DURC online, accesso con SPID dal 1° ottobre 2021: le istruzioni INAIL

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

DURC online, dal 1° ottobre 2021 l'accesso al portale dell'INAIL potrà essere eseguito solo con SPID, CIE e CNS. Nella circolare n. 27 l'Istituto fornisce le istruzioni specifiche per ottenere il Documento Unico di Regolarità Contributiva.

DURC online, accesso con SPID dal 1° ottobre 2021: le istruzioni INAIL

Durc online sul sito INAIL solo con SPID, CIE e CNS dal 1° ottobre 2021.

A fare il punto delle novità è la circolare INAIL numero 27, con la quale viene ribadito il passaggio dal vecchio nome utente e password alle nuove modalità di autenticazione anche per ottenere il DURC, il Documento Unico di Regolarità Contributiva.

Le indicazioni fanno seguito ad un’altra circolare INAIL, la numero 36 del 19 ottobre 2020, che aveva fissato le tappe del cambiamento graduale che ha coinvolto gli utenti, fino all’introduzione dell’obbligo per tutti.

A partire dal 1° ottobre 2021, quindi, chiunque voglia accedere ai servizi telematici dell’INAIL, compreso il DURC online, può farlo solo utilizzando uno dei tre seguenti strumenti:

  • SPID - Identità Digitale;
  • CIE - Carta d’Identità Elettronica;
  • CNS - Carta Nazionale dei Servizi.

DURC online, accesso con SPID dal 1° ottobre 2021: le istruzioni INAIL

L’accesso al servizio di DURC online dal 1° ottobre continua ad avvenire tramite l’area riservata di INAIL www.inail.it selezionando la voce “Accedi ai servizi online”.

Ciò che è cambiato, ricorda l’INAIL nell’ultima circolare, è che nessuno potrà più utilizzare le vecchie credenziali, ma solo l’Identità Digitale.

Ora, per il DURC online, l’utente deve autenticarsi con una delle tre modalità ammesse, SPID, CIE e CNS.

Il sistema, uno volta che il soggetto interessato ha eseguito l’accesso, lo riconosce in automatico e gli mostra solo i servizi a cui è abilitato.

Il servizio per il DURC online, seppure tramite le nuove credenziali, resta accessibile dalle seguenti tipologie di utenti e dai loro delegati:

  • imprese e soggetti assicuranti, titolari di codice ditta;
  • utenti abilitati ai servizi dell’INAIL ai sensi dell’articolo 1 della legge 11 gennaio 1979, n. 12 e gli altri soggetti legittimati all’acceso ai servizi online ai sensi di specifiche norme che, ad oggi, sono gli utenti registrati nei gruppi/profili:
    • Consulenti del lavoro;
    • Dottori commercialisti ed esperti contabili;
    • Tributaristi;
    • revisori e altri professionisti per imprese senza dipendenti;
    • Avvocati;
    • Agronomi e dottori forestali;
    • Agrotecnici e agrotecnici laureati;
    • CAF;
    • imprese;
    • Centro servizi per il volontariato;
    • Consorzi Società Cooperative;
    • Periti agrari e periti agrari laureati;
    • Servizi di associazione che siano o meno società;
    • Società capogruppo;
    • Società tra professionisti (STP),
    • Raccomandatari marittimi;
  • stazioni appaltanti e amministrazioni procedenti e concedenti;
  • società organismi di attestazione (SOA).

Era stata la circolare INAIL numero 36 del 19 ottobre 2020 a riportare il calendario ed i destinatari specifici del graduale passaggio all’utilizzo esclusivo delle nuove credenziali.

I primi ad essere coinvolti dal 1° dicembre 2020 erano stati i patronati, e dal 28 febbraio 2021 nessuno ha potuto più richiedere nuovi nomi utente e password.

DURC online con SPID: le funzionalità ora disponibili nel portale dell’INAIL

A partire dal 1° ottobre 2021 non sono cambiate solo le modalità di accesso , ma anche la disposizione di alcune funzionalità, non più reperibili tramite www.sportellounicoprevidenziale.it, ma inserite nel portale dell’INAIL.

In particolare, si tratta delle seguenti operazioni:

  • creazione o abilitazione delle nuove Stazioni appaltanti/Amministrazioni procedenti;
  • subentro nell’abilitazione per la richiesta d’ufficio del DURC online;
  • aggiornamento dell’anagrafica delle Stazioni appaltanti/Amministrazioni procedenti già abilitate.

Tutte queste funzionalità, riferisce l’INAIL, sono state migrate all’interno dei servizi online del portale www.inail.it nella sezione “My Home/Nuova gestione anagrafica Stazioni appaltanti e SOA”.

All’interno di questo servizio è presente la voce “Utenti e profili” tramite cui è possibile gestire le abilitazioni associate alle Stazioni appaltanti/Amministrazioni procedenti.

Anche in questo caso l’accesso richiede l’inserimento delle credenziali SPID, CNS o CIE.

INAIL - circolare numero 27 del 1° ottobre 2021
Accesso ai servizi tramite SPID, CNS e CIE. Servizio Durc Online in www.inail.it

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network