Panama diventerà un nuovo modello di trasparenza fiscale?

Francesco Oliva - Fisco

Il Governo di Panama ha lanciato una serie di iniziative mediatiche per comunicare l'adesione ad un efficiente sistema di trasparenza fiscale. Cosa c'è dietro?

Panama diventerà un nuovo modello di trasparenza fiscale?

Il Governo di Panama sta attuando una serie di inziative mediatiche per comunicare al mondo intero l’adesione ai principi di trasparenza fiscale previsti dall’OCSE.

Si tratta di un impegno più volte annunciato, anche se sempre disatteso; questa volta incuriosice l’impegno mediatico che il Governo di Panama sta mettendo in campo per dimostrare l’adesione agli standard internazionali in materia di lotta all’evasione fiscale.

Ecco la traduzione di un comunicato stampa che nella giornata di ieri è stato lanciato da alcune agenzie internazionali per comunicare il processo di riforma in atto:

Il Global Forum dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha annunciato i risultati della sua ricerca, elevando il rating della trasparenza fiscale di Panama come in gran parte conforme agli standard internazionali. Ciò comporterà l’uscita di Panama dalla lista nera del G20 già dal prossimo meeting.

Nel mese di marzo 2017, il Governo di Panama ha richiesto una revisione della precedente valutazione, che si era basata su elementi giuridici obsoleti e non era riuscita a tener conto dei nuovi sviluppi regolamentari del Paese, così come delle recenti decisioni politiche. Inoltre, Panama, a tempo di record, ha ratificato la Convenzione della mutua assistenza amministrativa (MAC), che consente lo scambio di informazioni fiscali con oltre 100 giurisdizioni, uno dei requisiti fondamentali per ottenere una valutazione positiva da parte del Global Forum.

Il processo di revisione è stato creato per valutare gli sforzi continui di alcune giurisdizioni per soddisfare gli standard di trasparenza nella fase di preparazione del vertice del G20, che si terrà il prossimo luglio ad Amburgo.

“Questa è un’ottima notizia per noi. Si tratta di un’attestazione per tutto il duro lavoro compiuto contro l’evasione fiscale e per soddisfare le aspettative e gli standard internazionali in materia di trasparenza, che sono in corso dal primo giorno dell’amministrazione Varela. Noi continueremo a lavorare per la trasparenza, e oggi celebriamo il riconoscimento del nostro impegno da parte della comunità internazionale“, ha detto il ministro dell’Economia e delle Finanze, Dulcídio De La Guardia

Ecco il comunicato stampa originale:

Panama verso un modello di trasparenza fiscale: occorre crederci?

Il comunicato stampa diramato ieri dall’agenzia internazionale Bellwether Strategies parla di una convinta adesione del Governo panamense agli standard internazionali di trasparenza fiscale.

Si tratta di una manifestazione di intenti ovviamente ancora tutta da verificare; vista con l’“occhio italiano’” questa notizia ha destato parecchia curiosità all’interno della nostra redazione, soprattutto alla luce delle possibili conseguenze su tutti i casi internazionali di potenziale riciclaggio di denaro verso questo paradiso fiscale. Non vorremo che questo fosse un segnale di resa internazionale nella battaglia per la legalità fiscale.

Vi terremo comunque aggiornati nelle prossime settimane.