Punti di impresa digitale: stanziati con i voucher 14 milioni per le imprese

Guendalina Grossi - Incentivi alle imprese

Unioncamere con un comunicato stampa pubblicato oggi, 28 giugno 2018, ha reso noto che sono stati stanziati 14 milione di euro per le imprese e che sono stati pubblicati 70 bandi.

Punti di impresa digitale: stanziati con i voucher 14 milioni per le imprese

Con un comunicato stampa pubblicato oggi, 28 giugno 2018, Unioncamere ha annunciato che con i voucher sono stati stanziati 14 milioni di euro per le imprese e che sono stati pubblicati 70 bandi.

Inoltre sono stati organizzati 470 eventi di informazione con oltre 8.000 aziende partecipanti e sono stati formati 620 dipendenti sulla digitalizzazione.

Questo è il bilancio di un anno di vita dei Punti di impresa digitale (Pid) realizzati dalle Camere di commercio all’interno del piano nazionale Impresa 4.0.

I Punti di impresa digitale rappresentano il primo livello di contatto delle aziende, nell’ambito del network nazionale Impresa 4.0, per accrescerne la consapevolezza sulle soluzioni possibili offerte dalle nuove tecnologie digitali e i relativi benefici. Per questo i Pid offrono alle imprese servizi di informazione, formazione, orientamento ed assistenza.

Pid, stanziati 14 milioni di euro per le imprese con i voucher: il comunicato stampa di Unioncamere

Unioncamere, con un comunicato stampa pubblicato il 28 giugno 2018, ha reso noto che tramite i voucher digitalizzazione sono stati stanziati 14 milioni di euro per le imprese.

Questo è solo uno dei dati che sono emersi dal bilancio dopo un anno di vita dei Punti di impresa digitale (Pdi) che rappresentano il primo livello di contatto delle aziende, nell’ambito del network nazionale Impresa 4.0, per accrescerne la consapevolezza sulle soluzioni possibili offerte dalle nuove tecnologie digitali e i relativi benefici.

Unioncamere ha inoltre comunicato che sono stati 70 i bandi pubblicati e 470 gli eventi di informazione che sono stati organizzati con oltre 8.000 aziende partecipanti.

Infine sono stati effettuati 800 test di autovalutazione per scoprire la propria maturità digitale e sono stati formati sulla digitalizzazione 620 dipendenti delle camere di commercio.

Di seguito, il comunicato stampa di Unioncamere pubblicato il 28 giugno 2018.

PDF - 548.6 Kb
Comunicato stampa del 28 giugno 2018 di Unioncamere
Camere di commercio: prima candelina per i Punti impresa digitale

I digital promoter informano le imprese sulle nuove tecnologie abilitanti. Si
tratta di 200 figure professionali che le Camere di commercio stanno formando in modo specialistico per permettere:

  • l’individuazione delle tecnologie più idonee alla singola realtà produttiva;
  • l’indirizzamento verso i servizi tecnologici offerti dalle strutture specializzate (Digital Innovation Hub, Ecosistema Digitale per l’Innovazione e i Competence Center).

Il segretario generale di Unioncamere, Giuseppe Tripoli, ha dichiarato che:

Sono soprattutto le aziende più piccole a fare fatica a comprendere i vantaggi legati all’adozione delle nuove tecnologie ed è quindi principalmente a loro che ci rivolgiamo attraverso l’attività dei Pid per contribuire a diffondere la cultura e la pratica del digitale.

Voucher digitalizzazione: cosa sono e a cosa servono?

Il Voucher per la digitalizzazione è un misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla pubblicazione sul sito web del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher adottato su base regionale.