SPIN, al via il programma di sviluppo imprenditoriale per le start up del Sud

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

SPIN, al via il programma MISE di sviluppo imprenditoriale destinato a spinoff universitari, Pmi e start up innovative: dal 1° ottobre è possibile presentare domanda tramute Invitalia. Un percorso che porta all'open innovation e a nuova forme di finanza alternativa per la crescita. Scadenza per le richieste d'accesso fissata per il 7 novembre 2019.

SPIN, al via il programma di sviluppo imprenditoriale per le start up del Sud

Ai nastri di partenza il programma SPIN, Scaleup Program Invitalia Network, promosso dal MISE, Ministero dello Sviluppo Economico. Spin off universitarie, Pmi e start up innovative delle regioni del Sud dal 1° ottobre hanno la possibilità di presentare domanda e accedere a un percorso di sviluppo imprenditoriale che apre la strada all’open innovation e dell’accesso a nuove forme di finanza.

Favorire l’incontro tra le piccole e giovani realtà del Sud, in particolare della Basilicata, della Calabria, della Campania, della Puglia e della Sicilia, e le piccole, medie e grandi imprese nazionali e internazionali è uno degli obiettivi del programma SPIN.

SPIN, al via il programma di sviluppo imprenditoriale per le start up del Sud

Il percorso SPIN, gestito da Invitalia, verso l’open innovation e l’accesso alla finanza si articola in due fasi:

  • prima fase, aperta a 250 spin off universitarie, Pmi e start up innovative delle regioni del Sud prevede un programma di sviluppo imprenditoriale digitale con l’assegnazione di un tutor, l’accesso ad una piattaforma di servizi, l’utilizzo di uno strumento di self-assessment, un report sul posizionamento competitivo, l’accesso a iniziative di networking e di open innovation;
  • seconda fase, destinata a una rosa delle 50 migliori realtà prevede l’accesso a un’edizione dedicata del programma ELITE-Borsa Italiana, con una serie di servizi per strutturarsi sui temi di strategia e business planning, organizzazione e governance, funding.

Si tratta di una novità perché è la prima volta che non solo le PMI innovative, ma anche le startup innovative e gli spinoff universitari hanno accesso al percorso gestito da ELITE.

“Con questo progetto supporteremo in modo mirato un gruppo selezionato di scaleup e PMI innovative che rappresentano nuove forme di impresa e sono un volano per accelerare processi di innovazione anche in sinergia con aziende più consolidate già parte di ELITE”

Afferma Luca Peyrano, Amministratore Delegato di ELITE, come si legge nella notizia pubblicata dal Ministero dello Sviluppo Economico il 1° ottobre.

SPIN, il programma di sviluppo imprenditoriale destinato alle start up del Sud: requisiti di accesso

I requisiti per partecipare alla selezione sono due:

  • il primo riguarda la tipologia dell’impresa, che deve rientrare tra le seguenti:
    • startup innovative regolarmente costituite e iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese;
    • PMI innovative regolarmente costituite in data non antecedente il 1 gennaio 2012 ed attualmente iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese;
    • spinoff universitari regolarmente costituiti in data non antecedente il 1 gennaio 2012;
  • il secondo riguarda il territorio di riferimento, le imprese devono dimostrare di avere una sede operativa nelle seguenti regioni:
    • Basilicata;
    • Calabria;
    • Campania;
    • Puglia;
    • Sicilia.

SPIN, domanda dal 1° ottobre per il programma di sviluppo imprenditoriale destinato alle start up del Sud

Chi ha le carte in regola per partecipare alla selezione può presentare domanda a partire dal 1° ottobre ed entro la scadenza del 7 novembre 2019 alle ore 12.

Le richieste di accesso devono essere presentate esclusivamente tramite la piattaforma Invitalia, accedendo alla sezione SPIN.

Le domande di partecipazione, firmate digitalmente dal Legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto responsabile del programma, devono essere complete di descrizione dell’idea di business, delle competenze del team composto dai soci delle imprese o dai soggetti che effettivamente parteciperanno alla realizzazione del progetto, dell’organizzazione delle imprese, dell’analisi di mercato, del modello di crescita, degli aspetti economici.

Inoltre start up, pmi e spinoff universitarie interessate devono inviare la seguente documentazione:

  • documento di identità del firmatario;
  • curriculum Vitae dei soci;
  • pitch di presentazione su schema libero.

Come si legge sul sito del MISE, dal 1° all’11 ottobre le imprese interessate possono chiarirsi le idee sulla partecipazione e approfondire le opportunità offerte dal programma SPIN incontrando esperti Invitalia ed ELITE nel tour di presentazione sul territorio.

Il dettaglio delle prossime tappe.

CittàDataOraSede
Napoli 3 ottobre 10:30 Università degli Studi Federico II Complesso San Giovanni a Teduccio - Via. N. Protopisani, 70 Aula Magna - Edificio C, II piano
Brindisi 8 ottobre 10:30 Palazzo Guerrieri Via Guerrieri 7, angolo via Congregazione
Bari 9 ottobre 10:30 Ex Palazzo delle Poste - Sala Leo Grande Piazza Cesare Battisti
Potenza 11 ottobre 10:30 Sistema IncHUBatori di Impresa Campus Universitario di Macchia Romana Via dell’Ateneo Lucano, 10
Cosenza/Rende 14 ottobre 10:30 Università della Calabria Arcavacata di Rende, Via Pietro Bucci

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it