Superbonus e bonus casa, proroga comunicazione cessione del credito al 15 aprile 2021

Anna Maria D’Andrea - Dichiarazioni e adempimenti

Nuova proroga per la scadenza della comunicazione per la cessione del credito e lo sconto in fattura: l'invio del modello relativo al superbonus del 110 per cento e ai bonus casa ordinari potrà essere effettuato entro il 15 aprile 2021. La novità arriva con il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate pubblicato il 30 marzo 2021.

Superbonus e bonus casa, proroga comunicazione cessione del credito al 15 aprile 2021

Proroga in extremis per la comunicazione di cessione del credito e sconto in fattura relativa al superbonus 110 per cento e ai bonus casa ordinari.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 30 marzo 2021 rinvia la scadenza al 15 aprile 2021. A disposizione di contribuenti ed intermediari ci saranno 15 giorni di tempo in più per l’esercizio dell’opzione per la cessione del credito e lo sconto in fattura.

La nuova proroga arriva a sorpresa, e ormai a poche ore dal termine di invio precedentemente fissato al 31 marzo, tra l’altro già prorogato rispetto alla data canonica per l’invio della comunicazione, fissata al 16 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento.

Superbonus e bonus casa, proroga comunicazione cessione del credito al 15 aprile 2021

Soltanto pochi giorni fa, il 24 marzo 2021, nel corso del question time in Commissione Finanze della Camera l’Agenzia delle Entrate sbarrava le porte alla richiesta di prorogare ulteriormente la scadenza per l’invio della comunicazione relativa all’opzione per la cessione del credito e lo sconto in fattura, in relazione al superbonus del 110 per cento e ai bonus casa cedibili, ai sensi dell’articolo 121 del decreto Rilancio.

Una chiusura che appariva netta, e che l’Agenzia delle Entrate motivata in relazione a quanto disposto dal decreto Sostegni in merito alla scadenza per l’invio del modello CU 2021, delle spese detraibili, e delle attività preparatorie per la messa a punto della dichiarazione dei redditi precompilata.

Il provvedimento pubblicato in data 30 marzo 2021 cambia le carte in tavola, disponendo la proroga inaspettata della scadenza per comunicare l’esercizio dell’opzione per la cessione del credito o lo sconto in fattura, in merito alle spese sostenute nel 2020.

Agenzia delle Entrate - provvedimento del 30 marzo 2021
Ulteriore proroga del termine per l’invio delle comunicazioni delle opzioni di cui all’articolo 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, relativamente alle spese sostenute nell’anno 2020

C’è tempo fino al 15 aprile 2021 per trasmettere i dati relativi alle opzioni esercitate per il superbonus del 110 per cento, per i lavori rientranti nell’ecobonus, nel sismabonus, nel bonus facciate e, tra gli altri, nel bonus ristrutturazioni del 50 per cento.

L’ulteriore proroga, rispetto al termine ordinario del 16 marzo già differito con il provvedimento del 21 febbraio 2021, è motivata proprio in relazione alle nuove scadenze previste dal decreto Sostegni e, in particolare, al termine entro il quale l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti il modello 730 precompilato 2021.

Anche l’Agenzia delle Entrate si “ravvede” ma, forse, la proroga concessa a contribuenti ed intermediari è altresì motivata dall’aggiornamento alle specifiche tecniche, datato 29 marzo 2021, che modifica alcune delle istruzioni operative relative per l’appunto all’esercizio dell’opzione per lo sconto in fattura e la cessione del credito.

Specifiche tecniche comunicazione cessione del credito e sconto in fattura
Scarica le istruzioni aggiornate in data 29 marzo 2021

Proroga comunicazione cessione del credito e sconto in fattura, scadenza il 15 aprile 2021 anche per invio sostitutivo e annullamento

La scadenza del 15 aprile 2021 è anche il termine ultimo entro il quale il contribuente, l’amministratore di condominio o l’intermediario potrà effettuare l’invio sostitutivo di una comunicazione precedentemente trasmessa ovvero l’annullamento.

La proroga accoglie la generalità di invii previsti per le comunicazioni relative alla cessione del credito e lo sconto in fattura in relazione alle spese sostenute nel corso del 2020.

Si ricorda che, a regime, la scadenza per l’invio è fissata al 16 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento. Un termine che, come evidenziato dagli ultimi fatti, si presenta particolarmente mobile e manovrabile, e che è strettamente collegato alla data di messa a disposizione del modello 730 precompilato da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Come sopra già anticipato, il provvedimento pubblicato il 30 marzo 2021 motiva la nuova proroga della scadenza, sia per il superbonus del 110 per cento che per le detrazioni fiscali ordinarie sui lavori in casa, alla luce della proroga della data di predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata.

Il modello 730 precompilato 2021 sarà messo a disposizione dei contribuenti il 10 maggio 2021, in luogo del termine ordinario del 30 aprile.

Insomma, la proroga non produce danni all’Amministrazione Finanziaria. Peccato che, sebbene il decreto Sostegni sia entrato in vigore il 23 marzo, il rinvio sia stato comunicato ormai a poche ore dalla scadenza, nonostante le richieste avanzate già da tempo.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network