Concorso scuola 2019-2020: decreto atteso entro il 29 dicembre

Concorso scuola 2019-2020: entro il 29 dicembre il testo dovrà essere approvato in modo tale da consentire agli insegnanti di accedere al mondo della scuola. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Concorso scuola 2019-2020: decreto atteso entro il 29 dicembre

Concorso scuola 2019 - 2020: entro il 29 dicembre il testo del decreto scuola dovrà diventare legge, in modo tale da consentire agli insegnanti di accedere al mondo del lavoro.

Potranno accedere al concorso tutti quei docenti che tra gli anni scolastici 2008/2009 e 2019/2020 hanno svolto almeno tre anni di servizio nelle scuole secondarie statali.

Ma vediamo nel dettaglio chi potrà partecipare al concorso e quali prove dovranno sostenere coloro che vorranno partecipare al bando.

Concorso scuola 2019-2020: chi potrà accedervi?

Il 29 dicembre 2019 il testo del decreto scuola dovrà diventare legge, consentendo così agli insegnanti di accedere ai posti di lavoro messi a bando dal MIUR.

L’articolo 1, commi da 1 a 16 e 19 prevede una procedura straordinaria, per titoli ed esami, per il reclutamento di docenti nella scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Quest’ultima si rivolge in particolare a coloro che tra gli anni scolastici 2008/2009 e 2019/2020 hanno svolto almeno tre anni di servizio nelle scuole secondarie statali.

Potranno, inoltre, partecipare coloro che sono stati impegnati in progetti regionali di formazione che prevedono attività di carattere straordinario, anche ai fini della lotta alla dispersione scolastica.

Si ricorda che il concorso, però, riguarderà solo alcune regioni e che ogni docente potrà partecipare per un’unica regione sia per il sostegno che per il concorso.

Concorso scuola 2019-2020: le prove da sostenere

I candidati che intendo partecipare al concorso dovranno sostenere una prova scritta computer-based, composta da quesiti a risposta multipla.

Per superarla, i futuri insegnanti dovranno ottenere un punteggio minimo pari a 7 su 10.

Una volta superata questa prova i candidati saranno ammessi a sostenere il periodo di prova. Durante questo periodo i candidati dovranno inoltre ottenere i 24 cfu in materie antropo-psico-pedagogiche.

Il periodo di prova si concluderà poi con un esame orale che dovrà essere superato anch’esso con un punteggio pari a 7 su 10. Durante la prova orale i candidati dovranno dimostrate di sapere pianificare e condurre una lezione.

Non ci resta ora che aspettare e capire cosa succederà in questa settimana prima dell’avvento del periodo natalizio.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it