FNC E CNDCEC: pubblicato l’osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016

Guendalina Grossi - Commercialisti ed esperti contabili

Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato l'osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

FNC E CNDCEC: pubblicato l'osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, il 26 luglio 2018, hanno pubblicato l’osservatorio sui bilanci delle srl nel settore dei servizi riguardanti il periodo che va dal 2014 al 2016.

Dall’analisi è emerso che i bilanci delle Srl operanti nel comparto servizi nel periodo 2014-2016 mostrano una performance dell’intero comparto significativamente migliore rispetto alla media di tutte le Srl.

L’indagine della FNC e del CNDCEC, per ciò che concerne i bilanci delle Srl dei servizi, è focalizzata sul comparto delle attività dei servizi alle imprese e non sui settori finanziari e assicurativi, sul comparto delle società immobiliari e delle agenzie di viaggio e tour operator.

Vediamo nel dettaglio quali dati sono emersi dall’osservatorio pubblicato dalla FNC e dal CNDCEC.

FNC e CNDCEC: l’osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016

Il 26 luglio 2018 la Fondazione Nazionale dei Commercialisti e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili hanno pubblicato l’osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016.

PDF - 757.2 Kb
Osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016
Ecco l’osservatorio sui bilanci delle SRL relativo pubblicato dalla FNC e dal CNDCEC

Osservatorio sui bilanci delle SRL relativo al periodo 2014 – 2016: il comparto dei servizi alle imprese gode di ottima salute

Dall’analisi effettuata dalla FNC e CNDCEC è emerso che il comparto dei servizi alle imprese gode di ottima salute: cresce in termini di addetti (+4,8%), fatturato (+3,8%) e valore aggiunto (+7,8%) trainando lo sviluppo delle srl italiane.

In particolare dallo studio è emerso che, nel 2016, gli addetti sono aumentati del 4,8% nel comparto servizi rispetto ad una media generale del 3,9%, mentre il valore aggiunto è aumentato del 7,8% rispetto al 5,7% della media di tutte le Srl.

Inoltre è stato rilevato che il risultato migliore, sia in termini di addetti che di valore aggiunto, viene registrato dalle Srl di medie dimensioni ovvero dalle Srl che presentano ricavi di vendita tra 2 e 10 milioni di euro. Tra queste ultime, infatti, nel 2016, gli addetti sono cresciuti del 10,3% mentre il valore aggiunto è aumentato del 16,8%.

Esaminando, invece, gli indici di bilancio è venuto fuori che il Roe, pur essendo aumentato nel triennio 2014-2016 come accaduto per tutte le Srl, nel comparto servizi esaminato risulti inferiore a quello della media delle Srl.

In pratica, le Srl dei servizi presentano nel 2016 un Roe pari a 12,8% a fronte di una media generale del 24,1%.

Infine dalla ricerca effettuata dalla FNC e dal CNDCEC è emerso che le medie imprese, cioè le Srl con fatturato compreso tra 2 e 10 milioni di euro, presentano un Roe del 15,7%, più alto di 2,9 punti rispetto alla media. Da notare che tale differenza si riduce a 2 punti se si osservano gli indici di tutte le Srl.