Pensioni scuola 2022: più di 20.000 docenti lasceranno le classi alla fine dell’anno, i dati INPS

Alla fine dell'anno scolastico 2021-2022 andranno in pensione più di 28.000 dipendenti scolastici, tra insegnanti, personale ATA e dirigenti. L'INPS con il Ministero dell'Istruzione ha definito il 95 per cento delle certificazioni degli aventi diritto. I trattamenti dovrebbero partire da settembre 2022.

Pensioni scuola 2022: più di 20.000 docenti lasceranno le classi alla fine dell'anno, i dati INPS

Pensioni scuola 2022, saranno più di 28.000 i dipendenti delle strutture di istruzione a terminare la carriera lavorativa alla fine dell’anno scolastico 2021-2022.

L’INPS ha completato la definizione di quasi il 95 per cento delle certificazioni del diritto alla trattamento in relazione al personale scolastico. Dai dati acquisiti, considerando le verifiche che hanno avuto esito positivo, andranno in pensione circa 28.700 dipendenti tra docenti, personale ATA, dirigenti e personale educativo.

L’obiettivo è far partire i trattamenti dal 1° settembre 2022.

I dati sono stati diffusi dal comunicato stampa dell’Istituto del 2 maggio 2022.

Scuola: più di 20.000 insegnanti in pensione alla fine dell’anno scolastico, i dati INPS

L’INPS ha specificato, nel comunicato stampa del 2 maggio 2022, di aver già definito il 95 per cento delle certificazioni del diritto alla pensione per il personale scolastico. Saranno più di 20.000 gli insegnanti a lasciare le classi alla fine dell’anno scolastico in corso.

L’operazione di certificazione per verificare il possesso dei requisiti per il trattamento pensionistico viene effettuata ogni anno dall’Istituto in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Il fatto di aver completato la definizione di quasi tutte le certificazioni del diritto alla pensione permetterà al MIUR di realizzare le operazioni di mobilità e di assunzione in ruolo del personale in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico.

Con il decreto legge sul PNRR, poi, entreranno in vigore le nuove misure adottate dal Ministero per quanto riguarda i requisiti per l’insegnamento e le nuove modalità di partecipazione ai concorsi.

Al 20 aprile 2022, secondo i dati forniti dall’INPS, considerando le verifiche che hanno avuto esito positivo, ad andare in pensione alla fine dell’anno scolastico saranno circa 28.700 persone, suddivise in questo modo:

  • circa 20.400 insegnanti;
  • circa 7.600 tra il personale ATA;
  • circa 400 insegnanti di religione;
  • circa 300 dirigenti scolastici;
  • circa 60 tra il personale educativo.

Anche per quest’anno, sottolinea l’Istituto, sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati grazie al lavoro e la collaborazione tra gli uffici territoriali delle due Amministrazioni.

Le sedi territoriali dell’INPS sono a lavoro per garantire ai neo pensionati la decorrenza del trattamento a partire dal 1° settembre 2022, con continuità rispetto all’ultimo stipendio.

INPS - Comunicato stampa del 2 maggio 2022
Certificazione del diritto a pensione del personale scolastico

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network