Bonus assunzioni, Sud e NEET: ecco i dati delle domande inviate

Anna Maria D’Andrea - Incentivi alle imprese

Bonus assunzioni, incentivi occupazione Mezzogiorno e NEET: sono state pubblicate il 15 ottobre 2018 le note di aggiornamento con il totale delle domande trasmesse. Ecco i dati dell'ANPAL.

Bonus assunzioni, Sud e NEET: ecco i dati delle domande inviate

Bonus assunzioni, disponibili le note di aggiornamento sugli incentivi occupazione Mezzogiorno e NEET.

Con la pubblicazione delle note di aggiornamento, l’ANPAL ha fornito in giornata odierna le statistiche relative alle domande trasmesse in relazione ai due incentivi, con i dati relativi alla composizione geografica, anagrafica e agli importo del bonus richiesto dalle aziende.

Le note di aggiornamento pubblicate dall’ANPAL il 15 ottobre 2018 sono disponibili di seguito e nella sezione “Dati e Pubblicazioni” del sito.

Incentivo Occupazione NEET, nota di aggiornamento al 30 settembre 2018

Al 30 settembre 2018, in merito all’incentivo Occupazione NEET risultano inviate un totale di 44.696 domande e di queste il 62,1% risultano confermate. Le domande di bonus accettate aumentano considerevolmente rispetto al mese precedente, con un incremento pari al 52,9%.

Le regioni che presentano un maggior numero di domande sono Lombardia, Campania seguite da Veneto e Emilia Romagna. Nel complesso il 74,9% delle domande confermate si concentrano nelle Regioni più sviluppate. Per quanto riguarda gli importi confermati annuali (corrispondenti all’ammontare dell’incentivo definitivamente autorizzato dall’INPS) la Lombardia presenta l’importo medio pro capite più alto per le regioni più sviluppate.

Si allega di seguito la nota pubblicata dall’ANPAL:

PDF - 867.8 Kb
Incentivo occupazione NEET - nota aggiornamento ottobre 2018
Clicca per scaricare

Incentivo occupazione Mezzogiorno, in testa Campania, Sicilia e Puglia

Per quanto riguarda il bonus Sud, le domande inviate al 30 settembre 2018 sono state pari ad un totale di 86.220, con un incremento pari quasi all’80% rispetto al mese precedente.

A presentare il maggior numero di domande sono le regioni meno sviluppate e in testa è la Campania seguita da Sicilia e Puglia. Per quanto riguarda gli importi annuali confermati (corrispondenti all’ammontare dell’incentivo definitivamente autorizzato dall’INPS) l’Abruzzo presenta l’importo medio pro capite più alto per le Regioni in transizione e la Basilicata per quelle meno sviluppate. La retribuzione media mensile risulta più bassa nelle Regioni meno sviluppate rispetto a quella delle Regioni in transizione.

Si allega di seguito la nota pubblicata dall’ANPAL:

PDF - 853.7 Kb
Incentivo occupazione Mezzogiorno - nota di aggiornamento ottobre 2018
Clicca per scaricare