.

Di seguito tutte le istruzioni su come presentare domanda di esonero dal canone per reddito.

Esenzione canone Rai 2018 per anziani over 75 con reddito basso

I cittadini anziani che hanno più di 75 anni e che sono titolari di un reddito basso hanno diritto a presentare domanda di esenzione dall’addebito del canone Rai ma anche a richiedere il rimborso nel caso di pagamento non dovuto.

In merito alle domande di esonero dal pagamento del canone TV 2018 e a seguito delle novità introdotte con decreto del 16 febbraio 2018, i requisiti per poter richiedere il beneficio sono i seguenti:

  • aver compiuto 75 anni di età entro il termine per il pagamento del canone TV (attualmente il 31 gennaio e 31 luglio di ciascun anno);
  • non convivere con altri soggetti, diversi dal coniuge, o dal soggetto unito civilmente, titolari di un reddito proprio;
  • possedere un reddito annuo che, unitamente a quello del proprio coniuge - o del soggetto unito civilmente - non sia complessivamente superiore a euro 6.713,98 (per le richieste di esenzione relative agli anni fino al 2017) oppure a euro 8.000,00 (per le richieste di esenzione relative all’anno 2018).

Per quanto riguarda il requisito anagrafico, si avrà diritto all’esenzione dal pagamento del canone TV per l’intero anno se il compimento dei 75 anni di età avviene tra il 1° agosto dell’anno precedente ed entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento (ad esempio, se il compimento del 75° anno di età avviene il 10 dicembre 2017 o il 10 gennaio 2018, si ha diritto all’esenzione per l’intero anno 2018).

Se, invece, il compimento del 75° anno di età avviene tra il 1° febbraio e il 31 luglio, si ha diritto all’esenzione dal pagamento del canone per il secondo semestre dell’anno di riferimento (ad esempio, se il compimento del 75° anno di età avviene il 10 febbraio 2018, si ha diritto all’esenzione per il secondo semestre 2018);

Domanda esenzione canone Rai 2018 e istruzioni

La dichiarazione sostitutiva per gli over 75 ai fini di beneficiare dell’esenzione dal pagamento del canone Rai 2018 dovrà essere presentata con il modulo di domanda pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 4 aprile 2018 e di seguito allegato:

PDF - 94.3 Kb
Domanda esenzione canone TV over 75
Scarica il modulo di domanda pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 4 aprile 2018

In merito alle modalità di compilazione, le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate prevedono che bisognerà indicare:

  • dati anagrafici del dichiarante;
  • l’anno per il quale ricorrono le condizioni per beneficiare dell’esenzione dal pagamento del canone TV.

Inoltre, il dichiarante deve dichiarare di non essere coniugato (o unito civilmente ad altra persona), barrando l’apposita casella.
Nel caso in cui il contribuente risulti sposato o unito civilmente ad altra persona, deve essere inserito nell’apposito riquadro il codice fiscale del coniuge/soggetto unito civilmente convivente.

Infine, va dichiarato che nell’anno d’imposta precedente a quello per il quale si intende fruire dell’agevolazione la somma del reddito imputabile al dichiarante e al coniuge (o al soggetto unito civilmente) convivente non è superiore al limite previsto dalla legge.

In particolare occorre barrare alternativamente la casella:

  • “6.713,98 euro” se la dichiarazione sostitutiva è resa per gli anni 2017 o precedenti (ad esempio, per la dichiarazione sostitutiva presentata per l’anno 2017 il reddito di riferimento è quello relativo all’anno di imposta 2016);
  • “8.000,00 euro” se la dichiarazione sostitutiva è resa per l’anno 2018 (per la dichiarazione sostitutiva presentata per il 2018 il reddito di riferimento è quello relativo all’anno di imposta 2017).

Si allegano di seguito le istruzioni per la compilazione della domanda:

PDF - 36.3 Kb
Istruzioni domanda esenzione canone TV over 75
Scarica le istruzioni per la compilazione della domanda

Come presentare domanda

Il modulo di dichiarazione sostitutiva per richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai 2018 dovrà essere presentato, insieme ad un documento di identità, nelle seguenti modalità:

  • presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate;
  • tramite mediante posta elettronica certificata, purché i documenti stessi siano
    firmati digitalmente, all’indirizzo [email protected];
  • tramite raccomandata, senza busta, al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 Sat – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22, 10121 -Torino.

Gli anziani con più di 75 anni di età e con reddito basso, per poter continuare a beneficiare dell’esonero negli anni successivi non dovranno presentare una nuova domanda.

Nel caso, invece, di variazione dei requisiti, sarà necessario versare il canone.

Chi, infine, nel corso dell’anno attiva per la prima volta un abbonamento al servizio radiotelevisivo, deve inviare la richiesta di esenzione entro 60 giorni dalla data in cui sorge l’obbligo di pagare il canone.

Come richiedere il rimborso del Canone Rai

I contribuenti che, pur in possesso dei requisiti di reddito e anagrafici previsti dalla legge, hanno indebitamente pagato il canone Rai potranno presentare domanda di rimborso.

Il modulo di domanda per gli anziani over 75 che intendono richiedere il rimborso del canone è il seguente:

PDF - 94.4 Kb
Rimborso canone TV over 75
Scarica il modulo per richiedere il rimborso del Canone TV

La domanda di rimborso del canone Rai potrà essere presentata nelle seguenti modalità:

  • spedita a mezzo del servizio postale in plico raccomandato, senza busta, al seguente indirizzo: AGENZIA DELLE ENTRATE – UFFICIO TORINO 1 S.A.T. – SPORTELLO ABBONAMENTI TV – 10121 – TORINO. Alla dichiarazione sostitutiva va allegata copia fotostatica non autenticata del documento di identità del sottoscrittore;
  • consegnata dall’interessato presso un ufficio locale o un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate. Gli indirizzi degli uffici locali sono consultabili sul sito www.agenziaentrate.gov.it.

Ecco le istruzioni per la compilazione:

PDF - 34.4 Kb
Istruzioni compilazione domanda rimborso canone Rai
Scarica le istruzioni per la compilazione

Per approfondire su tutti i casi in cui si può richiedere l’esenzione dal canone Rai 2018 i lettori interessati possono consultare l’apposito approfondimento.