Vaccini, anno scolastico 2018-2019: presentata la circolare del ministero della Salute e del MIUR

Si è tenuta oggi, 5 luglio 2018, la conferenza stampa durante la quale il ministro della Salute e quello dell'Istruzione hanno presentato la circolare che riguarda il tema delle vaccinazioni obbligatorie in vista dell'anno scolastico 2018-2019.

Vaccini, anno scolastico 2018-2019: presentata la circolare del ministero della Salute e del MIUR

Si è conclusa la conferenza stampa che si è tenuta oggi alle ore 12, presso la sede del ministero della Salute in via Lungotevere Ripa 1 a Roma, durante la quale il ministro della Salute, Giulia Grillo e il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, hanno spiegato quali sono le novità che riguardano il tema delle vaccinazioni obbligatorie in vista dell’apertura dell’anno scolastico 2018-2019.

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha spiegato che l’intento della circolare è quello di semplificare la procedura legata alla presentazione della documentazione che attesti l’avvenuta vaccinazione.

Non sarà più obbligatorio presentare, infatti, la documentazione entro il 10 luglio 2018 come previsto dalla legge ma si potrà provvedere alla presentazione della certificazione ufficiale della Asl in un secondo momento.

Vaccini anno scolastico 2018-2019: la circolare presentata dal ministro della Salute e dal ministro dell’Istruzione

La circolare presentata oggi, 5 luglio 2018, dal ministro della Salute e dal ministro dell’Istruzione ha l’obiettivo di semplificare la procedura legata alla presentazione della documentazione che attesti l’avvenuta vaccinazione.

Tale semplificazione riguarda tutti i bambini da 0 a 16 anni. Per ciò che concerne coloro che hanno un età compresa tra i 6 e i 16 anni resta valida la documentazione presentata per l’anno 2017-2018 se il bambino non deve effettuare nuove vaccinazioni o richiami.

Per ciò che riguarda invece i bambini da 0 a 6 anni bisognerà presentare una dichiarazione sostitutiva di avvenuta vaccinazione.

Non sarà, quindi, più necessario presentare la certificazione ufficiale della Asl entro il 10 luglio 2018 consentendo così alle famiglie di farlo successivamente senza perdere il posto riservato al loro bambino.

Anagrafe Nazionale vaccini

Durante la conferenze che si è tenuta oggi presso la sede del ministero della Salute è stato reso noto, inoltre, che è in dirittura d’arrivo un decreto che da attuazione ad un articolo della legge dello scorso anno che riguarda l’Anagrafe Nazionale Vaccini.

l’Anagrafe Nazionale Vaccini è uno strumento fondamentale per gestire efficacemente una campagna di vaccinazione.

Tale Anagrafe dovrà contenere al suo interno alcuni dati fondamentali tra cui:

  • l’elenco dei bambini che sono stati già vaccinati e quelli che invece devono ancora esserlo;
  • l’elenco dei bambini che sono già immuni perché hanno già contratto la malattia;
  • l’elenco dei bambini che non possono essere vaccinati per controindicazioni.

Infine è stato comunicato che sono pronte anche le risorse finanziarie che consentiranno all’Anagrafe Nazionale Vaccini di partire.