Piano Estate per la scuola: 510 milioni per il recupero degli apprendimenti

Stefano Paterna - Scuola

Piano Estate per la scuola: il progetto presentato dal Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi si articola in tre fasi che si svolgeranno nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021. Laboratori didattici di italiano, lingue e matematica si affiancheranno a sport, musica ed arte.

Piano Estate per la scuola: 510 milioni per il recupero degli apprendimenti

Un Piano Estate per la scuola per il recupero degli apprendimenti e della socialità dei ragazzi, fortemente limitati dalla pandemia da Coronavirus.

È questa la proposta avanzata dal Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi il 27 aprile 2021 e per la quale sono disponibili risorse per 510 milioni di euro.

Si tratta di un progetto di accompagnamento al prossimo anno scolastico 2021-2022 su base volontaria articolato in laboratori per il potenziamento delle competenze e attività educative riguardanti musica, arte, sport, cultura digitale, legalità e tutela ambientale, da tenersi nel rispetto della normativa per il contrasto della diffusione del Covid-19.

Tutte le attività saranno integrate con iniziative simili degli enti locali e riguarderanno soprattutto le aree fragili come il Mezzogiorno.

“L’emergenza sanitaria” - ha dichiarato in proposito Bianchi - “ha inevitabilmente accentuato problematiche preesistenti, ha evidenziato le diseguaglianze e accresciuto le fragilità. Per questo abbiamo voluto un Piano di accompagnamento, un ponte tra quest’anno e il prossimo, un’occasione che consenta a bambini e ragazzi di rafforzare gli apprendimenti e recuperare la socialità”.

Piano Estate, la “scuola affettuosa” e le fasi del progetto

Il ministro Bianchi ha anche parlato di una “scuola affettuosa”, “che sappia stare al fianco dei nostri bambini e ragazzi, che, partendo dai più fragili, sia punto di riferimento per tutta la comunità e le famiglie”.

A questo fine il periodo estivo verrebbe impiegato per avviare al meglio il prossimo anno scolastico in collaborazione con i territori e l’associazionismo.

Il Piano Estate consisterà in tre fasi:

  • la Fase I si svolgerà nel mese di giugno e si incentrerà nel rafforzamento degli apprendimenti attraverso attività di laboratorio in materie come l’italiano, lingue straniere e matematica, in modalità scuola all’aperto, studio di gruppo, da effettuare anche sul territorio in collaborazione con il terzo settore;
  • la Fase II nei mesi di luglio e di agosto vedrà affiancarsi alle precedenti attività di laboratorio, momenti di aggregazione e socializzazione sul modello dei Campus universitari. In questo caso l’offerta verterà su iniziative di arte, musica, sport, educazione civica, informatica da svolgersi in spazi aperti delle scuole e del territorio come teatri, cinema, musei, biblioteche, parchi e centri sportivi, sempre in collaborazione con attori esterni;
  • la Fase III o di accoglienza a settembre costituirà un avvicinamento all’avvio del nuovo anno scolastico con la prosecuzione delle attività di potenziamento delle competenze.

Piano Estate, le risorse del progetto e gli strumenti di supporto per le scuole

I 510 milioni di euro per sostenere il Piano Estate si ricaveranno da varie fonti:

  • 150 milioni dal Decreto Sostegni, distribuiti tramite un decreto ministeriale porterà in media 18.000 euro per ogni scuola;
  • 320 milioni proverranno da un bando PON a cui le scuole dovranno far pervenire le domande di finanziamento entro il 21 maggio Si tratta di risorse di origine europea da impiegare al 70 per cento al Sud che potranno essere spese fino alla fine del prossimo anno scolastico;
  • infine, altri 40 milioni deriveranno dal fondo per l’ampliamento dell’offerta formativa e il contrasto della povertà educativa che saranno disponibili in funzione dei progetti presentati.

Per accedere a queste risorse il Ministero dell’istruzione ha messo a punto alcuni strumenti di supporto per le scuole tra le quali ci sarà una sezione della piattaforma Help Desk Amministrativo Contabile che offrirà assistenza nella programmazione, gestione e rendicontazione delle attività estive.

Inoltre, sul sito del Ministero sono disponibili informazioni su tutte le iniziative di finanziamento delle scuole e anche le informazioni utili per gli studenti e le loro famiglie al seguente link, mentre sui social verrà attivata una campagna con l’hashtag #lascuoladestate per dare più visibilità alle iniziative scolastiche.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network