Comunicazione liquidazioni Iva 2017: proroga ufficiale in arrivo

Redazione - Spesometro

Comunicazioni trimestrali delle liquidazioni periodiche IVA primo trimestre 2017: la scadenza del prossimo 31 maggio sarà oggetto di proroga. Ecco le ultime novità.

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: proroga ufficiale in arrivo

C’è attesa in queste ore per la proroga ufficiale della scadenza delle comunicazioni trimestrali delle liquidazioni IVA. Venerdì fonti del Governo hanno confermato che il decreto della presidenza del consiglio dei ministri è già pronto. Si attende quindi solo la pubblicazione ufficiale sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Troppe inefficienze nel funzionamento della piattaforma web fatture e corrispettivi e diversi dubbi in merito ad aspetti operativi importanti dell’adempimento in oggetto.

Si tratta di una notizia attesa da tempo da professionisti e imprese: la proroga della comunicazione liquidazioni Iva 2017 era già stata annunciata per via del ritardo con il quale l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei commercialisti i software per la compilazione e l’invio della comunicazione dati Iva; la scadenza ordinaria è fissata al 31 maggio 2017 e l’accesso ai software per l’invio era stato consentito soltanto a partire dal 10 maggio, oltretutto con problemi e malfunzionamenti del sistema.

Con la proroga della scadenza per l’invio della comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 si avrà più tempo a disposizione; un mese che si avvia alla conclusione con molte novità e dubbi, come quelli relativi al DL 50/2017 e alle novità fiscali introdotte. Ancora una volta, dopo le novità introdotte dal DL 193/2016, che ha introdotto ben 8 nuove scadenze fiscali per le imprese, il legislatore cerca di introdurre misure per il contrasto all’evasione fiscale che tuttavia hanno un’efficacia alquanto dubbia e per ora non fanno altro che complicare il quadro degli adempimenti fiscali.

Con la proroga della scadenza al 12 giugno 2017, per la comunicazione delle liquidazioni Iva del primo trimestre, commercialisti e imprese avranno più tempo per adempiere ai nuovi obblighi fiscali introdotti dal Governo e ben accolti dall’Agenzia delle Entrate. Ecco di seguito tutte le novità e il riepilogo delle successive scadenze.

I lettori potrebbero essere interessati anche al nostro approfondimento circa l’obbligo di invio telematico delle comunicazioni delle liquidazioni IVA a zero ovvero senza operazioni ai fini IVA effettuate nel trimestre di riferimento.

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: proroga ufficiale al 12 giugno

Secondo le notizie diffuse dal MEF dovrebbe arrivare per la giornata di oggi la firma del DPCM del Ministro dell’Economia Padoan che ufficializza la proroga della comunicazione delle liquidazioni Iva 2017.

La novità conferma quanto già preannunciato negli scorsi giorni, con la notizia di un rinvio della scadenza per la comunicazione delle liquidazioni Iva del primo trimestre al 15 giugno 2017. Il DPCM si discosterà poco da quanto annunciato in precedenza: la scadenza ordinaria del 31 maggio 2017 subirà una proroga a lunedì 12 giugno 2017.

Come abbiamo già anticipato la proroga della comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 è stato quasi un atto dovuto sia dal Governo che dall’Agenzia delle Entrate; nonostante le promesse di semplificazione fiscale, per l’invio dei dati Iva del primo trimestre dell’anno sono stati molti i problemi e le segnalazioni di malfunzionamento del sistema.

I software operativi sono stati messi a disposizione degli intermediari soltanto a partire dal 10 maggio 2017 e le maggiori criticità operative riguardano il fatto che per la comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 non è possibile utilizzare i canali ordinari Entratel Desktop Telematico.

Si tratta di giorni che, al netto delle numerose e controverse novità fiscali introdotte dal DL 50/2017, portano anche qualche “buona notizia”, come la conferma (non era scontato?) che le nuove modalità di compensazione dei crediti fiscali con modello F24 non riguarderanno bonus Renzi e crediti emergenti dal modello 730.

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: proroga ufficiale al 12 giugno e riepilogo delle scadenze

Vista la novità della proroga al 12 giugno per l’invio della comunicazione delle liquidazioni Iva del primo trimestre 2017 è bene fare il punto della situazione su quali sono le nuove scadenze fiscali introdotte con il DL 193/2016.

Ricordiamo che oltre alla comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 è stato anche introdotto lo spesometro trimestrale; soltanto per il 2017 tuttavia, dopo un tira e molla tra commercialisti e MEF, per lo spesometro si avrà scadenza semestrale. Dal 2018, salvo ulteriori interventi di modifica, nessuna proroga delle scadenze, con invio che a regime diventerà trimestrale.

Per la comunicazione liquidazioni trimestrali Iva 2017 e regime opzionale di fatturazione elettronica bisognerà rispettare le stesse scadenze.

Le scadenze previste per lo spesometro Iva 2017 (semestrale), per le liquidazioni Iva trimestrali 2017 e per la fatturazione elettronica, regime opzionale, sono le seguenti:

AdempimentoScadenza
Spesometro Iva I° semestre - 18 settembre 2017 /II° semestre - 28 febbraio 2018
Comunicazioni trimestrali liquidazioni periodiche Iva I trimestre - 31 maggio 2017 (proroga al 12 giugno) / II° trimestre - 18 settembre 2017 / III° trimestre - 30 novembre 2017 / IV° trimestre - 28 febbraio 2018
Fatturazione elettronica (regime opzionale) I° semestre - 18 settembre 2017 /II° semestre - 28 febbraio 2018

Per tutti i dettagli su specifiche tecniche e modalità d’invio i lettori possono far riferimento all’approfondimento dedicato.