Modello 730/2017: scadenza il 7 luglio per presentazione tramite CAF o commercialista

Anna Maria D’Andrea - Modello 730

Modello 730/2017: luglio è il mese delle scadenze per la presentazione della dichiarazione dei redditi e la prima data da annotare riguarda i contribuenti che si avvalgono della presentazione tramite CAF o commercialista.

Modello 730/2017: scadenza il 7 luglio per presentazione tramite CAF o commercialista

Modello 730/2017: scadenza fissata il 7 luglio per i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi tramite CAF o commercialista.

Il mese di luglio è il mese della scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi ma proprio in merito alle scadenze da rispettare bisogna fare le opportune distinzioni. Non tutti, infatti, sono tenuti a rispettare la data del 7 luglio 2017 per inviare il modello 730/2017.

Come noto a partire dal 2015 i contribuenti hanno la facoltà di presentare il modello 730 precompilato sul sito dell’Agenzia delle Entrate: in questo caso la scadenza da rispettare slitta di due settimane rispetto al 7 luglio 2017.

Allo stesso modo, la scadenza per presentare il modello 730/2017 tramite CAF o commercialista può essere differita a specifiche condizioni che, tuttavia, in questo caso non dipendono dal contribuente.

Ecco di seguito tutti i chiarimenti e il riepilogo della scadenza del modello 730/2017 per chi presenta la dichiarazione dei redditi tramite CAF o commercialista.

Modello 730/2017: scadenza il 7 luglio per presentazione tramie CAF o commercialista

Per la presentazione del modello 730/2017 tramite CAF o commercialista la prima settimana di luglio è quella decisiva: il 7 luglio scade il termine ordinario per chi invia la dichiarazione dei redditi tramite intermediari.

Tuttavia non sempre la scadenza è così “fiscale” ma le deroghe previste non dipendono in questo caso dal contribuente: gli intermediari che al 7 luglio 2017 risultano aver trasmesso almeno l’80% delle dichiarazioni dei redditi a loro carico possono far slittare il termine ultimo alla scadenza prevista per l’invio del 730 precompilato.

In sostanza, la scadenza per inviare il modello 730/2017 tramite CAF o commercialista è:

  • venerdì 7 luglio 2017 in via ordinaria;
  • 24 luglio 2017 per CAF e commercialisti che al 7 luglio hanno trasmesso l’80% delle dichiarazioni dei redditi a loro carico.

Modello 730/2017: scadenza il 24 luglio per chi presenta la dichiarazione dei redditi precompilata

Chi sceglie di presentare la dichiarazione dei redditi autonomamente ha a disposizione più tempo: la scadenza del modello 730/2017 precompilato è fissata al 23 luglio che, tuttavia, essendo una domenica, fa slittare il tutto al lunedì successivo.

Per inviare il modello 730 precompilato la data da ricordare è dunque quella del 24 luglio 2017: più giorni prima della scadenza ma anche più responsabilità per i contribuenti.

Chi presenta il modello 730/2017 precompilato senza modifiche non sarà sottoposto ad alcun controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Al contrario, chi volesse avvalersi del modello 730 precompilato e modificarlo inserendo spese detraibili non precompilate dall’Agenzia delle Entrate sarà sottoposto all’onere della prova: i controlli del Fisco scatteranno soltanto in caso di modifica della dichiarazione dei redditi precompilata e in questo caso la parola d’ordine è attenzione scrupolosa alle spese da portare in detrazione e la conservazione di documenti di spesa e scontrini.

Chi sbaglia a compilare il modello 730 precompilato rischia in caso di controlli una sanzione pari al 30% del dovuto e interessi, che si somma al pagamento di quanto non dichiarato.

Chi si accorge di aver sbagliato a compilare il modello 730/2017 precompilato è ancora in tempo: è ammessa la modifica con integrativa o dichiarazione correttiva.

Modello 730/2017: documenti necessari per la presentazione tramie CAF o commercialista

Chi presenta il modello 730/2017 tramite CAF o commercialista non è direttamente sottoposto a sanzioni in caso di errori nella presentazione della dichiarazione dei redditi ma, in questo caso, è necessario presentare tutti i documenti necessari.

Scontrini, certificazioni uniche e tutte le informazioni utili al fine di predisporre la propria dichiarazione dei redditi. L’intermediario richiederà tutta la documentazione necessaria per compilare il modello 730/2017 del contribuente e particolare attenzione bisognerà prestare ai documenti necessari per detrazioni e deduzioni.

Chi presenterà il modello 730/2017 presso CAF, commercialisti e altri intermediari abilitati dovrà dunque aver cura di preparare tutta la documentazione necessaria per verificare che i dati messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate sono corretti.

Per una guida completa al modello 730/2017 i lettori possono consultare l’approfondimento con le istruzioni ufficiali dell’Agenzia delle Entrate.