Gestione artigiani e commercianti: avvisi bonari rata novembre 2017 in arrivo

Alessio Mauro - Leggi e prassi

Gestione Inps artigiani e commercianti: con messaggio del 5 febbraio 2018 l'Istituto comunica che sono in corso di emissione gli avvisi bonari relativi ai contributi in scadenza con la rata di novembre 2017.

Gestione artigiani e commercianti: avvisi bonari rata novembre 2017 in arrivo

Artigiani e commercianti: avvisi bonari contributi relativi alla rata di novembre 2017 in arrivo. Lo comunica l’Inps con il messaggio n. 535 pubblicato il 5 febbraio 2018.

Gli avvisi bonari nel caso di mancato pagamento dei contributi Inps saranno messi a disposizione dei contribuenti all’interno del Cassetto previdenziale artigiani e commercianti.

Nel caso in cui il pagamento della rata dei contributi dovuti a novembre 2017 fosse già stata effettuata, sarà possibile comunicarlo all’Inps accedendo alla sezione:
Comunicazione bidirezionale - Comunicazioni - Invio quietanza di versamento del Cassetto Previdenziale.

Si riporta di seguito il messaggio n. 535 pubblicato dall’Inps il 5 febbraio 2018.

Gestione artigiani e commercianti: avvisi bonari rata novembre 2017 in arrivo

Gli avvisi bonari relativi al mancato pagamento della terza rata dei contributi per gli iscritti alla Gestione separata Inps artigiani e commercianti verranno messi a disposizione dei contribuenti all’interno del Cassetto previdenziale al seguente indirizzo: “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti“ > “Posizione Assicurativa” > “Avvisi Bonari”.

L’avviso di mancato pagamento dei contributi in scadenza a novembre 2017 verrà contestualmente inviato a mezzo mail ai titolari della posizione contributiva e ai loro intermediari, che abbiano fornito tramite il Cassetto il loro indirizzo di posta elettronica.

Nel caso di pagamento già effettuato, sarà possibile comunicarlo all’Inps accedendo alla sezione Comunicazione bidirezionale e inviando la quietanza di pagamento.

Si ricorda che, in caso di mancato pagamento, l’importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

Si allega di seguito il testo del messaggio Inps n. 535 pubblicato il 5 febbraio 2018:

PDF - 55.5 Kb
Inps - messaggio n. 535 del 5 febbraio 2018
Gestione Artigiani e Commercianti - Avvisi Bonari rata con scadenza Novembre 2017: scarica il testo del messaggio pubblicato dall’Inps

Artigiani e commercianti: calcolo e scadenze contributi Inps

I contribuenti iscritti alla Gestione separata Inps artigiani e commercianti versano i contributi previdenziali “fissi” in quattro scadenze: 16 maggio, 21 agosto, 16 novembre 2017 e 16 febbraio 2018.

Per il calcolo dei contributi le aliquote da applicare nel 2017 sono pari al 23,55% per gli artigiani e del 23,64% per i commercianti. Il reddito minimale per il 2017, comunicato con la circolare Inps n. 22/2017 è pari a 15.548 euro e pertanto anche i contribuenti che dichiarano nell’anno un reddito inferiore al minimale saranno comunque tenuti a versare i contributi minimi obbligatori.

I contributi minimi Inps 2017 sono pari a 3.661,55 euro per gli artigiani e 3.675,55 per i commercianti ai quali si aggiungono 7,44 euro a titolo di contributo di maternità. L’importo è da dilazionare in quattro rate nelle scadenze sopra indicate.

Oltre ai contributi Inps dovuti sul minimale, gli iscritti alla Gestione Separata artigiani e commercianti pagano i contributi sul reddito eccedente il minimale medesimo entro i termini previsti per il versamento delle imposte dirette ovvero:

  • 30 giugno per il saldo anno precedente ed il primo acconto anno in corso;
  • 30 novembre per il secondo acconto dell’anno in corso.

Per tutte le regole su calcolo, aliquote e scadenze dei contributi per gli iscritti alla Gestione Inps artigiani e commercianti i lettori possono far riferimento alla guida relativa al 2017.