Pensioni: Boeri in contrasto con le proposte del Governo

Guendalina Grossi - Pensioni

Il Presidente dell'INPS, Tito Boeri, non è d'accordo con le proposte del Governo per superare la legge Fornero.

Pensioni: Boeri in contrasto con le proposte del Governo

Dopo che il Governo ha reso note le misure che intende adottare in tema di pensioni per superare la legge Fornero il presidente dell’INPS, Tito Boeri, ha manifestato le sue perplessità.

Secondo il Presidente dell’Istituto previdenziale, infatti, l’introduzione della Quota 100 e della Quota 41 costerebbe troppo e porterebbe ad un ulteriore riduzione dell’occupazione.

Boeri ha poi espresso il suo parere per ciò che concerne il REI spiegando che investendo di più il Reddito di cittadinanza si potrebbe estendere all’80% in più delle famiglie povere.

Pensioni: Boeri contrario alle proposte del Governo

Il tema delle pensioni rimane al centro delle discussioni, infatti, ancora una volta il Presidente dell’INPS ha voluto ribadire la sua opinione sulle proposte che sono state avanzate dal Governo.

Tito Boeri in un’intervista a Repubblica ha spiegato che introdurre la Quota 100 costerebbe fino a 20 miliardi di euro l’anno a seconda del requisito anagrafico e si domanda dove il Governo possa trovare tutte queste risorse.

Per ciò che concerne la Quota 41, invece, il Presidente del Istituto previdenziale ha spiegato che introducendo tale misura si andrebbe a ridurre ulteriormente l’occupazione andando così a ledere i giovani.

Boeri si è inoltre espresso sul Reddito di cittadinanza spiegando che si dovrebbe investire su questo strumento poiché aggiungendo 6 miliardi il REI potrebbe essere esteso all’80% delle famiglie povere.

La riposta di Boeri dopo la proposta di dimissioni di Salvini

Il Presidente dell’INPS ha poi risposto alla richiesta del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha suggerito a Boeri di dimettersi affermando:

Dimissioni? E perché mai? Il mio incarico scade nel febbraio 2019. Fino ad allora io non mi muovo di qui. Ho un mandato, e lo porto a termine… Accusarmi di fare politica è una colossale sciocchezza, chi mi conosce lo sa: ho sempre detto quello che penso, senza mai preoccuparmi di chi fosse a Palazzo Chigi …

È chiaro dunque che il Presidente dell’INPS, Tito Boeri, è dubbioso sulle proposte avanzate dal Governo in materia di pensioni, ora non resterà che vedere quali decisioni prenderà l’esecutivo per superare definitivamente la legge Fornero.