Concorso coesione Sud, 2022 posti di funzionari tecnici: domanda di ammissione entro il 15 novembre

Stefano Paterna - Pubblica Amministrazione

Concorso coesione Sud: il bando riguarda tre profili professionali diversi, tutti da assumere a tempo determinato. La scadenza per la domanda di ammissione è fissata per le 14.00 del prossimo 15 novembre 2021. Le domande di partecipazione devono essere inviate tramite SPID, collegandosi a Step-One 2019.

Concorso coesione Sud, 2022 posti di funzionari tecnici: domanda di ammissione entro il 15 novembre

Concorso coesione Sud, domanda di ammissione entro la scadenza del 15 novembre. Questa volta sono 2022 i posti di funzionari tecnici disponibili. Il bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 15 ottobre 2021 ed è volto alla ricerca di personale a tempo determinato non dirigenziale da inquadrare nell’Area III - F1.

I nuovi assunti si occuperanno del coordinamento nazionale degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione Europea e da quella nazionale in riferimento ai cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Una panoramica sui profili professionali ricercati, le scadenze e le modalità per partecipare al concorso.

Concorso coesione Sud, i profili ricercati dal bando e le sedi di lavoro

Il nuovo concorso coesione per le regioni del Sud è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 15 ottobre.

Non è il primo concorso pubblico che si riferisce specificatamente all’area del Mezzogiorno. Segue, infatti, il Concorso Sud tenutosi nei mesi estivi e clamorosamente fallito per lo scarso numero di partecipanti.

In questo caso il nuovo bando è alla ricerca di 2022 funzionari tecnici a tempo determinato con i seguenti profili:

  • 1270 Funzionari esperti tecnici (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione (es. mobilità, edilizia pubblica, rigenerazione urbana ed efficientamento energetico, ecc.);
  • 733 Funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) con competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi;
  • 19 Funzionari esperti analisti informatici (Codice FI/COE) con competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni.

I diversi profili saranno così distribuiti per sede di destinazione:

  • dei 1270 funzionari esperti tecnici:
    • 116 unità nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo;
    • 53 in quelle della Regione Basilicata;
    • 178 nella Regione Calabria;
    • 297 unità nella Regione Campania;
    • 31 nella Regione Molise;
    • 197 nella Regione Puglia;
    • 164 nella Regione Sardegna;
    • 234 nella Regione Sicilia;
  • dei 733 funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo:
    • 74 andranno nelle amministrazioni rientranti nella Regione Abruzzo;
    • 40 in quelle rientranti nella Regione Basilicata;
    • 94 unità nella Regione Calabria;
    • 189 nella Regione Campania;
    • 21 unità nella Regione Molise;
    • 149 nella Regione Puglia;
    • 88 unità nella Regione Sardegna;
    • 78 nella Regione Sicilia;
  • dei 19 funzionari esperti analisti informatici:
    • 7 unità nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo;
    • 1 unità nella Regione Basilicata;
    • 4 in quelle della Regione Molise;
    • 2 unità nella Regione Puglia;
    • 4 nella Regione Sardegna;
    • 1 unità nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sicilia.

Concorso coesione Sud, modalità di partecipazione e prove: domanda in sacdenza il 15 novembre

Anche il bando coesione per il Sud seguirà le indicazioni della normativa cosiddetta “Sblocca Concorsi”. Vi saranno, quindi, soltanto una prova scritta, distinta per i diversi profili professionali, da effettuarsi tramite strumenti digitali, eventualmente in sedi decentrate e con più sessioni, e una valutazione dei titoli dei candidati risultati idonei.

La prova scritta consisterà in una batteria di test composta da 40 domande con risposta multipla da effettuarsi in sessanta minuti. Il punteggio minimo per arrivare all’idoneità è di 21/30. Per ogni risposta esatta saranno attribuito 0,75 punti, per ogni mancata risposta 0 punti, per ogni risposta errata verranno sottratti 0,2 punti.

L’accertamento della conoscenza teorica e pratica dell’inglese e dell’informatica sarà comune a tutti profili professionali richiesti.

Le domande di partecipazione possono essere inviate esclusivamente in modalità telematica attraverso l’utilizzo dello SPID, accedendo al sito apposito Step-One 2019 entro la scadenza del 15 novembre 2021 alle ore 14.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network