Bonus PC e internet, si parte il 9 novembre 2020: modulo e come fare richiesta

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Parte il 9 novembre il bonus PC ed internet. Il COBUL ha fissato la data a partire dalla quale si potrà fare domanda, utilizzando il modulo predisposto e che dovrà essere consegnato presso gli operatori aderenti. Ecco tutte le istruzioni su come fare.

Bonus PC e internet, si parte il 9 novembre 2020: modulo e come fare richiesta

Bonus PC e internet al via dal 9 novembre 2020: si prepara alla partenza la Fase 1 dei voucher per la connettività.

L’operazione è in fase di preparazione da parte di Infratel Italia, su incarico del MISE, e la prima tranche di contributi sarà riconosciuta alle famiglie con ISEE fino a 20.000 euro.

La data del 9 novembre 2020 per l’avvio del bonus PC ed internet è stata deliberata dal COBUL (Comitato per la Banda Ultra Larga) nella riunione del 2 novembre. Gli operatori avranno tempo fino al giorno 4 per inserire le proprie offerte e la documentazione richiesta, proposte che saranno approvate da Infratel Italia entro il 7 novembre.

Ad oggi è già disponibile una lista - in continuo aggiornamento - degli operatori presso i quali si potrà fare domanda e consegnare il modulo per l’attivazione del servizio di connettività ad internet e acquistare un PC o tablet beneficiando del bonus previsto.

Il modulo per richiedere il bonus PC ed internet è stato messo a disposizione già dallo scorso mese di ottobre e, in vista dell’avvio della fase di richiesta, facciamo il punto su come si compila e su tutte le istruzioni operative da tenere a mente.

Bonus PC e internet, si parte il 9 novembre 2020: modulo e come fare richiesta

Saranno le famiglie a basso reddito le prime destinatarie del bonus PC ed internet, al via ufficialmente dal 9 novembre 2020.

L’importo massimo del voucher concedibile è di 500 euro, somma da suddividere per l’attivazione di servizi di connessione e per l’acquisto di un computer o tablet da parte degli operatori aderenti all’iniziativa ed accreditati sul portale Infratel Italia del MISE.

L’importo del voucher sarà riconosciuto per una somma pari a 200-400 euro in relazione all’attivazione di internet con connettività di almeno 30 Megabit al secondo e per 100-300 euro in relazione all’acquisto del PC o altro dispositivo.

Per quanto riguarda il servizio di connettività, la durata dell’abbonamento che l’utente dovrà sottoscrivere non potrà essere inferiore a 12 mesi. Per fare domanda bisognerà rivolgersi direttamente agli operatori indicati dal Ministero, consultando l’elenco in fase di aggiornamento (l’ultimo è del 2 novembre).

Il modulo per fare domanda è stato pubblicato il 2 ottobre 2020. Chi intende accedere al bonus PC ed internet dovrà compilarlo (ed autodichiarare di avere un ISEE non superiore a 20.000 euro) e consegnarlo presso i negozi fisici dell’operatore prescelto o online.

Modulo domanda bonus PC ed internet
Scarica il pdf del modulo per richiedere l’attivazione del bonus PC ed internet dal 9 novembre 2020

Bonus PC ed internet, le istruzioni e le FAQ con le risposte ai dubbi

L’avvio del bonus PC ed internet si è caratterizzato per la grossa confusione creatasi in merito. Un aspetto importante da evidenziare riguarda l’impossibilità di scindere i due filoni dell’agevolazione: il voucher fino a 500 euro spetta per l’attivazione e la contestuale fornitura di un computer e tablet.

Sul sito Infratel Italia sono forniti degli utili chiarimenti. Si evidenzia, a titolo esemplificativo, che l’accesso all’agevolazione, in alcune regioni, è limitato a specifici comuni. Si tratta di Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, e l’elenco dei territori beneficiari può essere consultato sul portale Infratel.

Per quel che riguarda la domanda di accesso al bonus PC ed internet, il beneficiario dovrà interfacciarsi direttamente con l’operatore di telecomunicazioni aderente alla Fase 1 del Piano, utilizzando gli ordinari canali di vendita.

È necessario sottoscrivere un contratto di durata minima di 1 anno con un operatore accreditato presso Infratel Italia. Il beneficiario dovrà anche certificare di avere un reddito ISEE inferiore a euro 20.000.

Per ulteriori dettagli, invitiamo i lettori a consultare il portale del MISE dedicato all’iniziativa.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network