Calcolo ISEE 2019, simulatore INPS e istruzioni

Anna Maria D’Andrea - Modello Isee

Calcolo ISEE 2019, simulatore INPS e istruzioni per capire se si ha diritto alle prestazioni sociali agevolate, tra cui il reddito di cittadinanza e il saldo e stralcio delle cartelle.

Calcolo ISEE 2019, simulatore INPS e istruzioni

Calcolo ISEE 2019, simulatore INPS online per calcolare l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente del proprio nucleo familiare ai fini della richiesta di prestazioni sociali agevolate.

Il simulatore ISEE messo a disposizione dall’INPS consentirà ai contribuenti di capire in anticipo se si avrà diritto ad alcune delle nuove prestazioni economiche previste nel 2019, reddito di cittadinanza e saldo e stralcio delle cartelle in primis.

Non solo: sono molte le agevolazioni che vengono riconosciute in base al valore del modello ISEE presentato dal contribuente e dal proprio nucleo familiare, ed è proprio per questo che da gennaio in poi è necessario richiedere il calcolo all’INPS compilando la DSU (presso CAF o online).

Ricordiamo che sarà necessario richiedere il rinnovo del modello ISEE a partire dal 15 gennaio 2019 (data a partire dalla quale quello dell’anno precedente perde validità) anche per le prestazioni di cui si ha già diritto, come il bonus bebè e il reddito di inclusione. In caso di mancata richiesta del nuovo ISEE l’erogazione dei contributi sarà sospesa.

Ecco tutte le istruzioni per il calcolo ISEE 2019 e per fare la simulazione online sul sito INPS.

Calcolo ISEE 2019

Per consentire all’INPS di effettuare il calcolo ISEE 2019 bisognerà aver cura di richiedere la compilazione della DSU, dichiarazione all’interno della quale sono indicati non soltanto i dati dei redditi del nucleo familiare ma anche del patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto.

La DSU ai fini ISEE 2019 può essere compilata online, utilizzando il servizio messo a disposizione dall’INPS oppure rivolgendosi presso un CAF o un professionista. In tutti i casi sarà necessario avere a disposizione tutti i documenti necessari.

Come si calcola l’ISEE? È l’INPS a fornire alcune utili istruzioni in merito. Per calcolare l’indicatore della situazione economica equivalente del contribuente dichiarante e del suo nucleo familiare viene considerato il rapporto tra l’ISE (Indicatore sicutazione economica) e il parametro desunto dalla scala di equivalenza di seguito riportata con le maggiorazioni previste.

Scala di equivalenza per il calcolo ISEE 2019

Numero dei componenti Parametro
1 1,00
2 1,57
3 2,04
4 2,46
5 2,85

Sono previste maggiorazioni di:

  • 0,35 per ogni ulteriore componente;
  • 0,5 per ogni componente con disabilità media, grave o non autosufficiente;
  • 0,2 in caso di presenza nel nucleo di tre figli, 0,35 in caso di quattro figli, 0,5 in caso di almeno cinque figli;
  • 0,2 per nuclei familiari con figli minori, elevata a 0,3 in presenza di almeno un figlio di età inferiore a tre anni compiuti, in cui entrambi i genitori o l’unico presente abbiano svolto attività di lavoro o di impresa per almeno sei mesi nell’anno di riferimento dei redditi dichiarati. La maggiorazione si applica anche in caso di nuclei familiari composti esclusivamente da un solo genitore non lavoratore e da figli minorenni. Ai soli fini della maggiorazione, fa parte del nucleo familiare anche il genitore non convivente, non coniugato con l’altro genitore che abbia riconosciuto i figli, a meno che non ricorrano casi specifici.

Per la determinazione del parametro della scala di equivalenza, il componente del nucleo che sia beneficiario di prestazioni sociosanitarie residenziali a ciclo continuativo o si trovi in convivenza anagrafica e non sia considerato nucleo familiare a sé stante, incrementa la scala di equivalenza calcolata in sua assenza di un valore pari a 1.

Simulatore calcolo ISEE

Sono tanti i contribuenti al limite dei requisiti per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate per le quali è necessaria la presentazione del modello ISEE. Si pensi al reddito di cittadinanza, che richiede un valore ISEE non superiore a 9.360 euro, oppure al saldo e stralcio delle cartelle per il quale non bisognerà superare i 20.000 euro.

Per capire in anticipo se si ha diritto o meno alle agevolazioni è possibile utilizzare il simulatore ISEE per il calcolo messo a disposizione dall’INPS.

Per la simulazione basta essere in possesso del Pin rilasciato dall’INPS e accedendo al servizio online sarà possibile avere in tempo reale un indicatore che calcola il valore ISEE senza aver presentato la DSU.

Il calcolo effettuato non avrà valore ai fini del riconoscimento delle prestazioni sociali agevolate, ma consentirà ai cittadini di orientarsi e di comprendere in anticipo la situazione economica del proprio nucleo familiare.

Questo perché la simulazione ISEE viene effettuata soltanto con i dati autodichiarati dal contribuente mentre la normativa attuale prevede l’incrocio e la verifica anche con i dati ricavati dagli archivi dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate.

Per il rilascio del modello ISEE sarà in ogni caso necessario recarsi presso un CAF, o rivolgersi al proprio commercialista.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it