Contributi a fondo perduto: aiuti non solo nazionali, ma anche regionali

Cristina Cherubini - Incentivi alle imprese

Contributi a fondo perduto, gli aiuti non sono solo nazionali ma anche regionali e destinati a specifici settori. È il caso della Regione Toscana che con la delibera numero 318 del 29 marzo 2021 ha approvato tre distinti bandi per sostenere, tra gli altri, coloro che operano nel campo dell'artigianato artistico. Domanda entro la scadenza del 30 aprile.

Contributi a fondo perduto: aiuti non solo nazionali, ma anche regionali

Contributi a fondo perduto, il canale d’accesso non è unico: oltre a quello nazionale, in alcuni casi è possibile accedere anche agli aiuti regionali previsti nell’area in cui si opera.

Alcune Regioni, infatti, hanno introdotto misure di sostegno economico specifiche per le partite IVA attive sul territorio.

Un esempio? La Regione Toscana che, con la delibera numero 318 approvata lo scorso 29 marzo, ha destinato 11.530.000 euro a sostegno di alcuni settori particolarmente colpiti dall’emergenza pandemica.

In particolare sono stati destinati 3.800.000 euro al settore dell’artigianato artistico, con il bando contenuto nell’allegato A e A1 della delibera 318/2021.

L’obiettivo è quello di sostenere le micro, piccole e medie imprese operanti nel settore dell’artigianato artistico con specifici codici ateco. La scadenza per richiedere l’accesso ai fondi è fissata al 30 aprile 2021.

Regione Toscana - Delibera 318 del 29 marzo 2021, Allegato A
Contributi a fondo perduto Regione Toscana per il settore dell’Artigianato Artistico.

Contributi a fondo perduto artigianato artistico: soggetti beneficiari

Il bando previsto dalla Regione Toscana per i contributi a fondo perduto a favore dell’artigianato artistico è contenuto nell’allegato A della delibera 318 del 29 marzo 2021.

Nell’allegato A1, invece, è contenuto l’elenco dei codici ateco a cui sono destinate le somme.

I requisiti soggettivi da rispettare per beneficiarne sono i seguenti:

  • essere micro, piccole o medie imprese;
  • avere la sede principale o almeno una unità locale nel territorio regionale (Regione Toscana);
  • essere iscritte in CCIAA con annotazione nell’apposita sezione speciale (albo imprese artigiane);

Oltre ai requisiti sopracitati è necessario svolgere un’attività tra quelle ricomprese nell’allegato A1 della delibera 318 del 29-03-2021.

Regione Toscana - Delibera numero 318/2021, Allegato A1
Allegato A1 della Delibera numero 318/2021 della Regione Toscana. Elenco dei codici Ateco ammessi a beneficiare dei contributi a fondo perduto per il settore dell’artigianato artistico.

Saranno perciò ammessi a contributo i soggetti operanti con i seguenti codici ateco:

  • 13.2 – TESSITURA
  • 13.92.10 – confezionamento di biancheria da letto, da tavola e per l’arredamento
  • 13.92.20 – fabbricazione di articoli in materie tessili nca
  • 13.99 – fabbricazione di altri prodotti tessili nca
  • 13.99.1 – fabbricazione di ricami
  • 13.99.2 – fabbricazione di tulle, pizzi e merletti
  • 14.13.1 – confezioni in serie di abbigliamento esterno
  • 14.13.2 - sartoria e confezione si musura di abbigliamento estrno
  • 14.14.0 - confezione di camicie, T-shirt, corsetteria e altrta biancheruia intima
  • 14.19.1 - confezioni varie e accessori per l’abbigliamento
  • 14.20 – CONFEZIONI DI ARTICOLI IN PELLICCIA
  • 14.30 – FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI MAGLIERIA
  • 14.39.0 fabbricazione di pullover, cardigan e altri articoli simili a maglia
  • 15.20 – FABBRICAZIONE DI CALZATURE
  • 16.21 – fabbricazione di fogli da impiallacciatura e di pannelli a base di legno
  • 16.22 – fabbricazione di pavimenti in parquet assemblato
  • 16.23 – fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l’edilizia
  • 16.29.19 – fabbricazione di altri prodotti vari in legno (esclusi i mobili)
  • 16.29.2 – fabbricazione di prodotti della lavorazione del sughero
  • 16.29.3 – fabbricazioni di articoli in paglia e materiali da intreccio
  • 16.29.4 – laboratori di corniciai
  • 17.1 – FABBRICAZIONE DI PASTA-CARTA, CARTA E CARTONE
  • 17.2 – FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI CARTA E CARTONE
  • 18.13.0 – lavorazioni preliminari alla stampa e ai media
  • 18.14.0 – legatoria e servizi connessi
  • 23 – FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI DI MINERALI NON METALLIFERI
  • 25 – FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE)
  • 28.22.09 – fabbricazione di altre macchine e apparecchi di sollevamento e movimentazione
  • 30.99.0 – fabbricazione di veicoli a trazione manuale o animale
  • 31.03 – fabbricazione di materassi
  • 31.09.1 – fabbricazioni di mobili per arredo domestico
  • 31.09.2 – fabbricazioni di sedie e sedili (esclusi quelli per aeromobili, autoveicoli, navi, treni, ufficio e negozi)
  • 31.09.5 – finitura di mobili
  • 31.09.50 – finitura di mobili
  • 32 – ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE
  • 74.10.3 - attività dei disegnatori tecnici
  • 74.20 – ATTIVITA’ FOTOGRAFICHE (AD ESCLUSIONE DEL CODICE 74.20.19)
  • 90.03 – creazioni artistiche e letterarie
  • 90.03.02 – attività di conservazione e restauro di opere d’arte
  • 90.03.09 – altre creazioni artistiche e letterarie
  • 95.23 – riparazione di calzature e articoli da viaggio
  • 95.24 – riparazione di mobili e di oggetti di arredamento; laboratori di tappezzeria
  • 95.25 – riparazione di orologi e gioielli
  • 95.29.01 – riparazione di strumenti musicali
  • 15.1 – PREPARAZIONE E CONCIA DEL CUOIO; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DA VIAGGIO, BORSE,
  • PELLETTERIA E SELLERIA; PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE
  • 95.29.04 – servizi di riparazioni rapide, duplicazioni chiavi, affilatura coltelli, stampa immediata su articoli tessili, incisioni rapide su metallo non prezioso

Resta quindi escluso dal contributo chi opera con i codici appartenenti alla divisione 10 e divisione 11, le attività legate al codice 74.20.19 - Altre attività di riprese fotografiche e quelle comprese nel codice 96.02 - Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici.

Contributi a fondo perduto Regione Toscana, requisiti economici: il calo dei corrispettivi

Il soggetto che vuole accedere al contributo, oltre ad avere sede legale o un’unità operativa all’interno della Regione Toscana e ad esercitare un’attività tra quelle contenute nell’allegato A1 della delibera 318 della Regione Toscana del 29 marzo 2021, dovrà aver subito un calo dei corrispettivi di almeno il 30 per cento prendendo come riferimento i periodi compresi dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 ed il 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019.

Le imprese che si sono costituite nel 2019 dovranno confrontare il calo dell’ammontare dei corrispettivi confrontando i mesi di operatività nel 2019 rispetto a quelli del 2020, per esse non sarà obbligatorio aver subito un calo effettivo del 30 per cento ma tale raffronto servirà per stabilire l’ammontare del contributo spettante.

Nel caso in cui il soggetto avesse iniziato l’attività nel corso del 2019, e la data di inizio non dovesse coincidere con il primo giorno del mese, ai fini del calcolo esatto dei mesi di operatività si dovrà procedere nel seguente modo.

Per le attività iniziate in un giorno compreso tra il 1° ed il 15 del mese si conteggia anche il mese stesso, dopo il 16 invece non viene considerato nel calcolo.

Esempio: per un soggetto che ha iniziato l’attività il 18 ottobre 2019 si calcolano due mesi di operatività.

Contributo spettante e termini di presentazione delle domande

L’importo del contributo spettante a ciascun beneficiario sarà di 2.500 euro, tranne che nel caso delle attività aperte nel 2019, per le quali sarà ricalcolato in base ai mesi di effettiva operatività ed ai corrispettivi.

La domanda deve essere presentata dal soggetto attraverso una specifica sezione sul portale Sviluppo Toscana S.p.a attiva a partire dalle ore 9.00 del 16 aprile 2021 e fino alle ore 17.00 del 30 aprile 2021.

L’erogazione avverrà successivamente all’approvazione della domanda, direttamente sul conto corrente comunicato nella domanda presentata sul portale ed intestato al beneficiario.

Al fine di poter accedere al portale è necessario dotarsi di identità digitale SPID.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network