Bonus Garanzia Giovani 2017: circolare Inps n. 40/2017. Ecco regole e importi

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Garanzia Giovani 2017: l'Inps pubblica la circolare n. 40/2017 che da ufficialmente via al bonus per l'assunzione di giovani NEET. Ecco chi può richiederlo e come funziona.

Bonus Garanzia Giovani 2017: circolare Inps n. 40/2017. Ecco regole e importi

Bonus Garanzia Giovani 2017: pubblicata la circolare Inps n. 40/2017 che da ufficialmente il via al bonus che prevede agevolazioni per i datori di lavoro che assumono giovani non impegnati in percorsi di studio o formazione, NEET.

Nelle scorse ore, inoltre, l’Inps ha pubblicato anche la circolare n. 41/2017 che rende finalmente operativo il bonus Sud, ovvero le agevolazioni per i datori di lavoro che assumono al Sud giovani di età compresa tra i 19 e i 24 anni e over 25, con contratto a tempo determinato o indeterminato.

In ambedue i casi i datori di lavoro dovranno seguire specifiche regole e indicazioni. Ci siamo già occupati di quanto previsto dalla circolare relativa al bonus Sud 2017, pubblicata il 1 marzo, pubblichiamo di seguito la circolare Inps n. 40/2017 e le regole e importi per i datori di lavoro in merito al bonus Garanzia Giovani 2017.

Bonus Garanzia Giovani 2017: circolare Inps n. 40/2017. Ecco regole e importi

La circolare Inps n. 40/2017 che rende finalmente operativo il bonus Garanzia Giovani 2017 era da tempo attesa non soltanto dai datori di lavoro ma anche dai giovani. Sono infatti notevoli le possibilità d’assunzione e le agevolazioni previste.

Così come specificato con la circolare Inps possono accedere alle agevolazioni del bonus Garanzia Giovani 2017 tutti i datori di lavoro privati che assumano personale senza che ci sia uno specifico obbligo di legge. L’agevolazione infatti non è ammessa nel caso in cui l’assunzione derivi da un obbligo di natura legale o contrattuale, così come disposto dall’art. 31 del decreto legislativo n. 150/2015.

Possono beneficiare dell’agevolazioni bonus Garanzia Giovani 2017 i lavoratori che assumono, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017, giovani regolarmente iscritti al Programma Garanzia Giovani, ovvero di età compresa tra i 16 e i 29 anni che non risultano inseriti in percorsi di studi o formazione e che risultano disoccupati.

Ecco la circolare Inps n. 40/2017 sul bonus Garanzia Giovani 2017 da scaricare e di seguito una guida riassuntiva a regole e importo.

PDF - 1.3 Mb
Circolare Inps n. 40/2017 - Bonus GaGi 2017
Scarica la circolare Inps n. 40/2017 con regole e importi del Bonus Garanzia Giovani 2017

Bonus Garanzia Giovani 2017: importo dell’agevolazione

I datori di lavoro che assumeranno giovani beneficiando del bonus Garanzia Giovani 2017, così come previsto dalla circolare Inps n. 40/2017, saranno ammessi ad uno sgravio fiscale sul 50% dei contributi previdenziali in caso di contratto a tempo determinato e dello sgravio totale in caso di assunzione a tempo indeterminato.

Il bonus Garanzia Giovani 2017 spetta per le assunzioni a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione di durata pari o superiore a sei mesi e per le assunzioni a tempo indeterminato. La possibilità di accedere alle agevolazioni e agli sgravi fiscali previsti è ammessa anche in caso di assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante.

Sebbene la circolare sia stata pubblicata dall’Inps soltanto il 28 febbraio, possono beneficiare dello sgravio fiscale tutti i datori di lavoro per assunzioni a partire dal 1° gennaio 2017.

In sintesi, l’importo dell’agevolazione verrà così determinato:

  • 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di euro 4.030,00 su base annua per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo determinato (comprese le proroghe);
  • contribuzione previdenziale a carico dei datori di lavoro nella misura massima di euro 8.060,00 su base annua per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato.