Bonus assunzioni disabili 2019, nuovi fondi all’INPS per le agevolazioni

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Bonus assunzioni disabili 2019, l'INPS riceve nuovi fondi e la macchina delle agevolazioni è di nuovo in moto. Con il decreto firmato dagli ex Ministri del Lavoro e della Famiglia, pubblicato il 2 ottobre, i datori di lavoro possono accedere nuovamente ai benefici previsti. A quanto ammonta l'incentivo e come fare domanda.

Bonus assunzioni disabili 2019, nuovi fondi all'INPS per le agevolazioni

Bonus assunzioni disabili 2019, all’INPS arrivano nuovi fondi. A stabilirlo è il Decreto firmato il 3 luglio 2019 dall’ex Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, e dall’ex ministro per la famiglia e la disabilità, Lorenzo Fontana.

Il testo è stato pubblicato il 2 ottobre e con le nuove risorse è di nuovo in moto la macchina delle agevolazioni destinate ai datori di lavoro che assumono con contratto a tempo indeterminato persone con disabilità fisica o psichica.

Gli incentivi, della durata di 36 mesi, sono riservati anche a chi trasforma un rapporto a termine e a chi è soggetto all’obbligo di assunzione. Le modalità di domanda da seguire restano quelle indicate dall’INPS nel 2016.

PDF - 1.3 Mb
Ministero del Lavoro e Ministero della Famiglia - Decreto Interministeriale del 3 luglio 2019
Scarica il Decreto Interministeriale ai sensi dell’articolo 13 legge n. 68/99 del 2 luglio 2019 con cui vengono stanziati nuovi fondi per il bonus assunzioni disabili 2019.

Bonus assunzioni disabili 2019, nuovi fondi all’INPS per le agevolazioni

Per diversi mesi chi aveva intenzione di beneficiare del bonus assunzioni disabili 2019 ha trovato la strada sbarrata, nonostante il rifinanziamento stabilito con la legge di Bilancio.

Il 18 gennaio con la nota numero 8042 l’INPS, a cui è affidata la gestione delle agevolazioni, aveva annunciato l’esaurimento dei fondi per l’annualità 2019.

Dopo oltre 6 mesi di stop, è arrivato il Decreto interministeriale che ha riaperto l’accesso ad aziende e imprenditori che decidono di offrire un’opportunità di lavoro a lungo termine alle persone con disabilità.

Nel testo, pubblicato il 2 ottobre nell’area web del Ministero del Lavoro dedicata alla pubblicità legale, si legge che per le i contratti attivati nel 2019 vengono trasferite all’INPS le seguenti risorse:

  • 7.279.611 euro relative alle somme versate dai datori di lavoro al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili con riferimento agli esoneri per l’anno 2018;
  • 11.915.742 euro a valere sul Fondo per il diritto al lavoro dei disabili, annualità 2019.

Il 2019, di certo, non è stato un anno favorevole per tutti i datori di lavoro che hanno scelto di beneficiare degli incentivi previsti per le assunzioni: il caso del bonus Sud, in bilico per i contratti da gennaio ad aprile e poi sbloccato con nuovi fondi, ne è un esempio.

Bonus assunzioni disabili 2019: quali sono le agevolazioni previste

I datori di lavoro che intendono assumere a tempo indeterminato lavoratori disabili nell’arco del 2019 hanno diritto ai seguenti incentivi:

  • un contributo pari al 70% della retribuzione mensile lorda per tutti coloro che hanno una riduzione della capacità lavorativa superiore al 79% o minorazioni ascritte dalla prima alla terza categoria del testo unico in materia di pensioni di guerra, o ancora una disabilità intellettiva e psichica con una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%;
  • un contributo del 35% della retribuzione mensile lorda, per l’assunzione di lavoratori con una percentuale di invalidità compresa tra il 67% e il 79% o con minorazioni ascritte dalla quarta alla sesta categoria del testo unico in materia di pensioni di guerra.

Il periodo di fruizione del beneficio può arrivare fino a 60 mesi nel caso in cui la disabilità intellettiva e psichica comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%. Per questa categoria di lavoratori, è prevista un’agevolazione anche per i rapporti di lavoro a tempo determinato, a patto che la durata non sia inferiore a 12 mesi.

Bonus assunzioni disabili 2019: come presentare domanda per accedere alle agevolazioni

Per accedere alle al bonus assunzioni disabili 2019, i datori di lavoro impegnati in un contratto di lavoro a tempo indeterminato possono seguire le istruzioni fornite dall’INPS con la circolare numero 99 del 2016.

Il primo step consiste nella presentazione della domanda all’Istituto utilizzando l’apposito modulo messo a disposizione online nello spazio dedicato all’applicazione DiReSco.

Come si legge nelle istruzioni fornite, le informazioni principali da inserire nella richiesta sono le seguenti:

  • i dati identificativi del lavoratore nei cui confronti è intervenuta o potrebbe intervenire l’assunzione ovvero la trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a termine;
  • la tipologia di disabilità;
  • la tipologia di rapporto di lavoro e la sua durata;
  • l’importo dell’imponibile lordo annuo ed il numero di mensilità.

Una volta ricevuto esito positivo dall’INPS, l’imprenditore o l’azienda può beneficiare delle quote mensili che gli spettano tramite conguaglio nelle denunce contributive.

PDF - 800.6 Kb
INPS - Circolare numero 99 del 13 giugno 2016
Articolo 10, decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151. Modifica dell’articolo 13 della legge 12 marzo 1999, n. 68. Nuovo incentivo per l’assunzione di lavoratori con disabilità. Indicazioni operative. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it