Sicurezza sul lavoro: arriva OiRA, il software per la valutazione dei rischi

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Sicurezza sul lavoro: è online OiRA, il software a supporto delle micro, piccole e medie imprese per la valutazione dei rischi per le attività di ufficio ai fini della redazione del DVR.

Sicurezza sul lavoro: arriva OiRA, il software per la valutazione dei rischi

Un nuovo strumento per la sicurezza sul lavoro: si tratta di OiRA, il software per la valutazione dei rischi sviluppato secondo l’omonimo prototipo europeo.

A presentarlo è la circolare congiunta n. 13 pubblicata il 25 luglio 2018 dal Ministero del lavoro e dall’Inail e, entrando nello specifico, il software è stato pensato per supportare le micro, piccole e medie imprese nella valutazione dei rischi per il settore uffici.

OiRA supporterà il datore di lavoro nell’attività di valutazione attraverso l’identificazione dei pericoli e l’individuazione delle misure di prevenzione e protezione a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori per poter redigere il DVR, documento di valutazione dei rischi.

La circolare del 25 luglio 2018 fornisce le istruzioni per l’utilizzo del software online, realizzato dall’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (Eu-Osha) in base al progetto OiRA al quale anche l’Italia ha aderito con la sottoscrizione del Memorandum del 2013.

Sicurezza sul lavoro: arriva OiRA, il software per la valutazione dei rischi

È disponibile in versione gratuita dal 25 luglio 2018, giorno di emanazione della circolare di Inail e Ministero del Lavoro, il software OiRA rivolto alle piccole imprese.

Il tool online è stato pensato come strumento rivolto ai datori di lavoro per la valutazione dei rischi di attività di ufficio. Seguendo un percorso guidato sarà possibile identificare pericoli, misure di prevenzione e protezione necessarie per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro secondo quanto previsto dal Testo Unico.

Proprio ai sensi di quanto previsto dagli articoli 17 e 18 del Decreto Legislativo n. 81/2008, tramite OiRA sarà possibile predisporre e redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), uno degli obblighi previsti dalla normativa sulla sicurezza sul lavoro per il datore di lavoro.

L’accesso al software gratuito è possibile tramite il sito dell’Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro (EU-OSHA), al seguente link, ovvero tramite la pagina istituzionale del Ministero del Lavoro e dell’Inail.

PDF - 459.3 Kb
Circolare Ministero del Lavoro e Inail del 25 luglio 2018
Decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali n. 61 del 23 maggio 2018 di adozione dello strumento di supporto, rivolto alle micro, piccole e medie imprese, per la valutazione dei rischi sviluppato secondo il prototipo europeo OiRA, dedicato al settore “Uffici”

Come funziona il software OiRA per la valutazione rischi negli uffici

La circolare sopra allegata fornisce le indicazioni operative sull’uso del software OiRA per la valutazione dei rischi nelle attività di ufficio di aziende pubbliche e private.

Ai fini della redazione del DVR, vengono prese in esame le attività più comunemente svolte nel lavoro di ufficio, ovvero:

  • uso del videoterminale e suoi accessori per immissione ed elaborazione dei dati;
  • attività di segreteria;
  • rapporti con i clienti e fornitori;
  • archiviazione dei documenti (funzionale all’attività di ufficio).

Ai fini della redazione del documento valutazione rischi, è specificato che nel caso di mansioni o rischi non contemplati da OiRA, in quanto non strettamente legati ad attività di ufficio, il datore di lavoro dovrà successivamente integrare il DVR.

Ad esempio, lo strumento non prende in considerazione rischi da vibrazioni, atmosfere esplosive, campi elettromagnetici o radiazioni, in quanto da un punto di vista delle esposizioni al rischio non sono considerati rischi significativi per le attività di ufficio.

La valutazione dei rischi (DVR) e le misure di prevenzione e protezione

La circolare del 25 luglio 2018 ricorda che la valutazione dei rischi costituisce un obbligo non delegabile del datore di lavoro che dovrà essere effettuata in collaborazione con il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), il Medico competente, ove previsto, e previa consultazione del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), ove presente.

Ai fini della redazione del DVR, il software OiRA è strutturato in diversi mobili nei quali vengono affrontati i principali rischi e le problematiche relative ai lavori d’ufficio (ambiente di lavoro, uso di video terminali, stress lavoro correlato ecc..).

Attraverso il percorso guidato di valutazione il datore di lavoro dovrà identificare i pericoli e le criticità previste dall’attività esercitata, nonché l’organizzazione dell’attività lavorativa. In tal modo il datore di lavoro potrà valutare i rischi correlati all’attività esercitata e le misure di prevenzione necessarie da adottare per il rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 81/2008.

Al termine del percorso, l’applicativo OiRA genera il relativo Documento di valutazione dei rischi. In relazione alla specifica attività lavorativa, il datore di lavoro ha pertanto la possibilità di personalizzare, nell’ambito dello strumento oggetto delle presenti istruzioni, la propria valutazione del rischio aggiungendo delle misure che non sono state previste ed eventualmente modificando quelle preesistenti, per quanto concerne le misure di miglioramento.

Oltre alla possibilità di redigere il DVR, lo strumento consente di svolgere le attività di monitoraggio nel tempo sulle misure adottate e riportate nel documento e nel piano di azione e di rielaborare le informazioni in caso di variazione delle mansioni svolte in azienda.