ONLUS e iscrizione al RUNTS: dall’Agenzia delle Entrate l’elenco degli enti inseriti nell’Anagrafe

Cristina Cherubini - Associazioni

Il 28 marzo l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato l'elenco delle ONLUS che risultavano iscritte all'Anagrafe tenuta dalla stessa AdE alla data del 22 novembre 2021, dando il via libera all'iscrizione al RUNTS. Si apre un periodo intenso e atteso da molto dalle associazioni.

ONLUS e iscrizione al RUNTS: dall'Agenzia delle Entrate l'elenco degli enti inseriti nell'Anagrafe

L’iscrizione al RUNTS, registro unico del terzo settore, richiede l’implementazione di una procedura complessa in alcuni casi e soprattutto diversificata a seconda della tipologia di ente intenzionato ad effettuare tale passaggio.

In diverse occasioni ci siamo soffermati sull’analisi delle procedure dedicate alle ONLUS, sottolineando in particolare la specifica linea temporale ad esse destinata al fine di poter compiere l’iscrizione e mantenere i propri benefici.

Molti punti critici devono essere ancor oggi svelati ed alcuni passi devono essere compiuti ma con la pubblicazione degli iscritti all’Anagrafe delle ONLUS possiamo affermare che è stato compiuto un grande passo in avanti.

Iscrizione delle ONLUS al RUNTS

Il Registro Unico del Terzo Settore operativo dal 23 novembre 2021 è il nuovo punto di riferimento per tutti gli enti del terzo settore e tutte le associazioni che intendono usufruire dei benefici previsti dal d.lgs 117/2017 devono iscriversi.

L’iscrizione a tale registro è però complessa e diversa in base al tipo di ente intenzionato a perfezionarla ed anche a seconda del punto di partenza di tale ente.

Come abbiamo più volte esaminato difatti sono state previste diverse procedure e scadenze da rispettare.

Nel caso di APS o ODV preventivamente iscritti in registri esistenti prima della riforma il passaggio al RUNTS è stato delineato in maniera quasi automatica mentre invece per altre tipologie di enti la strada da percorrere è decisamente più tortuosa.

Le ONLUS iscritte al 22 novembre 2021, giorno antecedente alla data di operatività del RUNTS, all’Anagrafe dedicato, se intenzionate ad entrare nel panorama del terzo settore dovevano difatti modificare il proprio statuto in base a quanto previsto dal d.lgs 117/2017, ed aspettare la pubblicazione di un elenco degli iscritti all’Anagrafe tenuta dall’Agenzia delle Entrate, prima di poter procedere con la presentazione della richiesta di iscrizione al RUNTS.

La pubblicazione dell’elenco delle ONLUS iscritte all’Anagrafe è arrivata il giorno 28 marzo 2022, come si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Agenzia delle Entrate nella stessa data.

Agenzia delle Entrate - Comunicato stampa del 28 marzo 2022
Pubblicazione elenco degli enti iscritti all’Anagrafe delle Onlus

E rappresenta per le ONLUS il lasciapassare per presentare domanda di iscrizione al RUNTS.

A partire quindi dal 28 marzo 2022 fino al 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui la Commissione Europea avrà approvato le normative fiscali previste per i nuovi ETS, le ONLUS potranno presentare al RUNTS la loro istanza di iscrizione al registro, in base a quanto previsto dall’articolo 101, comma 10, del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117.

Elenco delle ONLUS: online sul sito dell’Ade

L’Agenzia delle Entrate sulla sezione dedicata al terzo settore ha esposto il comunicato stampa con il quale avvisa gli utenti dell’avvenuta pubblicazione dell’elenco delle ONLUS che risultavano iscritte presso l’Anagrafe delle ONLUS alla data del 22 novembre 2021.

L’elenco di facile e rapida consultazione è organizzato attraverso una mappa digitale della penisola italiana, grazie alla quale è possibile selezionare la regione all’interno della quale l’associazione ha sede legale, producendo così un file pdf contenente l’elenco di tutte le ONLUS appartenenti alla regione selezionata.

ONLUS: effetti e conseguenze del mancato rispetto dei termini per l’iscrizione al RUNTS

Il termine di iscrizione al RUNTS scadrà al 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui la Commissione Europea avrà approvato le normative fiscali previste per i nuovi ETS, in base a quanto previsto dall’articolo 101, comma 10, del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117.

Chiaramente come per tutti gli enti anche per le ONLUS non è obbligatorio decidere di iscriversi al RUNTS, anche se da tale scelta derivano particolari conseguenze.

Nel caso in cui le ONLUS decidessero di iscriversi al RUNTS entro il termine specifico, la seppur obbligata rimozione dell’Anagrafe delle ONLUS non comporterebbe la devoluzione del patrimonio.

Mentre nel caso in cui l’iscrizione al nuovo registro non venisse effettuata, a quel punto il legislatore tratterebbe la fattispecie come perdita della qualifica fiscale di ONLUS con conseguente devoluzione del patrimonio limitatamente all’incremento patrimoniale realizzato negli esercizi in cui l’ente è stato iscritto nell’Anagrafe delle ONLUS nel caso in cui decidesse di proseguire la propria attività, o totalmente nel caso di scioglimento.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network