Comunicazione liquidazioni Iva 2017: software compilazione e controllo online

Anna Maria D’Andrea - Spesometro

Compilazione ed invio telematico comunicazioni periodiche liquidazioni IVA primo trimestre 2017 in scadenza il prossimo 31 maggio: ecco il software di compilazione e controllo.

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: software compilazione e controllo online

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: i software di compilazione e controllo per l’adempimento trimestrale con prima scadenza al 31 maggio 2017 sono stati resi disponibili online dall’Agenzia delle Entrate.

Accedendo al sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile scaricare i software gratuiti necessari sia per la compilazione che per il controllo online della comunicazione delle liquidazioni trimestrali Iva 2017; in questi giorni l’attenzione dei commercialisti e dei soggetti obbligati al nuovo adempimento introdotto con il DL 193/2016 è proprio inerente al software necessario per l’invio della comunicazione Iva e alla richiesta di una proroga della scadenza dovuta a motivi tecnici sulla trasmissione.

Le modalità di trasmissione della comunicazione liquidazioni Iva 2017 e i costi necessari per i software dedicati all’adempimento sono alcune delle criticità maggiori riscontrate dai professionisti e dal CNDCEC; ed è proprio per questo che è stata data ormai per ufficiale una proroga di almeno 15 giorni per l’invio delle nuove comunicazioni delle liquidazioni con prima scadenza fissata al 31 maggio 2017.

In attesa di un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate con maggiori indicazioni sulla proroga della scadenza del 31 maggio 2017, di seguito riportiamo alcune indicazioni e la sezione online da cui scaricare i software gratuiti di compilazione e di controllo della comunicazione liquidazioni Iva 2017.

A partire dal 10 maggio è possibile effettuare l’invio della comunicazione delle liquidazioni Iva trimestrali 2017; a fronte di numerosi problemi e criticità è messa a disposizione dei lettori una guida a come fare e ai passi necessari per inviare i file correttamente.

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: software compilazione e controllo online

I software di compilazione e di controllo per la comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 sono stati resi disponibili online dall’Agenzia delle Entrate a partire dal 4 maggio 2017.

Si tratta di due software gratuiti con i quali è possibile trasmettere e controllare la correttezza della nuova comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva introdotta a partire dal 2017.

Il software dell’Agenzia delle Entrate IVP17 per la compilazione della comunicazione liquidazioni Iva 2017 configura la struttura del modello da utilizzare con una serie di domande preliminari che stabiliscono la tipologia di utente e quindi i riquadri da compilare.

Il software di compilazione Modello IVP17 può essere scaricato accedendo alla pagina online dell’Agenzia delle Entrate dedicata alla comunicazione delle liquidazioni Iva 2017, ovvero Home - Cosa devi fare - Comunicare dati - Fatture e corrispettivi - Software di compilazione.

Allo stesso modo è possibile scaricare il software di controllo dell’Agenzia delle Entrate che permette di evidenziare, con appositi messaggi di errore, eventuali anomalie o incongruenze riscontrata tra i dati contenuti nel modello di comunicazione e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.

Il software di controllo è destinato a tutti gli utenti che volessero verificare i file prima all’invio, che potrà essere effettuato secondo le indicazioni del Provvedimento del 27 marzo 2017.

Per scaricare il software di controllo è necessario accedere al portale dell’Agenzia delle Entrate, alla sezione Home - Cosa devi fare - Comunicare dati - Fatture e corrispettivi - Software di controllo

Comunicazione liquidazioni Iva 2017: software e problemi d’invio, proroga della scadenza possibile

Oltre ai problemi dovuti ai nuovi dati da trasmettere, la proroga della scadenza fissata al 31 maggio 2017 per la comunicazione liquidazioni Iva del primo trimestre è stata richiesta dai commercialisti - e accolta positivamente da Agenzia delle Entrate e MEF - proprio per i problemi tecnici nella trasmissione dei dati e per la necessità di dotarsi di nuovi software gestionali.

Secondo il presidente del CNDCEC, Massimo Miani, il nuovo adempimento comporterà un costo aggiuntivo per gli studi di commercialisti che si aggira attorno ai 1.000 euro annui; le nuove comunicazioni delle liquidazioni Iva 2017 sono state annunciate come un adempimento senza costi aggiuntivi, previsione che secondo gli esperti si discosta dalla realtà dei fatti.

Le maggiori criticità contestate all’Agenzia delle Entrate riguardano proprio le modalità di trasmissione della comunicazione delle liquidazioni Iva 2017. Secondo Miani “il software messo a disposizione dall’Agenzia consentirà l’invio di un unico file per più soggetti, e non può di fatto essere utilizzato dai noi professionisti, non essendo possibile trasferire automaticamente i dati dai nostri software gestionali a quello predisposto dall’Agenzia per l’invio delle comunicazioni.”

La proroga della scadenza per la comunicazione delle liquidazioni Iva 2017 sarebbe dunque dettata da motivi oggettivi e di natura tecnico-amministrativa; il viceministro all’Economia, Luigi Casero, ha accolto con favore la possibilità di un rinvio della scadenza di 10-15 giorni, il che porterebbe definitivamente il termine per la trasmissione della comunicazione del primo trimestre al 15 giugno 2017.

Per approfondire e per le istruzioni dettagliate si consiglia la lettura della guida alla comunicazione delle liquidazioni Iva 2017.