Assicurazione casalinghe 2023: pagamento della polizza in scadenza il 31 gennaio

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

La scadenza per il pagamento della polizza assicurativa INAIL per infortunio domestico è fissata al 31 gennaio 2023. L'assicurazione è obbligatoria per tutti coloro che si occupano in maniera abituale, esclusiva e gratuita dei lavori in casa. Il premio assicurativo annuale è di 24 euro, ci si iscrive sul sito dell’INAIL

Assicurazione casalinghe 2023: pagamento della polizza in scadenza il 31 gennaio

La polizza assicurativa contro gli infortuni domestici, detta anche assicurazione casalinghe 2023, è obbligatoria per tutte le donne e gli uomini, tra i 18 e i 67 anni d’età, che svolgono un’attività di cura della casa e della famiglia in modo abituale, gratuito e senza vincoli di subordinazione.

Il premio annuale è di 24 euro e la scadenza per il pagamento è fissata al 31 gennaio 2023.

In caso di incidente domestico, che causa un’invalidità permanente dal 16 per cento in su, viene riconosciuta una rendita mensile esentasse.

La copertura assicurativa decorre dal primo gennaio se il pagamento viene effettuato entro la scadenza prevista. Con il versamento oltre il termine, invece, l’assicurazione parte dal giorno successivo al pagamento.

Per la prima iscrizione è necessario accedere al sito INAIL con le proprie credenziali di identità digitale e inviare la domanda.

Assicurazione casalinghe 2023: pagamento della polizza in scadenza il 31 gennaio

La polizza INAIL contro gli infortuni domestici, detta anche assicurazione casalinghe, è stata introdotta dalla legge n. 493 del 1999 ed è obbligatoria per tutte le persone che svolgono lavori di cura dei familiari e della casa.

Copre tutti i rischi da infortunio per chi si dedica ad attività domestiche in maniera abituale, esclusiva e gratuita.

Sono obbligati all’iscrizione donne e uomini tra i 18 e i 67 anni d’età. Il premio annuale è di 24 euro e chi è già iscritto deve effettuare il rinnovo entro il 31 gennaio 2023, per beneficiare della copertura ininterrotta contro gli infortuni domestici.

Per i pagamenti oltre tale data, invece, l’assicurazione sarà valida a partire dal giorno successivo a quello del versamento.

Gli interessati già iscritti nel 2022 hanno già ricevuto una lettera dall’INAIL con l’avviso di pagamento PagoPA precompilato con i dati anagrafici e l’importo da versare.

L’avviso è disponibile anche sui servizi telematici dell’INAIL riservati all’assicurazione e sull’APP IO.

Il premio può essere pagato online sul sito:

  • dell’INAIL;
  • di Poste Italiane;
  • della propria banca.

In alternativa è possibile pagare presso gli uffici postali, in banca, allo sportello bancomat, presso le ricevitorie, i tabaccai e i supermercati abilitati sia in contanti sia con carta.

Chi non si è mai assicurato, invece, alla maturazione dei requisiti potrà inviare la domanda utilizzando i servizi INAIL ai quali si accede con credenziali SPID, CIE o CNS. Una volta compilata la richiesta bisogna attendere la mail di conferma con l’avviso di pagamento PagoPA necessario per versare il premio. La copertura assicurativa decorre dal giorno successivo al pagamento.

L’esenzione dal pagamento del premio assicurativo, invece, è prevista per i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • un reddito complessivo lordo inferiore a 4.648,11 euro annui;
  • far parte di un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo inferiore a 9.296,22 euro annui.

In questo caso bisogna utilizzare ogni anno il servizio onlineDomanda di iscrizione e rinnovo con dichiarazione sostitutiva”.

Assicurazione casalinghe 2022: prestazioni garantite e rischi assicurati

Il pagamento del premio assicurativo annuale garantisce una rendita mensile esentasse a vita in caso di infortunio domestico che causa disabilità pari o superiore al 16 per cento.

La rendita oscilla da un minimo di 119,23 euro, per inabilità del 16 per cento, ad un massimo di 1.454,08 euro, per inabilità del 100 per cento.

In caso di morte dell’assicurato in seguito all’infortunio domestico, ai superstiti sarà erogato un contributo mensile di massimo 1.454,08 euro. Questi, oltre alla rendita, ricevono anche un assegno una tantum di 10.742,76 euro.

Se l’incidente, invece, comporta una disabilità permanente compresa tra il 6 e il 15 per cento viene corrisposta una prestazione una tantum rivalutabile, attualmente fissata a 337,41 euro.

I casi di infortunio che danno diritto alla prestazione assicurativa sono quelli avvenuti nell’ambito delle attività domestiche prestate per la cura della casa e della famiglia.

Per tutti i dettagli è possibile consultare l’apposito opuscolo messo a disposizione dall’INAIL.

INAIL - Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici 2023
Opuscolo INAIL Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici 2023

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network