Educazione finanziaria: è online "Quello che Conta" per investire in modo sicuro

Redazione - Pubblica Amministrazione

Aiutare i cittadini a scegliere come investire i propri soldi: è questo l'obiettivo del sito del MEF sull'educazione finanziaria, Quello che Conta, che inaugura l'avvio della consultazione della Strategia Nazionale.

Educazione finanziaria: è online "Quello che Conta" per investire in modo sicuro

I cittadini che intendono investire i propri risparmi in ambito assicurativo, previdenziale o finanziario potranno contare da oggi su un nuovo strumento: si tratta di Quello che Conta, il portale istituzionale dedicato all’educazione finanziaria.

Il sito sull’educazione finanziaria, accessibile dal 16 aprile 2018 e attualmente pubblicato in versione beta, fornisce ai cittadini i consigli utili ad investire i propri soldi in tutti i momenti della vita.

Si tratta del primo portale pubblico dedicato ai risparmiatori, predisposto grazie al lavoro del Comitato per la programmazione e il coordinamento dell’educazione finanziario presieduto da Annamaria Lusardi e grazie al supporto del MEF, MISE, MIUR, Banca d’Italia, Consob, Ivass, Covip, Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti, Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo dei consulenti finanziari.

L’obiettivo è quello di diventare, per i cittadini alla ricerca di informazioni su come investire in modo attento e proficui i propri risparmi, un punto di riferimento nella ricerca di informazioni autorevoli e indipendenti nell’ambito della finanza personale, familiare, in materia di assicurazioni e previdenza.

Su Quello che Conta sono 6 i momenti della vita importanti per i quali è necessario che ogni cittadino sia in possesso di una buona dose di educazione finanziaria: dai primi soldi, a come utilizzare i soldi del proprio stipendio, passando dalla gestione economica nella vita di coppia fino alla pianificazione della vecchiaia.

Educazione finanziaria: è online "Quello che Conta" per investire in modo sicuro

L’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale è a portata di click: il portale www.quellocheconta.gov.it è stato strutturato in modo da consentire a tutti i cittadini di muovere i primi passi nel mondo della finanza.

Il portale, pubblicato nella sua prima versione, mira a fornire ai cittadini le nozioni base per affrontare le scelte economiche e finanziarie quotidiane. All’interno del sito sono disponibili:

  • 5 consigli elementari, utili a ridurre il rischio davanti alle scelte sull’impiego delle proprie risorse finanziarie,
  • 7 cose da sapere senza le quali ogni scelta potrebbe risultare poco consapevole
  • e 12 guide pratiche che aiutano a comprendere i rischi e le opportunità che si presentano in specifiche circostanze, da come gestire il denaro familiare fino alle cose da sapere sulle valute virtuali.

Il tutto, attraverso l’identificazione esemplificativa di 6 momenti della vita che contano: come gestire i primi soldi, da strumenti di risparmio a strumenti di pagamento, come utilizzare in modo utile le proprie entrate una volta trovato il lavoro, scegliere se e quale tipologia di casa acquistare bilanciando desideri, esigenze e possibilità.

E, ancor di più, una corretta educazione finanziaria diventa importante per pianificare come muoversi insieme quando si forma una nuova famiglia, quando ci si trova a dover gestire il presente dei propri figli e pianificarne il futuro e quando, una volta raggiunta l’età della pensione, diventa utile capire come orientarsi per vivere in modo sereno.

Educazione finanziaria: consultazione della Strategia nazionale

Fino al 31 maggio 2018 sarà possibile inviare osservazioni al Comitato per l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale sulla Strategia nazionale.

L’obiettivo è quello di coinvolgere cittadini, centri di ricerca, associazioni di consumatori, investitori, imprese, sindacati e a tutti gli stakeholder con opinioni e suggerimenti, per prendere in considerazione non soltanto il parere degli esperti ma anche i bisogni dei cittadini.

In linea con la Visione della Strategia Nazionale elaborata dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, il MEF, di concerto con il Ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca ha adottato, sentito il parere favorevole del Parlamento, un Programma contenente le principali iniziative per il triennio 2017-2019.

Il tutto è stato presentato dallo stesso Ministero che, con il comunicato stampa del 16 aprile 2018, ha aperto alla consultazione pubblica della Strategia, disponibile sul portale Quello che Conta e sul portale Italia OPEN GOV.